Programma di formazione militare e di mantenimento della pace per le donne che si terrà nel gennaio 2020


NEW YORK, 10 luglio 2019 (WAM) - Gli Emirati Arabi Uniti e le donne delle Nazioni Unite hanno annunciato ieri che si terrà il secondo turno del programma di addestramento militare e di mantenimento della pace per le donne all'Accademia militare per le donne di Khawla Bint Al Azwar ad Abu Dhabi nel gennaio 2020.

Il programma, che comprenderà anche i partecipanti della regione africana e asiatica, si svolge sotto il patronato di Sua Altezza la sceicca Fatima bint Mubarak, presidente dell’Unione Generale delle donne, presidente del Consiglio Supremo per la maternità e l'infanzia e Presidente suprema della Fondazione per lo sviluppo familiare, e opera in collaborazione con Donne delle Nazioni Unite, il Ministero della Difesa degli Emirati Arabi Uniti e l’Unione Generale delle donne.

L'annuncio è stato fatto prima della riunione "Donne, Pace e Sicurezza", WPS, in cui I capi della Difesa si incontrano oggi all'ONU di oggi ed anche gli EAU sono pronti a partecipare.

In un incontro con Phumzile Mlambo-Ngucka, Sottosegretaria Generale delle Nazioni Unite e Direttrice Esecutiva delle Nazioni Unite, Pilota dello Staff-Brigadiere, lo sceicco Ahmed bin Tahnoun bin Mohammed Al Nahyan, Presidente del Servizio nazionale degli Emirati Arabi Uniti e Autorità di riserva e Capo della delegazione degli Emirati Arabi Uniti Alla riunione del WPS, ha dichiarato: "Gli EAU hanno sempre riconosciuto il ruolo vitale che le donne svolgono nel mantenimento e nella promozione della pace e della sicurezza internazionali. Le donne nel settore della sicurezza danno ogni giorno contributi concreti e tangibili per mantenere le famiglie e le comunità al sicuro. Il nostro impegno di lunga data per responsabilizzare le donne e l'agenda WPS ci ha motivato a collaborare con le donne delle Nazioni Unite su questo programma, che dota le donne delle competenze necessarie per gli sforzi di pace e sicurezza. Siamo orgogliosi di vederlo espandere per includere anche donne provenienti dall'Africa e dall'Asia ".

Notando l'estensione della formazione, Phumzile Mlambo-Ngucka ha dichiarato: "Sono lieto che il governo degli Emirati Arabi Uniti riconosca l'importanza di coinvolgere le donne in tutti gli aspetti dei processi di pace e sicurezza. Questo programma di formazione congiunto è un passo significativo per sviluppare con successo la capacità di un'ampia gamma di donne di servire nei loro settori di sicurezza nazionale e nelle operazioni di mantenimento della pace ".

Noura Al Suwaidi, direttrice della Riunione Generale delle Donne, ha commentato: "Questo programma ha riscosso un grande successo, in parte perché ha segnato una miriade di opportunità per oltre un centinaio di donne nel mondo arabo nel settore della sicurezza. Attendiamo con impazienza di estendere questo programma e dare a più donne l'opportunità di contribuire al mantenimento della pace e della sicurezza a livello globale, dalla difesa degli interessi nazionali all'assistenza umanitaria in tempi di crisi, nonché dotando le donne civili delle competenze per proteggere se stesse e le loro comunità in tempi di conflitto. "

La dottoressa Mouza Al Shehhi, direttrice dell'Ufficio di collegamento delle donne delle Nazioni Unite per il GCC, ha dichiarato: "Siamo lieti di estendere la nostra associazione con gli Emirati Arabi Uniti in questo sforzo, specialmente quando ci avviciniamo all’anniversario numero 20 della risoluzione 1325 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, che ha stabilito l'agenda per le donne, la pace e la sicurezza. Inoltre, comprendiamo che, al fine di garantire il successo e l'impatto duraturo delle operazioni di mantenimento della pace, dobbiamo riconoscere e amplificare il ruolo delle donne. Attraverso queste associazioni, non solo siamo più vicini ad aumentare la partecipazione delle donne come personale in uniforme nelle operazioni di mantenimento della pace delle Nazioni Unite, siamo un passo avanti verso il raggiungimento di una pace duratura e stabilità in tutto il mondo ".

Nel settembre 2018, le donne degli EAU e delle Nazioni Unite hanno firmato un Memorandum d'intesa che ha stabilito il programma di addestramento militare e di mantenimento della pace di tre mesi. Il programma è stato lanciato per la prima volta nel gennaio 2019 con 134 donne arabe provenienti da Emirati Arabi Uniti, Bahrain, Egitto, Giordania, Arabia Saudita, Sudan e Yemen, con un addestramento militare di base di tre mesi seguito da un addestramento di mantenimento della pace di due settimane.

Il programma mira a preparare ufficiali militari femminili per le operazioni di mantenimento della pace delle Nazioni Unite e ad aumentare il bacino di ufficiali militari femminili (sia in termini numerici che di diversità geografica), creare reti peer-to-peer tra le donne ufficiali militari per fornire supporto durante le future operazioni e guidare gli obiettivi strategici della risoluzione 1325 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, con particolare attenzione all'importanza della creazione di capacità e della formazione.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302773221

WAM/Italian