La Fondazione Khalifa bin Zayed Al Nahyan per distribuire 951.000 pasti Iftar in Ramadan

ABU DHABI, 14 aprile 2019 (WAM) -- Mohammed Haji Al Khouri, direttore generale della Fondazione Khalifa bin Zayed Al Nahyan, ha dichiarato che 951.000 pasti saranno distribuiti come parte del "Progetto di Iftar Ramadan", in collaborazione con le Poste degli Emirati, i Trasporti degli Emirati e 317 famiglie Emirate che prepareranno i pasti. Un totale di 31.700 pasti sarà distribuito al giorno in 102 località.

Ha aggiunto che la fondazione sta portando avanti questa iniziativa come parte del suo progetto umanitario stagionale per celebrare il mese sacro del Ramadan e servire il maggior numero di beneficiari.

Al Khouri ha ringraziato il Presidente Sua Altezza Sheikh Khalifa bin Zayed Al Nahyan e Sua Altezza Sheikh Mohamed bin Zayed Al Nahyan, Principe ereditario di Abu Dhabi e Vice Comandante Supremo delle Forze Armate degli Emirati Arabi Uniti, nonché Sua Altezza Sheikh Mansour bin Zayed Al Nahyan, Deputato Primo Ministro e Ministro degli affari presidenziali e Presidente della Fondazione, per assicurare il successo delle iniziative locali e internazionali della fondazione.

Ahmed Jassem Al Mansouri, rappresentante del comando generale della protezione civile e direttore facente funzione dell'Amministrazione della protezione civile, ha sottolineato il ruolo della protezione civile nel garantire la sicurezza e la protezione delle "famiglie produttive", in particolare nelle cucine, nonché nell'organizzazione di lezioni di sensibilizzazione e formazione casalinghe per mantenere la loro sicurezza.

Ha aggiunto che la Protezione Civile partecipa per il settimo anno consecutivo e sta garantendo che le cucine soddisfino i requisiti di sicurezza, oltre a distribuire estintori e addestrando coloro che sono coinvolti nel loro utilizzo.

Abdulaziz Al Nuaimi, Assistente del Direttore Esecutivo della borsa valori di Abu Dhabi, ADX, ha ringraziato la fondazione per aver dato la prima opportunità di partecipare e contribuire finanziariamente al progetto.

La dott.ssa Mariam Hareb Al Suwaidi, direttore esecutivo del Controllo Alimentare, ADFCA, ha affermato che la partecipazione dell'autorità al progetto mira a sostenere "famiglie produttive" che preparano pasti appropriati del Ramadan, aggiungendo che l'autorità sta addestrando le persone negli standard di sicurezza alimentare della fondazione e requisiti di salute, nonché formazione del personale di cucina per preparare e valutare i pasti, per garantire il rispetto delle normative sanitarie.

Per quanto riguarda la formazione, il Capitano Mohammed Al Ansary, Direttore di Emergenza e Sicurezza Generale della Protezione Civile di Abu Dhabi, ha dichiarato: "Partecipiamo, per il quarto anno consecutivo, al progetto e stiamo formando casalinghe in pronto soccorso, sia in casi di incendi o lesioni, e stiamo facendo visite a casa per insegnare loro come evitare incendi e ferite."

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302755305

WAM/Italian