martedì 29 settembre 2020 - 4:58:50 sera

Op-ed: È giunto il momento per una vera pace di comunicazione tra Emirati Arabi Uniti e Israele

  • photo5985365664229077723
  • photo5985365664229077722

ABU DHABI, 16 settembre 2020 (WAM) - La cerimonia della firma dell'accordo di pace tra gli Emirati Arabi Uniti e Israele è un inizio importante, ha affermato il Direttore generale del Tazpit Press Service israeliano, TPS, Amotz Eyal.

"Da cui costruiremo un futuro migliore", ha continuato.

Eyal in un editoriale, a seguito di un accordo storico firmato tra Israele ed Emirati Arabi Uniti alla Casa Bianca il 15 settembre, ha dichiarato: "Per stabilire la pace tra i popoli, dobbiamo costruire la fiducia tra il pubblico, ridurre le paure e dissipare le bugie."

"In questo modo possiamo costruire una partnership tra i popoli basata sulla fiducia reciproca, sulla condivisione della conoscenza e sulla costruzione di economie", ha aggiunto.

"È importante notare che questo è un accordo unico, che potrebbe anche essere definito una vera pace - un accordo al di là di un semplice pezzo di carta, un accordo con un potenziale per una reale cooperazione.

"Molti Emirati hanno mostrato pubblicamente il loro sostegno a Israele: è la base per una calda pace. Pace che porta a un vero cambiamento", ha detto.

Il ruolo di un'agenzia di stampa è colmare il divario, connettere e verificare che le informazioni siano condivise nel modo giusto con i media, ha aggiunto il capo del TPS.

Di seguito è riportato il testo completo dell'op-ed: La cerimonia della firma dell'accordo di pace è un inizio importante dal quale costruiremo un futuro migliore. Per stabilire la pace tra i popoli, dobbiamo creare fiducia tra i cittadini, ridurre le paure e dissipare le bugie. In questo modo possiamo costruire una partnership tra i popoli basata sulla fiducia reciproca, sulla condivisione della conoscenza e sulla costruzione di economie.

La base di ogni connessione è la fiducia, la comprensione e la responsabilità, sia nelle relazioni tra coppie - comunicazione interpersonale - sia nelle relazioni tra paesi - comunicazione attraverso i mass media. Costruire una comunicazione corretta, basata sulla fiducia e sulla comprensione, non è facile. Soprattutto se c'è il bagaglio. E abbiamo un bel po' di bagaglio: anni di non familiarità, voci e false informazioni trasmesse da terzi che promuovono i propri interessi che hanno influenzato l'opinione pubblica.

È importante notare che questo è un accordo unico, che potrebbe anche essere definito una vera pace - un accordo al di là di un semplice pezzo di carta, un accordo con il potenziale per una vera cooperazione. Visto nel contesto degli ultimi anni, prima dell'accordo ufficiale, sono iniziate le relazioni non ufficiali tra i nostri paesi. Sono già iniziate la condivisione delle informazioni, le relazioni commerciali sotto il radar e le visite turistiche individuali. Questo è un segno sicuro che c'è un reale desiderio di questo accordo. Molti israeliani vedono gli Emirati Arabi Uniti, e Dubai in particolare, come una destinazione ideale per le vacanze. I fondi degli Emirati sono interessati a investire nelle startup israeliane.

Gli agricoltori israeliani sono andati negli Emirati Arabi Uniti e hanno insegnato i loro metodi per coltivare il cibo e ne hanno sviluppato di nuovi adatti a loro. Molti Emirati hanno mostrato pubblicamente il loro sostegno a Israele: è la base per una calda pace. Pace che porta a un vero cambiamento.

Dubai è la capitale economica del Golfo. Proprio come Dubai è un potente centro economico regionale, Israele è la capitale dell'innovazione del Medio Oriente. La partnership tra i due può portare a risultati significativi. Immagina la crescita e l'influenza che è ora possibile, con startup mediche congiunte, innovazioni agricole condivise e altro ancora.

Un'altra componente della calda pace si basa sul turismo reciproco, conoscere un paese di persona. Non c'è sostituto per vedere i luoghi con i propri occhi, assaporare i sapori del paese, incontrare la sua gente faccia a faccia e semplicemente vivere la cultura locale. Il desiderio esiste già. E con un piccolo aiuto, succederà presto.

Ma senza la componente critica dei media, la connessione sarà incompleta e la sfida di costruire la fiducia rimarrà.

Una comunicazione aperta e significativa tra i paesi è alla base di tutto questo. Fino ad ora, la copertura mediatica di ciascun paese dell'altro era basata su fonti di terze parti che spesso cambiavano o alteravano le informazioni lungo il percorso. Oggi è possibile lavorare insieme direttamente e cooperare. Questo non è solo il modo per combattere gli errori dei media, ma per costruire un futuro condiviso.

Senza la condivisione delle informazioni tramite i media in modo affidabile, i soldi non verranno investiti ed i turisti non verranno. Una copertura mediatica accurata e completa può vincere la paura, mostrare la bellezza di ogni paese e mostrare alle persone dall'altra parte il potenziale intrinseco della relazione.

La maggior parte delle persone non sarà fisicamente coinvolta in accordi commerciali, molte non hanno i mezzi per visitarle personalmente, ma attraverso lo scambio di informazioni affidabili e accurate tra i media, le persone impareranno a conoscersi e capirsi a vicenda.

Il ruolo di un'agenzia di stampa è colmare il divario, connettersi e verificare che le informazioni siano condivise nel modo giusto con i media. Oggi abbiamo l'opportunità di creare connessioni e rafforzare la fiducia tra i due paesi. È nell'interesse degli Emirati Arabi Uniti ed è nell'interesse di Israele. È nell'interesse del mondo in cerca di pace.

Siamo in una nuova era di vera pace tra i popoli. Un anno fa, al Congresso mondiale delle agenzie di stampa, ho incontrato rappresentanti dell'agenzia di stampa degli Emirati Arabi Uniti e abbiamo parlato del nostro desiderio di lavorare insieme. Oggi è possibile. Oggi iniziamo a lavorare insieme come agenzie di stampa e media per fare la differenza che sarà la base per una vera pace basata su una comunicazione e una comprensione reali.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://www.wam.ae/en/details/1395302870415

WAM/Italian