La Grande Transizione Energetica ha bisogno di un'industria basata sulla conoscenza e la tecnologia per un futuro migliore: Younghoon Kim


ABU DHABI, 9 settembre 2019 (WAM) - Man mano che la popolazione mondiale continua a crescere in modo esponenziale, anche le richieste e le forniture energetiche globali si espanderanno, creando sfide più comunemente note come "trilemma energetico". L'industria mondiale dell'energia ha appena intrapreso un viaggio gigantesco noto come la "Grande transizione energetica" che deve affrontare questo trilemma energetico per un futuro prospero, ha affermato Younghoon David Kim, Presidente del Consiglio Mondiale dell'Energia.

Kim è ad Abu Dhabi per partecipare al 24 Congresso Mondiale dell'Energia, iniziato oggi. Questo trilemma comprende tre sfide; sicurezza energetica, sostenibilità energetica e convenienza energetica, Kim ha detto all’Agenzia di stampa degli EAU, WAM. "Tradizionalmente, l'industria energetica si preoccupava principalmente dell'insicurezza energetica da entrambi i lati della domanda e dell'offerta", aggiungendo che con l'insorgere di problemi relativi ai cambiamenti climatici, "abbiamo scoperto che, nonostante l'abbondanza di combustibili fossili, dobbiamo trovare soluzioni sostenibili alternative, che devono occuparsi anche di equità energetica."

Ha continuato a notare che il Gilet Jaunes, o il movimento della maglia gialla in Francia, a seguito dell'imposizione da parte del Presidente Emmanuel Macron d’imposte più elevate sui combustibili fossili, incarna l’esempio dell'importanza di tenere conto dell’economicità energetica - l'accessibilità dell'approvvigionamento energetico tra tutta la popolazione - nel più grande schema del futuro dell'industria energetica.

Kim ha dichiarato: "L'equità energetica è la prosperità energetica. Qualsiasi politica energetica, con tutte le buone intenzioni, non dovrebbe essere ritenuta o considerata come un mezzo per sopprimere la prosperità o l'equità delle persone". "Quindi", ha continuato, "il tema di questo congresso è molto attuale, in quanto l'energia dovrebbe servire al raggiungimento della prosperità".

Commentando come i governi globali e le parti interessate nel settore energetico possano svolgere un ruolo nel panorama in continua evoluzione, ha osservato che per una transizione di successo, l'industria deve trasformarsi da un settore basato sulle risorse, in un settore ad alta intensità di capitale, basato sulla conoscenza e la tecnologia. Applicare l’intelligenza artificiale e le tecnologie intelligenti può aiutarci a ridurre le emissioni di CO2, Kim ha proseguito con entusiasmo. Ha continuato a elogiare gli sforzi degli Emirati Arabi Uniti per affrontare le sfide del settore energetico globale, aggiungendo: "Abbiamo scelto questa regione a causa degli Emirati Arabi Uniti, che è un precursore di questa transizione energetica".

Kim ha riferito a WAM la sua conversazione con il Ministro dell'Energia e dell'Industria degli Emirati Arabi Uniti Suhail Al Mazrouei, su come un giorno Abu Dhabi possa essere posizionato come la capitale dell'industria energetica mondiale. "Gli Emirati Arabi Uniti non sono solo il modello per il Medio Oriente, ma possono anche essere il modello per tutto il mondo", ha sottolineato. "Abbiamo già intrapreso un grande viaggio verso la Grande transizione energetica", ha osservato Kim.

"Le sfide che potremmo affrontare - in termini di velocità, dimensioni e portata - sono solo primitive, in quanto non possiamo dire con certezza cosa ci aspetta in futuro", ha affermato il Presidente. Ha spiegato che, nonostante questa incertezza che circonda le prospettive di un futuro energetico sostenibile, la collaborazione per la digitalizzazione, decentralizzazione e decarbonizzazione, garantirà un futuro migliore.

Attraverso questi fattori globali di cambiamento, "Sappiamo certamente che domani sarà meglio", ha sottolineato. Il 24 Congresso Mondiale dell'Energia viene ospitato per la prima volta in Medio Oriente sin dalla formazione del Consiglio Mondiale dell'Energia oltre 90 anni fa. L'evento influente sull'energia copre tutti gli aspetti dell'agenda energetica globale.

Tradotto da: G. Mohammed.

http://www.wam.ae/en/details/1395302785191

WAM/Italian