martedì 29 settembre 2020 - 6:36:14 sera

DP World, le Dogane di Dubai e la Torre Dover di Israele valutano i legami commerciali tra Emirati Arabi Uniti e Israele


DUBAI, 16 settembre 2020 (WAM) - DP World, il principale fornitore globale di soluzioni logistiche end-to-end intelligenti, e le dogane di Dubai esploreranno le opportunità per sviluppare legami commerciali tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti, a seguito della firma di una serie di memorandum d'intesa.

Il presidente del gruppo e CEO di DP World Sultan Ahmed bin Sulayem ha firmato i MoU con la torre di Dover, una società di proprietà di Shlomi Fogel, comproprietaria di Israele Shipyards e Porto di Eilat.

Parte dell'impegno tra i due paesi per rafforzare la pace, il dialogo e la stabilità e promuovere lo sviluppo sostenibile, i memorandum d'intesa creano un quadro per le aziende per lavorare insieme nella valutazione delle opportunità di sviluppare infrastrutture per il commercio tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti, nonché all'interno di Israele e la regione.

I memorandum d'intesa coprono tre vaste aree di cooperazione: DP World valuterà lo sviluppo dei porti israeliani e delle zone franche e la potenziale creazione di una rotta marittima diretta tra Eilat e Jebel Ali; Dogana di Dubai promuoverà e faciliterà il commercio tra soggetti privati nei due paesi attraverso le migliori pratiche doganali e processi innovativi e senza soluzione di continuità; e Drydocks World esploreranno opportunità di business con i cantieri navali di Israele in una joint venture per lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione dei prodotti ISL.

Il sultano Ahmed bin Sulayem, Presidente e CEO di DP World, ha dichiarato: "I MoU contribuiranno agli sforzi per sfruttare le opportunità di cooperazione economica e commerciale e facilitare i collegamenti orientati allo sviluppo tra i due paesi. La missione di DP World è consentire il commercio globale: il nostro lavoro per costruire rotte commerciali tra Emirati Arabi Uniti, Israele e oltre aiuterà i nostri clienti a fare affari nella regione in modo più semplice ed efficiente".

Shlomi Fogel, presidente e proprietario del gruppo torre Dover, azionista del porto israeliano di Haifa e partner del porto di Eilat, ha dichiarato: "È un grande onore lavorare e collaborare con il sultano bin Sulayem. Sono orgoglioso della nostra reciproca amicizia e visione per creare una partnership strategica che avrà un impatto positivo sul commercio e sull'economia globali, rafforzando al contempo le relazioni commerciali tra lo stato di Israele e gli Emirati Arabi Uniti.

"Credo che questo accordo sia solo l'inizio di una collaborazione reciproca e lunga e seguiranno altri accordi tra DP World e la torre di Dover in diversi settori.

"Sono anche felice di annunciare che DP World ed i cantieri navali di Israele collaboreranno per costituire una joint venture che parteciperà alla gara per la privatizzazione del porto di Haifa".

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302870335

WAM/Italian