lunedì 28 settembre 2020 - 11:41:23 sera

Gli Emirati Arabi Uniti partecipano alla riunione della Convenzione sulle armi biologiche


GINEVRA, 9 dicembre 2019 (WAM) - Gli Emirati Arabi Uniti hanno partecipato a una riunione dei paesi membri della Convenzione sul divieto di sviluppo, produzione e stoccaggio di armi batteriologiche (biologiche) e tossiniche e sulla loro distruzione.

La delegazione degli Emirati Arabi Uniti era guidata da Obaid Salem Al Zaabi, rappresentante permanente degli Emirati Arabi Uniti presso le Nazioni Unite a Ginevra ed altre organizzazioni internazionali in Svizzera, e comprendeva rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero della Difesa, le Forze armate, il Ministero dell'Interno, Ministero della Salute e della Prevenzione ed il Centro di salute pubblica di Abu Dhabi.

Durante l'incontro, Al Zaabi ha tenuto un discorso sottolineando l'entusiasmo degli Emirati Arabi Uniti di cooperare con l'unità di supporto della Convenzione, invitando gli Stati membri a promuovere misure di rafforzamento della fiducia.

Ha inoltre spiegato il lavoro svolto dagli Emirati Arabi Uniti per migliorare i propri sistemi di sicurezza biologica, rilevando che nel 2012 il Paese ha istituito il Comitato nazionale per la biosicurezza e redatto e attuato una strategia nazionale di sicurezza biologica.

Al Zaabi ha affermato che gli obiettivi e le iniziative secondarie della strategia supportano gli sforzi del paese per rafforzare la sicurezza biologica, sottolineando che gli Emirati Arabi Uniti stanno lavorando in piena trasparenza per facilitare lo scambio di attrezzature, materiali e informazioni scientifici pertinenti ai sensi dell'articolo 10 della Convenzione.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno istituito e gestiscono un laboratorio di livello 3 di biosicurezza per la ricerca di malattie infettive in linea con le migliori pratiche nel campo della sicurezza biologica, ha aggiunto.

Al Zaabi ha sottolineato che gli Emirati Arabi Uniti hanno redatto il Piano d'azione nazionale per la sicurezza sanitaria 2019-2023 in collaborazione con l'Organizzazione mondiale della sanità ed altre autorità nazionali pertinenti e nel febbraio 2019 si è tenuto un seminario con la partecipazione dell'OMS e dei partner pertinenti, tra cui varie autorità governative.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302809105

WAM/Italian