martedì 14 luglio 2020 - 12:09:37 sera

Ras Al Khaimah stabilisce i requisiti per la riapertura di ristoranti, caffè e palestre a partire dal 3 giugno


RAS AL KHAIMAH, 1 giugno 2020 (WAM) - Il Dipartimento per lo Sviluppo Economico di Ras Al Khaimah, RAKDED, ha pubblicato oggi due circolari che delineano una serie di requisiti e procedure per riaprire ristoranti, caffè e palestre nell'emirato, ognuno dei quali sarà autorizzato a riprendere le operazioni a partire da martedì 3 giugno 2020, a condizione che soddisfino determinati requisiti.

Queste misure sono in linea con le precauzioni adottate per garantire la salute e la sicurezza dei clienti, garantendo al contempo la continuità aziendale e il mantenimento dello sviluppo sostenibile di RAK.

Nella prima circolare, RAKDED ha esortato tutti i ristoranti e i caffè a fare i test per COVID-19 a tutti i dipendenti per assicurarsi che siano negativi, inviando a casa tutti i membri del personale che hanno sintomi respiratori e impegnandoli a cercare immediatamente assistenza medica. I dipendenti sono tenuti a indossare mascherine e guanti protettivi come misura precauzionale, e i clienti sono pregati di fare lo stesso. Ai membri dello staff e ai clienti con temperature superiori a 38 gradi Celsius dovrebbe essere vietato l'ingresso.

La circolare chiedeva la proibizione della shisha nella prima fase di attuazione, un requisito che sarà rivalutato in futuro in conformità con le direttive delle autorità sanitarie degli Emirati Arabi Uniti. Dovrebbe essere effettuata una sanificazione completa e periodica, oltre a disinfettare le apparecchiature ogni mattina, sera e ogni volta che è necessario, registrando tutte queste operazioni.

Gli stabilimenti sono autorizzati ad accogliere i clienti fino al 50 percento della loro capacità massima. È necessario creare spazi, interfacce e bordi tra i tavoli per evitare che si mescolino e si affollino, con 2 metri di distanza tra ogni tavolo. Sono consentite solo quattro persone per tavolo. Se esiste un numero maggiore, le tavole che si adattano al numero verranno combinate, creando spazi tra le sedi.

Tutti i cibi e le bevande devono essere serviti in contenitori, utensili e / o tazze monouso per polistirolo. Si consiglia di servire cibo in porzioni monodimensionali destinate principalmente a un solo cliente per evitare di condividere il più possibile i piatti.

La circolare ha invitato ristoranti e caffè a promuovere soluzioni di pagamento elettronico e carte di credito per evitare l'uso dei contanti, nonché a fornire elementi essenziali di sanificazione delle mani in tutto lo stabilimento, compresi i tavoli, che dovrebbero essere disinfettati immediatamente dopo la partenza di ogni cliente. Si evitano i tavoli self-service e buffet aperti e gli sbocchi alimentari e bevande devono rispettare l'orario di lavoro stabilito per la gestione degli stabilimenti alimentari.

RAKDED ha pubblicato un'altra circolare che delinea i requisiti e le procedure per la riapertura delle palestre a Ras Al Khaimah.

La circolare ha sottolineato la necessità di far i test a tutto il personale presso la struttura per COVID-19 e garantire che ciascuno di essi indossi mascherine e guanti protettivi come misura precauzionale per impedire il contagio. Chiede inoltre ai lavoratori e ai visitatori di rispettare tutte le istruzioni di prevenzione, mentre le temperature di tutti i dipendenti e gli avventori devono essere prese all'arrivo, vietando l'ingresso a chiunque abbia una temperatura corporea superiore a 38 gradi Celsius.

I posti a sedere e le aree di attesa devono rimanere chiusi, mentre la sala principale della palestra e tutte le attrezzature devono essere disinfettate periodicamente. L'attrezzatura deve essere posizionata a due metri di distanza e deve essere evitato il contatto fisico diretto tra i partecipanti alla palestra. Inoltre, gli utenti devono indossare mascherine e guanti ogni volta che è possibile e la palestra dovrebbe fornire disinfettanti per le mani in tutte le aree comuni. Le strutture possono utilizzare solo fino al 50% della loro capacità massima e le vasche idromassaggio, le piscine, i massaggi e le saune devono essere periodicamente disinfettati.

Le due circolari hanno esortato tutte le parti a rispettare questi regolamenti e procedure e prenderli sul serio, rilevando che RAKDED effettuerà ispezioni periodiche per valutare la conformità e adottare le misure necessarie al fine di garantire la salute e la sicurezza pubblica, nonché la continuità aziendale.

Tradotto da: G. Mohammed.

http://wam.ae/en/details/1395302845707

WAM/Italian