giovedì 06 agosto 2020 - 5:43:34 mattina

L'ambasciata degli Emirati Arabi Uniti a Roma ospita il lancio della "Società Caritatevole di Gesù Bambino al Cairo"

  • سفارة الدولة في روما تستضيف حفل إطلاق
  • سفارة الدولة في روما تستضيف حفل إطلاق
  • سفارة الدولة في روما تستضيف حفل إطلاق

ROMA, 28 luglio 2020 (WAM) - L'Ambasciata degli Emirati Arabi Uniti a Roma ha ospitato il lancio della "Società di beneficenza Gesù Bambino al Cairo", alla quale hanno partecipato membri fondatori della società e molti imprenditori e personalità mediche, caritatevoli e umanitarie.

Yoannis Lahzi Gaid, segretario personale del Papa e membro del Comitato superiore della Fraternità umana, ha ringraziato gli Emirati Arabi Uniti per il sostegno di opere di beneficenza in tutto il mondo e la promozione dei valori di fraternità e solidarietà, che ha riunito Papa Francesco, Capo della Chiesa cattolica, e Sua Eminenza il Dott. Ahmed el-Tayeb, il Grande Imam di Al Azhar e il Presidente del Consiglio Musulmano degli Anziani, ad Abu Dhabi, durante la prima visita storica dell'ex nella regione araba.

Il lancio ha anche presentato gli obiettivi della società, tra cui il rafforzamento della solidarietà e della cooperazione tra le nazioni, la fornitura di assistenza sociale e medica, in particolare alle donne in gravidanza e ai bambini poveri, e il sostegno alla ricerca medica.

Durante l'evento, la società ha rivelato i suoi primi due progetti, "Oasis Mercy House" e "Ospedale Pediatrico di Gesù Bambino". Il primo si trova al Cairo e riceve orfani e minori per proteggerli da ogni forma di violenza fisica o psicologica, negligenza, abuso o sfruttamento, mentre il secondo progetto è un istituto medico situato anche al Cairo che riceverà assistenza dall'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Nel suo discorso di apertura, Omar Obaid Al Hassan Al Shamsi, Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Italia, ha dichiarato che i due progetti sono stati ispirati dai valori del Documento sulla Fraternità Umana firmato da Papa Francesco e dal Dott. el-Tayeb, osservando che serviranno chiunque senza discriminazione e diventerà la base di molti progetti di servizi, che serviranno l'Egitto e l'intero Medio Oriente.

L'evento ha anche visto il lancio del sito web della società in sette lingue e il suo logo, che si ispira alla famosa statua "Misericordia" di Michelangelo.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://www.wam.ae/en/details/1395302858722

WAM/Italian