mercoledì 25 novembre 2020 - 6:44:14 sera

Nahyan bin Mubarak lancia la prima edizione di Giochi Esport di Tolleranza EAU

  • نهيان بن مبارك يشهد إطلاق أول بطولة للتسامح في الرياضة الإلكترونية
  • نهيان بن مبارك يشهد إطلاق أول بطولة للتسامح في الرياضة الإلكترونية

ABU DHABI, 10 novembre 2020 (WAM) - Lo sceicco Nahyan bin Mubarak Al Nahyan, ministro della tolleranza e della coesistenza, ha inaugurato la prima edizione dei Giochi Esport di Tolleranza degli Emirati Arabi Uniti e ha lanciato la Commissione globale per la tolleranza negli sport e nei giochi il secondo giorno della quarta edizione del "Festival nazionale per la tolleranza e la convivenza".

L'evento è stato organizzato dal Ministero della Tolleranza e della Coesistenza con lo slogan "Sull'Eredità di Zayed: Tolleranza, Coesistenza, Speranza, Lavoro" e si concluderà il 16 novembre 2020. Il festival giunge ad una conclusione clamorosa durante la Giornata internazionale della tolleranza, con un appello globale a tutte le persone ad adottare questi valori integrali attraverso azioni documentate che indicano tolleranza e convivenza.

Secondo gli organizzatori, i giovani di tutto il mondo sono invitati a registrarsi per i giochi.

Nel suo discorso di benvenuto, mentre presiedeva la riunione della Federazione Esport Internazionale, IESF, Commissione Globale di Tolleranza e Coesistenza in Esport, lo sceicco Nahyan ha dichiarato: "Siamo qui oggi per lanciare la Commissione globale per la tolleranza negli sport e nel gioco. Inoltre, stiamo inaugurando la prima edizione dei Giochi di Esport di Tolleranza degli EAU. La commissione globale è il risultato di un protocollo d'intesa, firmato tra il Ministero della Tolleranza e della Coesistenza negli Emirati Arabi Uniti e la Federazione Internazionale degli Esport, per lavorare insieme per promuovere la Tolleranza e la Coesistenza attraverso gli Esport".

"In qualità di Presidente della Commissione, estendo i miei ringraziamenti e un caloroso benvenuto ai suoi sei membri fondatori, Arkady Dvorkovich, Presidente della FIDE (la Federazione mondiale degli scacchi); Nicole Pike, Direttore del Settore Globale YouGov di Esport e Giochi; Curtis Kohlass, Responsabile dello sviluppo e presidente del Centro Carter; Kenneth Fok, Presidente della Federazione Esport Asiatica; Dott.ssa Heidi Alaudeen Alaskary, CEO delle Olimpiadi speciali per l'Arabia Saudita, e Dott. Wirdati Mohammed Radzi, Commissario sportivo per il Ministero della gioventù e dello sport In Malesia.

"Questo potente team apporta alla commissione un inestimabile patrimonio di talento ed esperienza. Non vedo l'ora di lavorare con tutti loro per promuovere la tolleranza e la convivenza", ha detto.

"Come ti ho detto l'ultima volta che ci siamo incontrati, consideriamo la tolleranza e la coesistenza come prerequisiti essenziali per un mondo pacifico e produttivo - un mondo in cui la diversità è rispettata, in cui abbracciamo la nostra comune umanità, dove riconosciamo la nostra interdipendenza ed agiamo per aiutare gli altri. Spero che, lavorando insieme, il Ministero della Tolleranza e della Coesistenza e IESF creeranno una cultura online che riconosca, anche quando siamo connessi virtualmente, che stiamo ancora interagendo con i nostri simili".

"Cerchiamo di promuovere una cultura che distingua tra la natura fortemente competitiva del gioco e la natura cooperativa della vita. Una cultura che ci insegna a rispettare i nostri avversari, ad incoraggiare i compagni di squadra, a gestire le nostre emozioni, a essere un giocatore di squadra, ad accettare la vittoria e la sconfitta con uguale grazia e ad essere resilienti", ha detto lo sceicco Nahyan.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302885185

WAM/Italian