Razan Al Mubarak è annunciata come candidato alla presidenza dell'Unione internazionale per la conservazione della natura


ABU DHABI, 12 febbraio 2020 (WAM) - L'Unione internazionale per la conservazione della natura, IUCN, ha annunciato che Razan Khalifa Al Mubarak, direttore generale del Fondo Conservazione della Specie di Mohamed bin Zayed e dell'Agenzia per l'ambiente - Abu Dhabi, è stata scelta come uno dei due candidati che si eleggeranno per l'elezione del presidente dell'Unione.

La selezione dei due candidati che si candideranno alle elezioni presidenziali è stata fatta in una riunione del Consiglio direttivo della IUCN a Gland, in Svizzera. Il processo elettorale si svolgerà a giugno 2020 a Marsiglia, in Francia, al Congresso mondiale sulla conservazione della IUCN 2020.

Se viene eletta Al Mubarak, sarà solo la seconda donna a guidare l'IUCN nei suoi 72 anni di storia. Lei sarebbe anche il primo presidente del mondo arabo dal 1978.

Al Mubarak è stata selezionata come candidato finale per la Presidenza in base alla sua lunga carriera e all'impatto nella conservazione e nella gestione ambientale sia nel settore pubblico che in quello privato. L'annuncio parla anche del riconoscimento globale della leadership degli Emirati Arabi Uniti nella conservazione della natura e nello sviluppo sostenibile in tutto il mondo.

Il Congresso mondiale sulla conservazione della IUCN è un evento che si tiene una volta ogni quattro anni quando tutte le 1.400 organizzazioni aderenti si convocano, in parte, per votare sul Consiglio direttivo, compreso il posto di Presidente, che ha anche un mandato di quattro anni.

La IUCN è l'autorità globale sullo stato del mondo naturale e le misure necessarie per salvaguardarlo. La IUCN è composta da 1.400 organizzazioni membri, tra cui stati, agenzie governative e ONG di 160 paesi. L'Unione è governata dalla Svizzera da un Consiglio eletto di 40 membri, guidato da un presidente che è responsabile dell'attuazione della visione generale, della missione e della strategia della IUCN.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302823313

WAM/Italian