martedì 26 gennaio 2021 - 7:40:57 mattina

L'Alleanza internazionale antifumo a Londra rieleziona il suo presidente degli Emirati


LONDRA, 25 novembre 2020 (WAM) - L'Alleanza internazionale antifumo di Londra ha annunciato la rielezione del dottor Abdul Salam Al Madani dagli Emirati Arabi Uniti come Presidente dell'Alleanza rispettivamente per la terza volta. Il Dott. Abdul Salam Al Madani è stato rieletto all'unanimità alla luce degli sforzi che ha profuso per raggiungere gli obiettivi fissati per l'Alleanza durante lo scorso anno.

Inoltre, e durante l'incontro annuale che si è tenuto virtualmente alla luce delle circostanze attuali, i membri del Consiglio di fondazione hanno espresso il loro orgoglio per i risultati che l'Alleanza internazionale antifumo di Londra ha raggiunto attraverso le iniziative dell'Alleanza che mirano a sensibilizzare sui pericoli del fumo in tutte le sue forme e sul significativo impatto che ha sulla salute degli individui e delle comunità.

Commentando la sua rielezione, il dottor Abdul Salam Al Madani ha affermato che "l'Alleanza internazionale antifumo di Londra ha svolto un ruolo importante nel diffondere la necessaria consapevolezza sull'impatto del fumo su individui e società attraverso varie iniziative in tutto il mondo, in mirare a vivere in un mondo senza fumo".

Ha aggiunto: "Sono molto lieto di essere stato rieletto Presidente dell'Alleanza e attendo con ansia un nuovo anno di duro lavoro attraverso il quale cerchiamo di diffondere la consapevolezza e frenare questa cattiva abitudine che causa la morte di oltre 8 milioni di persone ogni anno in tutto il mondo".

Ha concluso: "Negli ultimi mesi, il mondo ha visto i pericoli dello "Shisha" e del tabacco in generale nella trasmissione delle malattie, in particolare delle malattie respiratorie. Pertanto, in qualità di Presidente dell'Alleanza, faccio appello a tutti i Paesi affinché impediscano la fornitura di "Shisha" nei caffè al fine di preservare la salute degli individui e delle società, soprattutto alla luce della pandemia COVID-19".

Durante l'incontro, l'Alleanza ha anche eletto il Professor John Stephens dal Regno Unito come Vice Presidente, Tesoriere e Consiglio di Fondazione, e il Dott. Roberto Masironi dalla Svizzera e il Dott. Leland Fairbanks dagli Stati Uniti d'America come membri del Comitato Esecutivo.

Nel frattempo, i membri dell'Alleanza hanno espresso la loro gratitudine per gli sforzi accelerati dal Sig. John Bickerstaff, Segretario Generale dell'Alleanza Internazionale Anti-Fumo a Londra per il raggiungimento degli obiettivi dell'Alleanza e il sostegno che estende a tutti i membri.

Commentando questa occasione, John Bickerstaff, Segretario generale dell'Anti-Smoking International Alliance di Londra, ha dichiarato: "Nel corso degli anni, l'Alleanza internazionale antifumo di Londra ha servito i membri delle società in generale e le vittime di questa cattiva abitudine e le loro famiglie in particolare, attraverso la sensibilizzazione sui pericoli del fumo. Il fumo ha un impatto negativo non solo sui fumatori, ma anche su coloro che li circondano e anche sull'ambiente. Pertanto, vorrei estendere la mia sincera gratitudine ai nostri membri del consiglio che stanno lavorando duramente per una vita più sana per tutti".

Ha aggiunto: "Alla luce della pandemia del Coronavirus, le persone hanno iniziato a prestare maggiore attenzione all'importanza di prendersi cura della propria salute e del sistema immunitario, al fine di proteggersi da malattie che hanno un impatto maggiore su individui affetti da malattie croniche come quelli causati dal fumo, che è, a mio parere, una questione importante che ci incoraggia ad espandere le nostre attività per aumentare la consapevolezza e responsabilizzare le persone che desiderano smettere di fumare, fornendo loro le risorse ed i consigli necessari per avere successo".

Vale la pena ricordare che l'Alleanza internazionale antifumo di Londra ha condotto negli anni molte iniziative, comprese campagne antifumo, che attirano l'interesse di un gran numero di operatori sanitari e attivisti nel campo della salute e dell'antifumo. L'Alleanza lavora anche per firmare numerosi accordi e protocolli d'intesa con influenti società internazionali, per unificare gli sforzi per diffondere la consapevolezza sugli effetti e sui pericoli del fumo.

Inoltre, l'Alleanza internazionale antifumo a Londra organizza molte conferenze e webinar che riuniscono i più importanti influencer e decisori di vari settori, inclusi i settori educativo, dei media ed economici per discutere argomenti chiave e soluzioni che possono essere applicate, ridurre la diffusione del fumo e adoperarsi per compiere passi seri verso un mondo senza fumo.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302889844

WAM/Italian