giovedì 13 agosto 2020 - 2:09:32 mattina

Dopo la prima fase di criticità, FANR continuerà a condurre la propria supervisione e ispezione normativa sulla centrale nucleare di Barakah

  • "الاتحادية للرقابة النووية" تؤكد مواصلة مهامها الرقابية لعملية تشغيل محطات براكة
  • "الاتحادية للرقابة النووية" تؤكد مواصلة مهامها الرقابية لعملية تشغيل محطات براكة
  • "الاتحادية للرقابة النووية" تؤكد مواصلة مهامها الرقابية لعملية تشغيل محطات براكة
  • "الاتحادية للرقابة النووية" تؤكد مواصلة مهامها الرقابية لعملية تشغيل محطات براكة

ABU DHABI, 1 agosto 2020 (WAM) - Da quando è stata rilasciata la licenza operativa nel febbraio 2020 per l'unità 1 della centrale nucleare di Barakah, l'Autorità federale per la regolamentazione nucleare, FANR, ha continuato la sua supervisione normativa: a partire dal caricamento del carburante, dai test fino a raggiungere la prima fase di criticità, che è una normale condizione operativa nel reattore, dove l'energia viene prodotta utilizzando combustibile nucleare.

In una dichiarazione sulla pietra miliare più storica fino ad oggi nella consegna del Programma di energia nucleare pacifica degli Emirati Arabi Uniti, FANR conferma che la Compagnia di Energia Nawah, l'operatore, ha soddisfatto tutti i requisiti normativi per avviare questa fase. La pietra miliare segue un'ampia supervisione, inclusa un'ispezione regolare, per garantire la sicurezza e la protezione della centrale nucleare.

''A seguito del rilascio della licenza operativa fino alla prima fase di criticità, le attività di supervisione di FANR includevano ispezioni periodiche utilizzando i propri ispettori residenti e l'impiego di ispettori per controllare il caricamento del carburante ed i processi di collaudo. FANR verifica costantemente il sistema di preparazione e risposta alle emergenze, oltre a monitorare l'ambiente attraverso stazioni di monitoraggio indipendenti attorno alla centrale nucleare e al suo Laboratore ambientale", ha affermato la nota.

La fase, ha affermato FANR, è un'altra pietra miliare storica per il Programma di energia nucleare degli Emirati Arabi Uniti, che porterà alla piena operazione commerciale dell'Unità 1 prevista per la fine dell'anno. Dalla sua istituzione nel 2009, FANR ha pubblicato regolamenti e guide normative e ha condotto revisioni e rigide ispezioni per raggiungere questa pietra miliare per la prima centrale nucleare della regione a garantirne la sicurezza.

''A seguito della prima fase di criticità, FANR continuerà a svolgere la propria supervisione e ispezione normativa durante questa fase, e le fasi successive, tra cui la sincronizzazione della rete elettrica e il pieno funzionamento commerciale per garantire la sicurezza della centrale nucleare nell'ambito della sua missione di protezione del pubblico, dei lavoratori e dell'ambiente, ha concluso la dichiarazione.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://www.wam.ae/en/details/1395302859581

WAM/Italian