Il governo degli Emirati Arabi Uniti lancia l'iniziativa "Think AI"

DUBAI, 6 marzo 2019 (WAM) - Omar bin Sultan Al Olama, Ministro di Stato per l'Intelligenza Artificiale, ha evidenziato il ruolo attivo del governo degli Emirati Arabi Uniti nel realizzare le direttive di Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente, Primo Ministro e Sovrano di Dubai, per accelerare l'adozione dell'intelligenza artificiale, AI, e il suo utilizzo in vari settori strategici principali negli EAU.

Ciò è avvenuto durante la firma di un Memorandum d’intesa, alla presenza di Omar Al Olama e Waseem Khan, leader consultivo di MENA a EY e per lanciare "Think AI", una serie di tavole rotonde e workshop che vedranno la partecipazione di oltre 100 funzionari governativi, rappresentanti del settore privato ed esperti di organizzazioni locali e internazionali.

Al Olama ha sottolineato che i governi globali comprendono l'importanza di schierare l'intelligenza artificiale e le sue implicazioni positive verso la rivoluzione dei servizi governativi, nonché i suoi effetti sul rafforzamento di settori strategici chiave che alla fine rafforzeranno la sua posizione sulla mappa globale. Il governo degli Emirati Arabi Uniti sta lavorando per accelerare il ritmo dell'adozione dell'IA attraverso partnership strategiche con il settore pubblico e privato.

In linea con la crescita dell'industria dell'intelligenza artificiale, con un valore stimato a raggiungere 300 miliardi di dollari entro il 2026 e una crescita del settore del 38,8% nei prossimi sette anni; Al Olama ha sottolineato che il governo degli Emirati Arabi Uniti vuole essere uno dei paesi più avanzati nell'adozione e nella diffusione di tale tecnologia, realizzando il suo positivo cambiamento rivoluzionario.

Le riunioni di tavole rotonde organizzate da Think AI presso l'Acceleratore del Governo degli Emirati Arabi Uniti presso Emirates Towers a Dubai mirano a sviluppare dialoghi e idee esaurienti a sostegno degli sforzi degli EAU per accelerare l'adozione dell'intelligenza artificiale in vari settori chiave come infrastrutture, governance e legislazione legale, lo sviluppo di infrastrutture adeguate e il rafforzamento della posizione dei paesi come hub globale per l'intelligenza artificiale.

La prima tavola rotonda si concentrerà sullo sviluppo di talenti nazionali e attirando esperti d’intelligenza artificiale di talento, per raggiungere nuove soluzioni e idee in collaborazione con educatori tecnologici, designatori di piani di studio, consumatori di talenti dell'IA e pionieri della formazione.

La seconda tavola rotonda discuterà del meccanismo di sviluppo dell'infrastruttura e della disponibilità che supporta l'adozione dell'intelligenza artificiale negli Emirati Arabi e fornisce gli strumenti necessari per beneficiare dei fornitori di soluzioni 4IR, degli architetti di dati, dei leader del pensiero dell'intelligenza artificiale e degli analisti tecnologici.

La terza tavola rotonda mette in evidenza come migliorare la scorrevolezza e l'accettazione dell'IA, nonché la consapevolezza diffusa dei suoi usi. Analizza anche come regolare e progettare politiche per tale tecnologia in tutti i settori vitali in collaborazione con i regolatori e i responsabili politici.

La quarta tavola rotonda analizza l'aspetto che potrebbe avere una migliore infrastruttura di IA. Si concentra sulla preparazione dell'infrastruttura appropriata per lo sviluppo di applicazioni e pratiche di intelligenza artificiale in collaborazione con start-up, incubatori di imprese e acceleratori che utilizzano l'esperienza di pionieri della tecnologia, utenti finali, gruppi e istituzioni educative.

La quinta tavola rotonda discute i piani per lo sviluppo e l'emissione degli standard nazionali UAE per la tecnologia d’intelligenza artificiale, che definisce gli usi e le funzioni più importanti in collaborazione con specialisti, governo, settore privato e l'autorità degli Emirati per la standardizzazione e la metrologia.

Tradotto da: G. Mohamed.

http://wam.ae/en/details/1395302745072

WAM/Italian