giovedì 09 luglio 2020 - 6:24:04 mattina

Il Ministero della Salute collabora con un'azienda farmaceutica per supportare i malati di cancro


DUBAI, 10 febbraio 2020 (WAM) - Il Ministero della Salute e Prevenzione degli Emirati Arabi Uniti, MoHAP, ha collaborato con società farmaceutiche e di servizi sanitari, Takeda Pharmaceuticals e Axios Health Education Services, per supportare i pazienti affetti da linfoma e da fistola coloentrica.

In una dichiarazione, il Ministero ha affermato di aver firmato un protocollo d'intesa, MoU, con le aziende, nell’ambito dei suoi sforzi per fornire farmaci a pazienti a basso reddito che soffrono di diverse malattie, ma non hanno accesso alla copertura assicurativa.

Il protocollo d'intesa è destinato a fornire farmaci a pazienti che hanno recidivato o non rispondono al trattamento nei linfociti e nel linfoma di Hodgkin, nonché a pazienti con colite ulcerosa e morbo di Crohn (malattia infiammatoria intestinale), attraverso la fornitura di farmaci prodotti da Takeda, gratuitamente.

La quantità di farmaci fornita a ciascun paziente è stimata in base alla sua capacità di pagare in base al caso di studio della situazione finanziaria del paziente condotto da Axios in collaborazione con le organizzazioni caritatevoli autorizzate negli Emirati Arabi Uniti.

Il dott. Amin Hussain Al Amiri, sottosegretario aggiunto per le politiche e le licenze di sanità pubblica, ha firmato il protocollo d'intesa a nome del MoHAP, alla presenza del dott. Ruqaya Al Bastaki, direttore del dipartimento antidroga del MOHAP, mentre Takafumi Horii, direttore generale del Medio Oriente, ha firmato a nome di Takeda Pharmaceuticals, e Anas Al Safarini, direttore esecutivo di Axios Health Education Services, ha firmato a nome di Axios.

Il protocollo d'intesa è stato firmato alla presenza di Akihiko Nakajima, ambasciatore straordinario e plenipotenziario per il Giappone negli Emirati Arabi Uniti.

L'ambasciatore Nakajima ha sottolineato la visione comune e la strategia di cooperazione tra gli Emirati Arabi Uniti e il Giappone in un quadro intitolato "Iniziativa di partenariato strategico globale per la cooperazione futura". Ha aggiunto: "Sono molto orgoglioso che una delle più grandi aziende mediche in Giappone e MoHAP stanno collaborando per soddisfare le esigenze dei pazienti".

Hori ha espresso il piacere di collaborare con MoHAP per aiutare i pazienti ad accedere ai farmaci, indipendentemente dalla loro capacità di sostenere l'intero costo del trattamento, attraverso i Programmi di assistenza ai pazienti di Takeda. Questi programmi, ha spiegato, sono stati progettati per aumentare l'accesso sostenibile a farmaci innovativi per malattie complesse e rare.

Tradotto da: G. Mohammed.

http://wam.ae/en/details/1395302822743

WAM/Italian