I residenti e gli investitori utilizzano nuovi visti degli Eau a lungo termine: DIFC Courts

DUBAI, il 4 dicembre 2018 (WAM) - DIFC Corsts Will Registry per i non musulmani ha accolto con favore la decisione del Governo di rilasciare visti a lungo termine e ritiene che questa decisione incoraggerà più residenti degli Emirati Arabi Uniti a proteggere il futuro finanziario delle loro famiglie con un testamento sicuro ed esecutivo.

Il Wills Registry per i non musulmani presso i tribunali DIFC prevede l’aumento della registrazione dei testamenti tra i non musulmani, che ora hanno l'opzione di impegnare il loro futuro negli Emirati Arabi.

Tun Zaki bin Azmi, Presidente della Corte Suprema presso il DIFC Courts, ha dichiarato: "Queste ultime misure rappresentano un ulteriore passo in avanti nella strategia lungimirante degli Emirati Arabi Uniti concernente lo sviluppo e il mantenimento di ricchezza e talento nel paese". Accogliamo con favore questo impegno nei confronti dei residenti e gli investitori, che segue la decisione effettuata all'inizio di quest'anno di offrire visti per la pensione".

Una decisione del Governo Federale di questa settimana ha offerto visti fino a dieci anni per investitori, imprenditori, specialisti e studenti concentratisi sulla scienza, tecnologia, medicina e cultura.

In particolare, i residenti stranieri con proprietà interamente possedute per un valore di 5 milioni di AED o più avranno il diritto di chiedere un visto di cinque anni, mentre quelli di proprietà miste e investimenti aziendali che raggiungono un 10 milioni di AED in più possono richiedere un visto rinnovabile di dieci anni.

Più di 4.500 testamenti sono stati registrati dal 2015 e molti erano residenti di lungo periodo che possedevano proprietà preziose e partecipazioni rilevanti a imprese private.

Senza un determinato testamento da applicare dai tribunali, i beni di qualsiasi residente degli EAU saranno divisi tra i membri della famiglia dopo la morte, secondo una predeterminata formula della legge della Sharia.

Tradotto da: G. Mohammed http://wam.ae/en/details/1395302725054

WAM/Italian