L'Italia apre il terreno per il suo padiglione all'Expo 2020 di Dubai


DUBAI, 4 dicembre 2019 (WAM) - L'Italia, tra i primi paesi che hanno partecipato all'Esposizione universale per iniziare a costruire il proprio padiglione, ha aperto la strada a Expo 2020 Dubai. La tematica "La bellezza collega le persone", mostrerà le sue menti, i talenti e le competenze migliori e presenterà Hub di Innovazione, una struttura dal disegno innovativo ispirata ai più avanzati standard di sostenibilità e economia circolare.

La cerimonia rivoluzionaria si è svolta presso il sito dell'Expo alla presenza di Stefano Buffagni, Vice Ministro dello Sviluppo Economico d'Italia; Nicola Lener, ambasciatore italiano negli Emirati Arabi Uniti; Najeeb Al Ali, direttore esecutivo dell'Ufficio Expo; e Paolo Glisenti, commissario generale per l'Italia a Expo 2020 Dubai.

Il padiglione Italia, situato in prossimità del padiglione degli Emirati Arabi Uniti sulla "spina dorsale culturale" del sito dell'Expo, aprirà le sue porte il 20 ottobre 2020 e dimostrerà innovazione e sostenibilità nel settore aerospaziale. La struttura, che copre un'area di 3.500 metri quadrati e raggiunge un'altezza di quasi 27 metri, offrirà ai visitatori un'esperienza immersiva memorabile. L'Italia prevede circa 28.000 visitatori in media ogni giorno per un totale di oltre cinque milioni di visitatori durante i sei mesi dell'Expo che si concluderà nell'aprile 2021.

L'Italia condividerà lo spazio di visibilità con i padiglioni di Emirati Arabi Uniti, India, Germania, Arabia Saudita, Giappone e Stati Uniti tra le aree tematiche di Expo 2020 dedicate a "Opportunità" e "Sostenibilità". Carlo Ratti, Italo Rota, Matteo Gatto e F&M Ingegneria sono le menti creative del padiglione.

Il padiglione Italia sarà un vero e proprio "giardino di storie", in cui il giardino riassume metaforicamente molti elementi diversi che si uniscono per trasmettere equilibrio ed armonia un riflesso dell'ordine dell'universo. L'edificio con un approccio circolare all'architettura utilizza gli scafi di tre navi incorporate nel tetto dell'area espositiva per l'intera durata dell'Expo.

Il percorso espositivo dell'Italia a Expo 2020 Dubai riflette un viaggio di vista. Inizia in alto, dall'insolita vista da un punto di vista panoramico - proprio come i viaggiatori del Grand Tour, che ammirava i meravigliosi paesaggi d'Italia dai punti più alti - e accompagna il visitatore in un viaggio attraverso architetture narrative: il Belvedere, dove la bellezza può essere vista attraverso una finestra ottagonale che si apre sui più bei paesaggi italiani; lo spazio Storie Brevi, dedicato ai "racconti" di presentazione e cinematografici incentrati sull'eccellenza italiana nel know-how e nella competenza; poi c'è il Centro Studi dell'Innovazione, che offre un viaggio coinvolgente nelle ultime frontiere della ricerca italiana sullo spazio e le acque marine; e, infine, il Teatro della Memoria, dedicato alla madre di tutte le muse.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://www.wam.ae/en/details/1395302808014

WAM/Italian