Gli EAU e il Portogallo avanzano la cooperazione


ABU DHABI, 9 maggio 2019 (WAM) - Gli Emirati Arabi Uniti e il Portogallo hanno firmato due memorandum d'intesa, sull'assicurazione della qualità e la sicurezza alimentare, durante la terza riunione del comitato congiunto ad Abu Dhabi ieri, in cui entrambe le parti hanno anche esplorato i modi per rafforzare la cooperazione in vari settori.

L'incontro è stato copresieduto da Mousa Abdul Wahid Al Khaja, Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Portogallo, e Fernanda Ferreira Dias, Direttrice Generale presso la Direzione Generale per le Attività Economiche del Ministero dell'Economia portoghese. Al Khaja ha accolto favorevolmente la delegazione portoghese, sottolineando l'entusiasmo degli Emirati Arabi Uniti per promuovere e sviluppare le relazioni con il Portogallo in modo da riflettere le aspirazioni dei due leader e dei popoli e trarre beneficio dal loro interesse comune.

Ha sottolineato che i legami tra gli EAU e il Portogallo sono forti e hanno profonde radici storiche. Ha anche sottolineato il ruolo dei due paesi nella gestione delle rotte commerciali lungo tempi antichi, medi e moderni, che conferiscono un carattere speciale alle loro relazioni e costituiscono un importante incentivo per sviluppare la cooperazione in tutti i campi, compresi quelli politici, economici e culturali.

L'Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti ha sottolineato la necessità di rafforzare la cooperazione in quanto le due parti hanno grandi opportunità ed esperienze nei settori delle energie rinnovabili, dell'agricoltura, dell'industria, del turismo, della sanità, dell'istruzione e della sicurezza alimentare. Ha anche sottolineato l'importanza di svolgere maggiori sforzi e di organizzare più incontri tra il commercio e le missioni di investimento di entrambe le parti, contribuendo così all'accelerazione dei flussi di investimento tra gli EAU e il Portogallo.

Al Khaja ha affermato che la scarsa quota degli scambi del Portogallo con i mercati asiatici in generale e quelli arabi, in particolare, sottolinea il ruolo degli EAU come punto di partenza ideale per gli investimenti portoghesi volti ad entrare nei mercati della regione. Gli Emirati Arabi Uniti, ha detto, sono caratterizzati dalla loro vicinanza geografica a questi mercati, dalle loro infrastrutture di livello mondiale, dal loro clima di investimento top rated e dalla loro posizione avanzata in vari indici internazionali e rapporti su competitività, ambiente imprenditoriale e investimenti.

Al Khaja ha espresso il suo apprezzamento al governo del Portogallo per aver confermato la sua partecipazione a Expo 2020 a Dubai. Ha notato che più di 190 paesi hanno confermato la loro partecipazione alla mostra, il che rappresenta una grande opportunità per il settore privato e gli uomini d'affari portoghesi di connettersi e trarre vantaggio dagli investimenti e dalle opportunità commerciali disponibili durante la mostra.

Da parte sua, Dias ha ribadito il desiderio del suo paese di sviluppare e rafforzare i legami con gli Emirati Arabi, che, ha detto, godono di un prestigio regionale e internazionale. Il primo MoU è stato firmato tra l'Autorità per la Standardizzazione e la Metrologia degli Emirati e l'Istituto portoghese per la Qualità, da parte di Al Khaja e Antonio Mira dos Santos, Presidente dell'Istituto portoghese di Qualità.

Il secondo MoU è stato firmato tra il Ministero dell’Ambiente e i Cambiamenti Climatici degli Emirati Arabi Uniti e il Ministero dell'Economia portoghese per cooperare nel settore della sicurezza alimentare. Hanno firmato l’accordo Al Khaja e Pedro Gaspar, Ispettore Generale dell'Autorità portoghese per la Sicurezza Alimentare ed Economica presso il Ministero delle Economia. La delegazione degli Emirati Arabi Uniti includeva funzionari e rappresentanti di varie agenzie governative federali e locali, nonché società semi-governative.

Tradotto da: G. Mohammed.

http://wam.ae/en/details/1395302761580

WAM/Italian