Saif bin Zayed partecipa alla conclusione dell'esercizio di ISALEX19


ABU DHABI, 2 luglio 2019 (WAM) - Il Tenente Generale Sua Altezza lo sceicco Saif bin Zayed Al Nahyan, Vice Primo Ministro e Ministro dell'Interno, ha partecipato alla prima esercitazione congiunta dell’Alleanza di Sicurezza Internazionale (ISALEX19), ospitata dal Ministero degli Interni degli Emirati Arabi Uniti (MOI).

Cinquanta rappresentanti delle forze dell'ordine appartenenti ai paesi dell’Alleanza di Sicurezza Internazionale (ISA) partecipano all'esercizio.

Il tenente generale Sua Altezza lo sceicco Saif è stato informato dai responsabili delle squadre tattiche partecipanti sull'esercizio e ha ricevuto l'analisi dei risultati e dei piani stabiliti dagli esperti durante l'esercizio che si basa su un importante scenario di minacce alla sicurezza in un paese virtuale. Le squadre hanno mostrato alti livelli di professionalità e spirito di squadra nella loro cooperazione nonostante l'ampia partecipazione di 50 esperti di sicurezza dei paesi dell'Alleanza.

Il vice primo ministro e ministro dell'interno hanno esaminato parte delle attività in corso durante l'esercitazione e hanno osservato esperti e squadre tattiche durante le operazioni di raccolta e analisi delle informazioni per contrastare la minaccia virtuale alla sicurezza. Durante l'esercitazione, le squadre partecipanti hanno scambiato le migliori pratiche nella gestione dello scenario virtuale.

All'evento hanno partecipato il tenente generale Saif Abdullah Al Sha'far, sottosegretario al ministero degli Interni; Tenente generale Dhahi Khalfan Tamim, vice presidente della polizia di Dubai e della sicurezza generale; Il generale maggiore Ahmed Nasser Al Raisi, ispettore generale del ministero degli Interni; Il maggiore generale Salem Ali Mubarak Al Shamsi, sottosegretario aggiunto per risorse e servizi di supporto; Il generale maggiore Abdul Aziz Maktoum Al Shareefi, direttore generale della sicurezza protettiva del ministero degli Interni; insieme ai direttori generali e ufficiali del Ministero degli Interni e delle Forze Armate, capi e membri delle delegazioni dei paesi partecipanti e membri del corpo diplomatico.

Secondo lo scenario, i partecipanti dovevano rispondere a una minaccia di sicurezza simulata in un paese virtuale. Hanno seguito una serie di procedure, processi e condivisione delle informazioni tra tutte le squadre e hanno mostrato eccezionale destrezza e professionalità nella gestione dell'evento di sicurezza.

L'esercizio sottolinea l'importanza di un'azione congiunta e di un coordinamento globale per affrontare il crimine transnazionale e permetterà ai paesi membri dell'ISA di analizzare le lezioni più importanti apprese per sviluppare e adottare le migliori pratiche di sicurezza e di polizia.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302771804

WAM/Italian