I’amministratore delegato del gruppo ADNOC incontra il Ministro russo dell'energia a Mosca


MOSCA, 11 luglio 2019 (WAM) – il dottore Sultan bin Ahmad Sultan Al Jaber, Ministro di Stato e Amministratore Delegato della Compagnia petrolifera nazionale di Abu Dhabi, ADNOC, ha incontrato Alexander Novak, Ministro dell'Energia della Federazione Russa, durante una visita a Mosca, in quanto ADNOC esplora le opportunità per espandere la sua associazione strategica e la base di investimento lungo l'intera catena del valore.

Durante l'incontro, il dottore Al Jaber ha trasmesso i saluti della leadership degli Emirati Arabi Uniti al governo e al popolo russo e ha ribadito i profondi legami tra i due paesi, sottolineando l'acutezza degli Emirati Arabi Uniti nel rafforzare le relazioni bilaterali.

Lo scambio bilaterale tra Emirati Arabi e Russia ha superato l'anno scorso 11 miliardi di AED, con un aumento del 21% rispetto all'anno precedente. Le relazioni sono state ulteriormente rafforzate lo scorso anno quando Sua Altezza lo sceicco Mohamed bin Zayed Al Nahyan, Principe ereditario di Abu Dhabi e vice comandante supremo delle Forze Armate degli Emirati Arabi Uniti, ha incontrato il presidente russo Vladimir Putin, dove entrambi i leader hanno firmato una dichiarazione di partenariato strategico riguardante la politica , sicurezza e sfera economica.

Il dottore Al Jaber ha preso atto del suo apprezzamento per il ruolo della Russia nell'accordo di cooperazione OPEC / non OPEC, che continua ad avere un impatto positivo sul bilanciamento dei mercati petroliferi. Ha inoltre approfondito la trasformazione in corso di ADNOC, incentrata sulla massimizzazione del valore e l'espansione della base di associazione strategica dell'azienda per stare al passo con la crescente domanda mondiale di energia.

Il dottore Al Jaber ha dichiarato: "Questa visita riflette i legami forti e amichevoli tra Emirati Arabi e Russia. Poiché i nostri paesi continuano a basarsi su solide relazioni commerciali, esiste un potenziale significativo di collaborazione nel settore energetico. ADNOC è aperta ad esplorare le opportunità di associazione e di co-investimento con le società energetiche russe in tutta la catena del valore in cui hanno un senso economico e portano a significativi guadagni per entrambe le parti.

"Rispondendo al panorama energetico in evoluzione, spinto dalla crescente domanda in particolare in Asia, ADNOC sta stringendo legami con nuovi partner di tutto il mondo, che condividono la nostra visione creativa e sono pronti a fare investimenti attraverso capitali, tecnologia e accesso al mercato."

L'approccio allargato all’associazione è un elemento chiave della strategia di crescita intelligente 2030 di ADNOC, incentrata sulla crescita e le opportunità tra le imprese a monte ed a valle. ADNOC è sulla buona strada per aumentare la sua capacità di produzione di petrolio greggio a 4 milioni di barili al giorno (mmbpd) entro il 2020 e 5mmbpd entro il 2030, diventando autosufficiente e infine esportatore netto di gas naturale.

Inoltre, è in corso una significativa espansione del business a valle, centrato sul centro industriale di Ruwais, dove importanti investimenti esteri diretti sono già stati attratti con l'obiettivo di creare il più grande complesso al mondo di raffinazione e petrolchimica.

Tradotto da: G. Mohamed.

http://wam.ae/en/details/1395302773407

WAM/Italian