Gli Emirati Arabi Uniti sono Esemplari per le economie emergenti, afferma il capo dell'UNCTAD

Di: Hatem Mohamed DUBAI, 11 febbraio 2019 (WAM) -- Il Segretario generale della Conferenza delle Nazioni Unite per il commercio e lo sviluppo, UNCTAD, ha descritto l'economia degli Emirati Arabi Uniti come "esemplare per le economie emergenti."

"Sono molto impressionato dagli sforzi di diversificazione economica compiuti dagli Emirati Arabi Uniti e dai nuovi ed innovativi metodi adottati dal Paese per accelerare idee nuove ed innovative, nonché per aumentare e diversificare gli investimenti diretti esteri", ha detto il dott. Mukhisa Kituyi agli Emirati Agenzia di stampa, WAM, a margine dell'attuale vertice del governo mondiale.

"Questo vertice porta l'impegno più profondo dei responsabili politici su questioni che sono state affrontate a Davos in modo molto sciolto", ha aggiunto.

"Gli EAU sono molto sensibili ai cambiamenti globali e l'innovazione è al centro delle loro strategie", ha continuato il capo dell'UNCTAD.

Commentando la scena economica globale, il dott. Kituyi ha affermato di non schierarsi con relazioni pessimiste su "una recessione incombente."

L'UNCTAD ha recentemente pubblicato un rapporto che indica che le esportazioni di merci globali sono aumentate a 19,6 trilioni di dollari nel 2018, "quindi l'agonia sulla crescita economica in tutto il mondo non è corretta", ha detto, "quello che è successo sul campo è una ri-ubicazione delle reti commerciali, la catena del valore globale si è spostata a causa delle tariffe e della tecnologia."

Il 2018 è stato un anno definito da ritorsioni e contro-ritorsioni, tit-for-tats, con conseguente impasse commerciale tra Stati Uniti e Cina, secondo il Dott. Kituyi.

Le cifre sono il risultato di regimi basati su tendenze del commercio di merci e servizi che si ricollegano a una crescita sostanziale nel 2017, quando il commercio globale di merci è aumentato del 10 percento, dopo due anni di calo e gli scambi di servizi sono cresciuti del 9,5 percento.

Ma, detto questo, ha proseguito: "Esiste una resilienza nella catena del valore globale e nella globalizzazione. Siamo ottimisti, ma le sfide devono essere affrontate ed i politici devono prendere le giuste decisioni."

Sugli sviluppi rapidi che coinvolgono criptovaluta, ha detto che UNCTAD sta seguendo con entusiasmo la polemica sulla criptovaluta. "La catena di blocco, che è la spina dorsale della criptovaluta, è fuori e stiamo seguendo i risultati; dobbiamo aspettare e vedere perché non sappiamo cosa accadrà."

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302738668

WAM/Italian