La conclusione della conferenza "Guerra nel 21 secolo" del Ministero della Difesa


ABU DHABI, 7 novembre 2019 (WAM) - La quarta conferenza annuale sulla leadership del Ministero della Difesa - "Guerra nel 21 secolo", svoltasi sotto il patrocinio di Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente, Primo Ministro e Sovrano di Dubai, è conclusa oggi.

La conferenza di due giorni si è tenuta presso il Centro degli Emirati per gli Studi Strategici e la Ricerca e il club delle forze armate di Abu Dhabi.

Il Maggiore Pilota Generale Mubarak Ali Al Neyadi, Capo del dipartimento Esecutivo per le politiche e la cooperazione presso il Ministero della Difesa, ha affermato che la conferenza studierà la guerra digitale con illustri esperti, affermando: "Stiamo iniziando a definire cosa sia la guerra digitale e cosa significhi per la sicurezza dei paesi".

"La nostra missione oggi è di pensare più profondamente ai diversi aspetti della guerra digitale e le nostre analisi devono rimanere a livello strategico. Tuttavia, ora dobbiamo migliorare le nostre analisi attraverso una competenza tecnica e una prospettiva politica", ha aggiunto.

Nel suo discorso di apertura del secondo giorno della conferenza, Al Neyadi ha dichiarato che il Ministero della Difesa, in collaborazione con i suoi partner strategici, mira a discutere le modalità di ottenere una vittoria proattiva nella guerra digitale e trovare soluzioni pertinenti.

"Le partnership strategiche del ministero con università, accademie, agenzie e singoli individui sono fonti uniche di esperienza che supportano i nostri sforzi per studiare gli argomenti chiave dei seminari", ha aggiunto.

Oggi sono stati organizzati otto seminari specialistici presso il club e l'hotel delle forze armate sugli esiti e le raccomandazioni del primo giorno della conferenza, con la partecipazione di esperti e relatori locali e internazionali.

Durante i seminari, sono stati discussi diversi argomenti relativi al tema della conferenza, "Vincere la guerra digitale", come il ruolo dell'intelligence nel supportare il processo decisionale nella guerra informatica attraverso l'Intelligenza Artificiale, IA. I seminari hanno anche discusso della leadership nell'era digitale e della disponibilità della nazione ad affrontare le minacce digitali.

I partecipanti alla conferenza, che includono leader senior, esperti, specialisti e accademici civili e militari locali, regionali e internazionali, hanno riesaminato gli sforzi degli Emirati Arabi Uniti per creare uno stato intelligente basato sulla tecnologia digitale e l'IA. Hanno affermato che gli Emirati Arabi Uniti mantengono il loro legittimo diritto di difendere la propria sicurezza e i guadagni nazionali contro varie minacce, comprese le minacce informatiche, e hanno affermato che il ministero sta svolgendo tutti i suoi compiti nazionali.

Alla fine della conferenza, il ministero ha onorato i partner strategici, gli esperti e gli oratori per il loro ruolo nel presentare questioni relative alla guerra digitale, spiegando gli ultimi sviluppi, studi, strategie e politiche correlate.

Tradotto da: G. Mohammed.

http://www.wam.ae/en/details/1395302801011

WAM/Italian