Il Giappone cerca di approfondire la cooperazione con gli EAU: capo di Stato maggiore


ABU DHABI, 18 giugno 2019 (WAM) - Il Giappone sta riformando pienamente le sue organizzazioni di difesa per affrontare nuove situazioni di combattimento che richiedono una combinazione di guerra convenzionale e nuovi domini dello spazio, del cyberspazio e dello spettro elettromagnetico, ha dichiarato un alto funzionario della difesa giapponese lunedì all'agenzia di stampa degli EAU, WAM.

Esiste la possibilità di un'ulteriore cooperazione di difesa con gli Emirati Arabi Uniti in aree così nuove, secondo il generale Koji Yamazaki, capo di Stato Maggiore delle Forze di Autodifesa del Giappone, attualmente in visita negli Emirati.

"Riteniamo di dover creare capacità difensive più efficaci, non intendiamo attenerci a idee convenzionali in situazioni di combattimento", ha dichiarato in un'intervista esclusiva durante la sua prima visita ufficiale negli Emirati Arabi, da quando ha assunto il suo incarico il 1 aprile di quest'anno .

Il Giappone sta intraprendendo un programma di drastica e rapida riforma delle organizzazioni di difesa del Paese per stabilire la capacità di affrontare il campo di battaglia multi-dominio, ha detto Yamazaki.

"Abbiamo emanato nuove linee guida del programma di difesa nazionale a dicembre dello scorso anno, che delineano la necessità di istituire forze di difesa multi-dominio, fondamentale per affrontare la nuova situazione di combattimento che è la combinazione di forze terrestri, marittime e aeree convenzionali e i nuovi domini dello spazio, del cyberspazio e dello spettro elettromagnetico", ha affermato.

"Credo che ci saranno ulteriori potenzialità nella cooperazione per la difesa tra il Giappone e gli Emirati Arabi Uniti in nuove aree", ha detto Yamazaki. Non ha menzionato alcuna area specifica. Il veterano ufficiale della Difesa ha detto che le Forze di Autodifesa del Giappone hanno avuto un ottimo rapporto con le forze degli Emirati Arabi Uniti attraverso scambi di personale e vari altri programmi di scambio. "Stiamo andando ad espandere queste relazioni anche nello scambio di attrezzature e tecnologie per la difesa".

Notando che ci sono stati scambi di visite ad alto livello tra entrambi i paesi negli ultimi anni, ha aggiunto: "Quindi la mia visita qui è per follow-up i risultati raggiunti (durante le precedenti visite degli alti funzionari). Questa visita simboleggia quanto abbiamo approfondito le nostre relazioni negli ultimi anni". Yamazaki ha espresso la speranza che le discussioni durante la sua attuale visita approfondiranno la relazione amichevole tra le forze di difesa giapponesi e degli Emirati Arabi Uniti.

A proposito delle operazioni anti-pirateria delle forze giapponesi al largo delle coste della Somalia e nel Golfo di Aden, Yamazaki ha dichiarato: "La sicurezza e la protezione del trasporto marittimo è molto importante per il Giappone, dato che noi (fortemente) contiamo sul commercio internazionale. Le operazioni contro la pirateria (in quella regione) sono anche importanti per la sicurezza e la prosperità della comunità internazionale. Pertanto, la comunità internazionale nel suo complesso deve lavorare insieme (a questo proposito) ", ha detto il funzionario.

Tradotto da: G. Mohammed.

http://wam.ae/en/details/1395302768582

WAM/Italian