giovedì 09 luglio 2020 - 6:57:16 mattina

Singapore sarà la città-stato di 45 minuti , senza promuovere le auto elettriche ': il Ministro dell'Ambiente


Di Binsal Abdulkader ABU DHABI, 11 febbraio 2020 (WAM) - Singapore non promuoverà le auto elettriche al costo del trasporto pubblico, che dirige meglio la congestione del traffico stradale, ha detto un alto funzionario di Singapore.

"A Singapore, dal punto di vista olistico, il trasporto pubblico non ha solo lo scopo di ridurre l'inquinamento e le emissioni di carbonio, ma anche di ridurre la congestione stradale", ha detto all’Agenzia di Stampa degli EAU, WAM, Masagos Zulkifli, Ministro dell'Ambiente e le Risorse Idriche di Singapore.

"Vogliamo mantenere le nostre strade sempre libere per la circolazione di beni essenziali e dei servizi ", ha dichiarato in un'intervista esclusiva durante la sua recente visita ad Abu Dhabi.

"Il nostro approccio non si concentra sulle auto elettriche anche se producono meno inquinamento e consumano meno energia. Miriamo a fornire una buona rete di trasporto pubblico, che sia accessibile, economica e conveniente per il popolo".

Lo stato dell'isola-città ha già annunciato piani ambiziosi per espandere la sua efficiente rete di trasporto pubblico. Singapore mira ad aumentare la sua rete di transito rapido di massa, MRT, da 200 km fino a 360 km entro il 2030.

Otto su dieci case saranno a 10 minuti a piedi da una stazione ferroviaria MRT. Altri treni e autobus vengono aggiunti alle flotte. La rete di piste ciclabili sarà raddoppiata a oltre 700 km entro il 2030, secondo il piano.

"Entro il 2040, puntiamo che nove viaggi su 10 nelle ore di punta si compiano a piedi, in bicicletta e con altri mezzi che riducono l’uso dell'auto", ha rivelato Zulkifli, 56 anni.

"Vogliamo rendere Singapore una città-stato di 45 minuti; ciò significa che la maggior parte dei viaggi da casa al posto di lavoro non richiederà più di 45 minuti nelle ore di punta", ha spiegato il ministro.

Pertanto, ritiene che le persone sceglieranno il trasporto pubblico piuttosto che le automobili.

"Che sia elettrica o non elettrica, si tratta di un'auto [che causa la congestione del traffico]. Quindi, il nostro approccio ai trasporti è quello di rendere i trasporti pubblici la prima scelta e uno stile di vita", ha detto.

"Se esiste una città nel mondo in cui è possibile ridurre la crescita della proprietà di veicoli privati, sarebbe Singapore. Negli ultimi anni, la crescita della proprietà di auto private è stata pari allo zero per cento".

Alla domanda se Singapore darà mai incentivi alle auto elettriche, ha risposto: "A questo punto siamo agnostici riguardo alle auto elettriche; vogliamo frenare la crescita della proprietà di auto private".

"Questo perché ci sono alternative [trasporti pubblici] che sono convenienti e accessibili a tutti", ha aggiunto.

A proposito della tassa sul carbonio introdotta lo scorso anno a Singapore, la prima volta nel sud-est asiatico, ha affermato che un miliardo di dollari da raccogliere nei prossimi cinque anni verrà investito in innovazioni volte a ridurre le emissioni di carbonio.

esiste alcuna esenzione per nessun settore quando si tratta della tassa sul carbonio. Abbiamo segnalato alle industrie di ridurre le emissioni, perché la tassa potrebbe raddoppiare o triplicare entro il 2030", ha spiegato Zulkifli, che è diventato ministro nel 2015.

La tassa sul carbonio di 5 USD per tonnellata delle emissioni dei gas a effetto serra, è entrata in vigore nel gennaio 2019. La tassa, che intende incoraggiare le industrie a ridurre le emissioni, copre circa l'80% delle emissioni totali di GHG di Singapore e supporta la transizione dello stato - città verso un'economia a basse emissioni di carbonio.

Zulkifli sta anche osservando attentamente gli sforzi innovativi degli Emirati Arabi Uniti per la decarbonizzazione.

"Gli Emirati Arabi Uniti hanno molte iniziative innovative per sostituire i combustibili fossili, in particolare nell'industria solare fotovoltaica [PV]", ha affermato. "Gli Emirati Arabi Uniti sono in prima linea nelle innovazioni. Trarremo vantaggio anche da tali iniziative".

Entrambi i paesi stanno collaborando anche nel settore della sicurezza alimentare, ha affermato il ministro.

Tradotto da: G.Mohammed.

http://wam.ae/en/details/1395302823054

WAM/Italian