Gli EAU incoraggiano la comunità internazionale a reimpegnarsi con il popolo palestinese

NEW YORK, l’1 dicembre 2018 (WAM) – Durante il dibattito dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sulla questione della Palestina e sulla situazione in Medio Oriente, gli Emirati Arabi Uniti hanno chiesto alla comunità internazionale di adempiere ai propri obblighi in conformità con il diritto internazionale e la Carta delle Nazioni Unite per porre fine alla sofferenza del popolo palestinese.

La dichiarazione è stata consegnata da Saud Al Shamsi, Vice Rappresentante Permanente degli Emirati Arabi Uniti all'ONU, che ha evidenziato una lettera inviata dal Presidente Sua Altezza Sheikh Khalifa bin Zayed Al Nahyan, al Presidente del Comitato per i Diritti Inalienabili del Popolo Palestinese, nella Giornata Internazionale della Solidarietà con il popolo palestinese.

​ Al Shamsi ha ribadito il continuo sostegno degli Emirati Arabi Uniti agli sforzi internazionali mirati a consentire al popolo palestinese la soddisfazione delle legittime aspirazioni all'autodeterminazione. Ha anche sottolineato i diritti del popolo palestinese di creare uno stato indipendente basato sui confini del 1967, con Gerusalemme Est come capitale, in conformità con gli accordi internazionali e con l'iniziativa di pace araba.

Al Shamsi ha espresso preoccupazione per il deterioramento della situazione umanitaria ed economica nei territori palestinesi, invitando la comunità internazionale ad aumentare lo sviluppo e l'assistenza umanitari. Ha inoltre rilevato l'importanza di consentire al popolo palestinese di raggiungere gli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile.

"Raggiungere la pace e la stabilità nella regione richiede di trovare soluzioni politiche per lecrisi prolungate e intensificare gli sforzi al fine di combattere l'estremismo e il terrorismo in tutto il mondo", ha detto Al Shamsi, avvertendo che i gruppi estremisti e terroristi - con il sostegno di alcuni partiti regionali - sfruttano le crisi prolungate per diffondere violenza, caos e distruzione nella regione.

Nel 2017 e nel 2018, gli Emirati Arabi Uniti hanno contribuito con circa 173 milioni di dollari al popolo palestinese. Ha inoltre contribuito con 65 milioni di dollari all'Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l'occupazione dei rifugiati palestinesi nel Vicino Oriente, l'UNRWA.

Tradotto da: Gehad Ezzat

http://wam.ae/en/details/1395302724471

WAM/Italian