La stabilità della regione è necessaria per garantire la continuità delle forniture di petrolio, afferma il Segretario generale dell'OPEC

ABU DHABI, 15 maggio 2019 (WAM) - La regione ha bisogno di più pace e stabilità per assicurare il flusso delle forniture di petrolio, ha detto Mohammad Sanusi Barkindo, segretario generale dell'Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio, l'OPEC, sottolineando che "Ogni tensione che si verifica nella regione colpisce il mondo intero".

Il segretario generale dell'OPEC ha fatto le sue osservazioni, in una dichiarazione alla stampa ad Abu Dhabi ieri, durante il lancio ufficiale del progetto per istituire la raffineria di capacità da 250.000 barili al giorno (bpd) per produrre l'Organizzazione marittima internazionale, IMO, bunker conforme al 2020 combustibile in Fujairah.

Barkindo ha aggiunto che è troppo presto per parlare della decisione dell'OPEC di continuare a ridurre la produzione dei paesi produttori di petrolio e dei loro alleati o meno. Ha sottolineato che l'OPEC ha ancora bisogno di dati più precisi sul mercato e che la decisione finale su se continuare a ridurre o meno sarà determinata a giugno.

Brooge Petroleum and Gas Investment, con sede negli Emirati Arabi Uniti, ha annunciato ieri un piano per costruire la raffineria per la produzione di combustibile bunker conforme alle norme IMO 2020 a Fujairah, previsto entro il primo trimestre del 2020.

Dal 1 gennaio 2020, l'IMO applicherà il suo regolamento Marpol allegato VI che impegna tutte le navi oceaniche a bruciare combustibili a combustibile con un tenore massimo di zolfo dello 0,5%, in calo rispetto all'attuale limite del 3,5%.

La raffineria sarà la prima del suo genere in Medio Oriente e in Nord Africa a rispettare il prossimo regolamento IMO 2020.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://www.wam.ae/en/details/1395302762794

WAM/Italian