giovedì 13 agosto 2020 - 1:57:54 mattina

Gli Emirati Arabi Uniti presiederanno il sesto incontro annuale della Banca di Investimento nelle Infrastrutture Asiatica

  • الإمارات تترأس الاجتماع السنوي السادس للبنك الآسيوي للاستثمار في البنية التحتية
  • الإمارات تترأس الاجتماع السنوي السادس للبنك الآسيوي للاستثمار في البنية التحتية
video imaggini

ABU DHABI, 29 luglio 2020 (WAM) - La riunione del Consiglio degli Amministratori della Banca Asiatica di Investimento nelle Infrastrutture, AIIB, ha approvato la decisione di ospitare il meeting annuale della Banca 2021 negli Emirati Arabi Uniti, durante l'EXPO Dubai.

L'evento attirerà la partecipazione di delegati provenienti da oltre 100 paesi in tutto il mondo. Gli Emirati Arabi Uniti presiederanno il Consiglio dei governatori della Banca da ora fino alla sesta riunione annuale, che si svolgerà nel 2021.

L'annuncio è stato fatto durante la partecipazione degli Emirati Arabi Uniti alla riunione annuale virtuale della Banca Asiatica di Investimento nelle Infrastrutture, che si è riunita il 28 luglio, sul tema "Collegamento per domani", in cui il presidente Xi Jinping, il presidente cinese, ha pronunciato le osservazioni di apertura di questo edizione.

L'evento virtuale ha riunito i Governatori, i Direttori e i delegati dell'AIIB di membri e istituzioni partner dell'AIIB, dirigenti d'azienda, rappresentanti della società civile ed esperti di una vasta gamma di settori.

Dott. Sultan Al Jaber, Ministro dell'Industria e delle Tecnologie Avanzate e Governatore degli Emirati Arabi Uniti nel Consiglio dei Governatori AIIB; e Mohammed Saif Al Suwaidi, direttore generale del Fondo per lo sviluppo di Abu Dhabi, e il Governatore supplente degli Emirati Arabi Uniti nel Consiglio dei governatori dell'AIIB, hanno rappresentato gli Emirati Arabi durante la riunione.

Il Fondo Abu Dhabi per lo sviluppo, ADFD, il principale ente nazionale per gli aiuti allo sviluppo internazionale, è incaricato di rappresentare il paese presso AIIB e di dare seguito a vari progetti attuati attraverso questo partenariato.

Accogliendo con favore la decisione dell'AIIB di ospitare il suo prossimo incontro annuale negli Emirati Arabi Uniti, in occasione del suo incontro di debutto nella regione del Medio Oriente, il Dott. Sultan Al Jaber ha osservato che l'evento sarebbe un passo importante verso il rafforzamento della cooperazione allo sviluppo e l'unione degli sforzi per fornire un migliore sostentamento alle persone di vari paesi in via di sviluppo attraverso l'aumento delle opportunità economiche e di investimento per tutti i membri dell'AIIB.

"Sotto le direttive della sua saggia leadership, gli Emirati Arabi Uniti, uno dei membri fondatori di AIIB, hanno svolto un ruolo fondamentale nel consentire alla Banca di raggiungere i suoi obiettivi di finanziamento di progetti infrastrutturali nei paesi in via di sviluppo e di promuovere investimenti in settori che si traducono in un lungo periodo impatto economico", ha detto.

"Gli Emirati Arabi Uniti hanno una solida esperienza che copre cinque decenni nel finanziamento di progetti di sviluppo che producono un profondo impatto sociale ed economico per numerose comunità in tutto il mondo. Non vediamo l'ora di accogliere membri dell'AIIB, partner di sviluppo e principali parti interessate per condividere le loro idee e le migliori pratiche per accelerare il processo di sviluppo in Asia. Tali sforzi consentiranno ai paesi beneficiari di mantenere un livello equilibrato di crescita economica e di far fronte alle sfide di finanziamento che devono affrontare i progetti di sviluppo in questi tempi difficili", ha osservato Al Jaber.

"L'agenda di sviluppo perseguita dagli Emirati Arabi Uniti è in linea con gli obiettivi dell'AIIB di promozione dello sviluppo economico sostenibile in tutto il mondo. Gli Emirati Arabi Uniti sono stati classificati come il più grande donatore di aiuti pubblici allo sviluppo per cinque anni consecutivi, confermando lo status del paese come partner leader negli aiuti allo sviluppo", ha aggiunto Al Jaber.

La decisione di tenere una riunione annuale virtuale è stata presa in considerazione del nuovo coronavirus inatteso, COVID-19, della crisi e delle misure di blocco attualmente in vigore in diversi paesi del mondo.

La sessione interattiva ha discusso dello stato dello sviluppo delle infrastrutture nel 2020, dell'impatto dell'epidemia di COVID-19, delle condizioni per catalizzare più investimenti nelle infrastrutture pubbliche e private, l'importanza degli investimenti nelle infrastrutture per aumentare la crescita economica e la produttività per le economie in via di sviluppo e i benefici economici e sociali dei progetti completati, tra gli altri.

L'incontro ha inoltre offerto ai partecipanti l'opportunità di fare il punto sui successi passati realizzati dalla Banca nel far fronte alle sfide di finanziamento che devono affrontare i progetti di sviluppo in tutta l'Asia.

Con sede a Pechino, AIIB ha iniziato le operazioni a gennaio 2016 e ora è cresciuto fino a 103 membri approvati in tutto il mondo. AIIB mira a fornire nuove risorse finanziarie per accelerare il processo di sviluppo in Asia e consentire ai membri beneficiari di mantenere un livello equilibrato di crescita economica.

Gli Emirati Arabi Uniti si sono uniti alla Banca Asiatica di Investimento nelle Infrastrutture come uno dei suoi membri fondatori nell'aprile 2015. Il contributo del Paese al capitale versato della Banca è di 1,185 miliardi di dollari americani. A partire dal 16 luglio 2020, il Presidente e il Consiglio di amministrazione di AIIB hanno approvato fino a 19,6 miliardi di dollari per 87 progetti in 24 economie.

In linea con il suo mandato di rappresentare gli EAU presso AIIB, ADFD si coordina con la direzione della Banca nel dare seguito allo stato delle operazioni e dei progetti finanziati. Allineata con gli obiettivi più ampi dell'ADFD, AIIB rappresenta un'istituzione modello nella fornitura di assistenza allo sviluppo che allevia la povertà globale.

L'AIIB è una banca multilaterale di sviluppo con la missione di migliorare i risultati sociali ed economici in Asia. Il lancio della Banca, come una delle iniziative del presidente cinese Xi Jinping, è stato proposto per la prima volta nel 2013. Con sede a Pechino, AIIB ha iniziato le operazioni a gennaio 2016 e ora è cresciuto fino a 103 membri approvati in tutto il mondo.

Investendo in infrastrutture sostenibili e in altri settori produttivi in Asia e oltre, mirando a collegare meglio persone, servizi e mercati che nel tempo avranno un impatto sulla vita di miliardi e costruiranno un futuro migliore.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://www.wam.ae/en/details/1395302858995

WAM/Italian