Breakbulk Middle East 2019 rafforza il partenariato strategico tra Emirati Arabi Uniti e l'Arabia Saudita

DUBAI, 9 gennaio 2019 (WAM) -- Breakbulk Middle East, BBME, una conferenza annuale dei massimi leader del settore ed esperti di tutto il mondo, ribadirà il suo obiettivo di migliorare la collaborazione economica tra Emirati Arabi e Arabia Saudita.

L'evento, patrocinato dal dott. Abdullah Belhaif Al Nuaimi, ministro per lo sviluppo delle infrastrutture e presidente dell'Autorità federale dei trasporti terrestri e marittimi, si svolgerà a Dubai per la sua quarta edizione l'11 e il 12 febbraio 2019, al Centro Commerciale Mondiale di Dubai.

L'industria delle merci alla rinfusa svolge un ruolo fondamentale nel realizzare importanti sviluppi per il settore marittimo. BBME 2019 svolgerà un ruolo fondamentale nell'aiutare gli Emirati Arabi Uniti e l' Arabia Saudita a rafforzare ulteriormente la "Strategia della Risoluzione" e a portare avanti trasformazioni fondamentali dalla dipendenza dalle risorse naturali verso economie più diversificate e redditizie.

Il Dott. Al Nuaimi ha dichiarato: "La prossima edizione di Breakbulk ME si svolgerà in un'era strategica che può rivelarsi cruciale per i principali operatori del settore da utilizzare per incrementare la crescita economica. Gli Emirati Arabi Uniti e l' Arabia Saudita hanno visioni unificate che mirano a costruire legami più forti in conformità con gli obiettivi del Consiglio di cooperazione del Golfo. BBME sostiene l'obiettivo della strategia di risoluzione, aiutando entrambi i paesi ad allineare i loro interessi e le loro economie per costruire un futuro migliore per la loro gente."

Ahmed Al Khouri, direttore generale dell'Autorità federale dei trasporti per la terra e il mare, ha osservato: "Svolgere affari nell'attuale era richiede innovazione, connettività e infrastrutture eccellenti. Gli EAU hanno una visione chiara e completa per diversificare la propria economia e raggiungere un equilibrio ottimale tra i vari settori al fine di garantire la sostenibilità e creare nuove opportunità di business. Ecco perché apprezziamo il valore di Breakbulk Middle East nel sottolineare l'importanza della collaborazione degli Emirati Arabi Uniti con l'Arabia Saudita per migliorare ulteriormente il settore marittimo. Il settore marittimo ha ancora un enorme potenziale e opportunità promettenti costruendo cluster ideali che servono il ciclo di crescita economica globale."

Uno dei temi principali dell'agenda dell'evento è l'enfasi sulla diversificazione in Arabia Saudita e nella sua Visione 2030. Le sessioni dell'evento forniranno idee sui progetti di infrastrutture regionali e sull'espansione del governo per ottenere l'indipendenza dal petrolio e dal gas.

Rayan Qutub, amministratore delegato del porto del re Abdullah, ha dichiarato: "Sin dal suo inizio, il porto del re Abdullah ha fatto progressi costanti verso il raggiungimento del suo obiettivo di diventare il principale centro e un contributore vitale al ruolo regionale e globale nel commercio, nella logistica e nella navigazione del Regno. In qualità di primo porto privato gestito in Medio Oriente, il porto del re Abdullah è diventato un esempio di collaborazione di successo tra il settore pubblico e privato, stimolando il settore della logistica e del commercio marittimo per aumentare la competitività nel Regno. Oltre al fatto che il regno è una delle più grandi economie del mondo ed è membro del Gruppo di 20 paesi, il porto del re Abdullah aiuta ad accelerare le capacità di esportazioni e di importazioni nel regno, gestendo una grande quantità di merci sfuse, con carico compreso acciaio, cemento e legname."

Abdullah Aldubaikhi, amministratore delegato di Bahri, ha spiegato: "Gli Emirati Arabi Uniti e l' Arabia Saudita rappresentano le due maggiori economie del Consiglio di cooperazione del Golfo. Il PIL combinato dei due paesi è di circa 1,1 trilioni di dollari, pari a circa il 70 percento del PIL del GCC e al 43 percento delle economie unite dei 22 membri della Lega Araba. Entrambi i paesi hanno economie prospere e ambiziosi progetti futuri in oleodotto. Riteniamo che Breakbulk Middle East 2019 aiuterà i responsabili delle decisioni ed altri operatori chiave del settore ad esplorare le tendenze emergenti nel settore delle merci alla rinfusa e delle attività di progetti di trasporto merci. Attendiamo con impazienza la nostra partecipazione per discutere di strategie efficaci per il settore a prova di futuro."

Si prevede che la conferenza di BBME e la fiera expo attirino partecipanti da oltre 52 paesi di tutti i settori dell'industria del trasporto merci e delle merci sfuse.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302731337

WAM/Italian