Il commercio tra Nuova Zelanda e Emirati Arabi Uniti è aumentato del 29% negli ultimi 12 mesi: Vice Primo Ministro


ABU DHABI, 28 novembre 2019 (WAM) - Il commercio bilaterale tra la Nuova Zelanda e gli Emirati Arabi Uniti ha registrato un aumento del 29% nell'ultimo anno, secondo quanto riferito da un alto funzionario della Nuova Zelanda alla Agenzia di Stampa degli Emirati, WAM mercoledì.

"Gli Emirati Arabi Uniti sono il nostro maggiore partner commerciale in Medio Oriente e il decimo partner commerciale più grande a livello globale, ed è il nostro "hub" per fare affari con la regione più ampia", ha affermato Winston Peters, Vice Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri della Nuova Zelanda, in un'intervista esclusiva all'ambasciata della Nuova Zelanda ad Abu Dhabi durante la sua visita ufficiale negli Emirati Arabi Uniti.

Il commercio bilaterale per l'anno conclusosi a ottobre 2019 è salito a 4,08 miliardi di dollari (2,62 miliardi di dollari) da 3,16 miliardi di dollari 2,03 miliardi di dollari) durante l'anno conclusosi a ottobre 2018, con un aumento del 29%, ha affermato.

Il commercio della Nuova Zelanda con gli Emirati Arabi Uniti ha rappresentato circa il 50% del suo commercio totale con tutti i paesi del Golfo Arabo, ha rivelato il funzionario.

Del commercio di 4,08 miliardi di dollari NZ per l'anno conclusosi a ottobre 2019, la bilancia commerciale era a favore degli Emirati Arabi Uniti con importazioni in Nuova Zelanda pari a 3,1 miliardi di dollari NZ (1,99 miliardi di dollari americani) e le esportazioni verso gli Emirati Arabi Uniti sono state valutate a 930 milioni di dollari NZ (597,54 milioni di dollari americani), ha spiegato Peters.

Circa il 90 percento delle importazioni dagli Emirati Arabi Uniti erano prodotti petroliferi per un valore di 2,85 miliardi di dollari NZ (1,83 miliardi di dollari americani) e il resto includeva materie plastiche per un valore di 36 milioni di dollari NZ (23,13 milioni di dollari americani).

"Gli Emirati Arabi Uniti sono un partner importante per garantire la nostra sicurezza energetica", ha affermato il funzionario.

Alimenti e bevande, inclusi latticini, carne, verdura e frutta, sono state le principali esportazioni dalla Nuova Zelanda negli Emirati Arabi Uniti, di cui circa il 50% è stato riesportato dagli Emirati Arabi Uniti verso altri paesi della regione, ha affermato.

I prodotti alimentari e delle bevande come prodotti lattiero-caseari, carne e frutta rimangono la spina dorsale delle esportazioni della Nuova Zelanda, ha detto Peters.

Circa 21 voli diretti a settimana operati dalla Compagnia Aerea degli Emirati tra Dubai e la Nuova Zelanda supportano il commercio, il traffico turistico e le relazioni interpersonali, ha osservato il funzionario.

"Vogliamo più persone dagli Emirati Arabi Uniti a prendere quei voli e visitare il nostro paese", ha detto.

Come riportato da WAM, Peters ha incontrato mercoledì scorso lo sceicco Abdullah bin Zayed Al Nahyan, ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale.

Durante l'incontro, lo sceicco Abdullah e Peters si sono scambiati opinioni su una serie di questioni di reciproco interesse e sugli ultimi sviluppi regionali e internazionali.

Hanno anche discusso dei modi per migliorare le relazioni bilaterali tra gli Emirati Arabi Uniti e la Nuova Zelanda ed i meccanismi per promuoverli in tutti i campi, compresa l'energia rinnovabile.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302806903

WAM/Italian