Gli Emirati Arabi Uniti mantengono il primato come miglior destinatario FDI nel mondo arabo: Ministero dell'Economia

DUBAI, 7 aprile 2019 (WAM) -- Gli Emirati Arabi Uniti hanno attratto 10,35 miliardi di dollari USA in investimenti diretti esteri nel 2017, rappresentando il 36 percento del totale dei flussi di IDE verso i paesi arabi.

Queste cifre sono state rilasciate dal Ministero dell'Economia degli Emirati Arabi Uniti in collaborazione con l'Incontro di Investimento Annuale (AIM), la più grande piattaforma mondiale per gli IDE, che prenderà il via domani, 8 aprile 2019, lunedì a Dubai, dove più di 20.000 leader aziendali, politica i produttori, gli uomini d'affari, gli investitori regionali ed internazionali, gli imprenditori, i principali accademici, gli esperti e le parti interessate di oltre 140 paesi dell'Europa, del Nord America, dell'America Latina, dell'Africa, del Medio Oriente e dell'Asia partecipano all'evento di tre giorni.

Il prestigioso incontro di quest'anno si svolgerà sotto il tema "Mappare il futuro degli IDE: arricchire le economie mondiali attraverso la globalizzazione digitale".

Secondo Sultan bin Saeed Al Mansouri, ministro dell'Economia, gli Emirati Arabi Uniti mantengono il ruolo di primo destinatario degli IDE nel mondo arabo, con una seconda posizione tra i paesi dell'Asia occidentale negli ultimi cinque anni, attirando circa 10,35 miliardi di dollari nel 2017- 40,6 percento degli afflussi FID totali nella regione dell'Asia occidentale.

Uno dei settori chiave che hanno visto un aumento degli investimenti diretti esteri comprende il commercio all'ingrosso e al dettaglio. Il totale degli investimenti esteri diretti in questo settore ammontava a circa 29,8 miliardi di dollari, con un contributo del 24,9 percento degli afflussi totali di IDE negli Emirati Arabi Uniti.

Inoltre, il settore immobiliare è stato determinante nel disegnare investimenti diretti a quasi 28,4 miliardi dollari.

Le attività finanziarie ed assicurative ammontavano a 23 miliardi di dollari, circa il 19,3 percento del totale degli IDE. Le industrie manifatturiere hanno attratto 10,9 miliardi dollari, un contributo del 9,2 percento degli investimenti diretti esteri negli Emirati Arabi Uniti. Il settore minerario ed estrattivo aveva investimenti diretti all'estero per un valore di 10,5 miliardi dollari - l'8,8 percento degli investimenti diretti esteri negli Emirati Arabi Uniti.

"Il paese è pronto a consolidare la sua posizione come destinazione globale per fare affari. Gli Emirati Arabi hanno recentemente lanciato una serie di iniziative per stimolare la crescita economica, volte a rafforzare gli sforzi per attrarre investimenti esteri diretti, aumentare l'efficienza finanziaria ed economica, aumentare la produzione interna e migliorare l'ambiente imprenditoriale ", ha affermato il ministro.

Alla prossima edizione di AIM, più di 60 funzionari di alto livello, inclusi capi di stato, ministri del governo ed altri alti funzionari pubblici si uniranno a figure di spicco del mondo per affrontare le sfide più urgenti e le opportunità principali tra le innovazioni digitali esponenziali, gli sviluppi tecnologici, ed influenti tendenze globali.

Sarà tenuta sotto il patronato di Sua Altezza Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente, Primo Ministro e Sovrano di Dubai, l'AIM 2019 è un'iniziativa del Ministero dell'Economia degli EAU. Quest'anno, i Premi d'Investimento AIM si terranno anche per riconoscere i migliori progetti IDE di ogni regione del mondo ed onorare le agenzie di promozione degli investimenti dei paesi vincitori.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302753717

WAM/Italian