"Terremo i sacrifici dei nostri martiri come medaglie di dignità e onore": il Presidente Khalifa

ABU DHABI, il 28 Novembre 2018 (WAM) - La dichiarazione del Presidente Sua Altezza Sheikh Khalifa bin Zayed Al Nahyan alla rivista "Nation Shield" in occasione della Giornata della Commemorazione è la seguente: "Il 30 novembre, la Giornata della Commemorazione della nostra nazione, è un giorno per stimare i valori del sacrificio, della dedizione e della lealtà verso la patria. La nazione, sia la leadership che il popolo, non dimenticherà mai i nostri militari che hanno sacrificato le loro care vite e il loro sangue nei campi di battaglia della giustizia, del diritto, del dovere e dell’orgoglio in difesa dell'Unione, salvaguardando la sua sovranità e i suoi raggiungimenti, in modo da mantenere in alto la bandiera degli Emirati Arabi Uniti come simbolo di forza, dignità, protezione e gloria.

"In questo giorno, promettiamo i nostri martiri - civili o militari – di tenere i loro sacrifici come medaglie di dignità e onore, e di apprezzare le loro anime come lampade che illuminano la strada per le generazioni future. Li teniamo come modelli di riferimento per l'amore e la difesa della nazione. Inoltre, le loro famiglie e i loro figli riceveranno la massima cura e assistenza dallo stato.

"In questa gloriosa occasione nazionale, chiediamo ai cittadini degli Emirati Arabi Uniti di mantenere i nobili valori del sacrificio come modello vivente e duraturo nella loro vita, di rispettare e valutare il dovere, di essere determinati nel migliorare le loro capacità e abilità, e di eccellere nello svolgere il loro lavoro, poiché le grandi nazioni sono costruite grazie alla scienza, alla creatività, alla realizzazione, alla leadership, alla determinazione, alla sincera dedizione e ai veri sacrifici. Non c'è una vita senza dignità e non c'è una dignità senza sacrifici.

"I sacrifici ci renderanno più saldi, uniti e forti nella difesa dello stato che i nostri antenati hanno fondato sui valori di dedizione, sacrificio, generosità e donazione.

"In questo giorno immortale, salutiamo i soldati, gli ufficiali e i comandanti delle nostre Forze Armate e tutto il personale delle nostre altre agenzie di sicurezza nei campi di battaglia d'onore per difendere la patria, per alzare la bandiera, per proteggere i suoi successi e per rispettare gli obblighi interni ed esterni. Salutiamo anche i cittadini degli Emirati, in particolare quelli che svolgono i loro doveri di sicurezza, civili e umanitarie all'interno degli EAU e all'estero.

"Che Dio Onnipotente protegga il nostro paese, conceda la sua misericordia ai nostri martiri e faccia del Paradiso la loro dimora finale, insieme ai profeti, i compagni, i martiri e la buona gente. Chiediamo anche ad Allah Onnipotente di ricompensare le loro famiglie nei modi migliori e di continuare a garantire la grazia di sicurezza, e stabilità al nostro stato.

"Alziamo in alto la bandiera nazionale e offriamo tutto ciò che è caro e prezioso per il suo bene e il suo benessere!", ha concluso lo sceicco Khalifa.

Tradotto da: Gehad Ezzat

http://wam.ae/en/details/1395302723684

WAM/Italian