domenica 17 gennaio 2021 - 7:20:27 mattina

Speciale WAM: la scatola di perle racconta storie nostalgiche di viaggi di immersioni con perle d'altura

  • d4.jpg
  • d3.jpg
  • d1.jpg
  • d2.jpg
video imaggini

Di: Binsal AbdulKader ABU DHABI, 12 gennaio 2021 (WAM) - Quando Jasim Abdullah apre la sua scatola di perle, porta i visitatori in un momento emozionante della sua vita che offre storie senza fine.

Il 61enne emiratino, che aveva lavorato come subacqueo in giovane età, è nostalgico dei suoi avventurosi viaggi in acque profonde.

"Quando ci stavamo tuffando nel mare profondo, è stato più impegnativo e divertente. Immergermi in acque poco profonde non mi ha offerto molta emozione", ricorda Abdullah.

Sa che il tempo emozionante non tornerà mai, ma è entusiasta che le generazioni presenti e future conoscano l'eredità delle immersioni con le perle che ha offerto sostentamento a molte delle generazioni precedenti negli Emirati Arabi Uniti.

"Ecco perché tengo questa scatola di perle come un tesoro. Lo consegnerò ai miei figli e desidero sinceramente che lo trasmettano alle generazioni a venire", dice all'Agenzia di stampa degli Emirati (WAM) nella sua bancarella che espone strumenti tradizionali usati nelle immersioni e nel commercio delle perle al Festival Patrimoniale dello Sceicco Zayed in Abu Dhabi.

Abdullah è anche ispirato dal defunto Sceicco Zayed bin Sultan Al Nahyan, il padre fondatore degli Emirati Arabi Uniti, che ha sempre invitato gli Emirati a preservare la loro cultura.

"Ci diceva che" dovremmo ricordare il nostro passato, dove e con cosa abbiamo iniziato". Gli attuali governanti sono anche desiderosi di preservare questa eredità culturale degli Emirati. Stanno facendo tutto il possibile per insegnare la nostra cultura ai bambini piccoli e alle persone di altri paesi attraverso questi souvenir", spiega Abdullah che vive ad Al Rahba ad Abu Dhabi.

Ha iniziato come pescatore all'età di 15 anni e successivamente è passato alle immersioni. "Mio padre era il mio insegnante e guida nella pesca e nelle immersioni."

Come un subacqueo di perle, a volte non c'è stato alcun problema per una settimana. "Ma un giorno potresti ottenere una perla preziosa. È abbastanza per alcuni giorni. È stato un periodo interessante della mia vita".

Anche i suoi figli - quattro uomini e cinque donne - sono felici che tenga la sua vecchia scatola di perle.

"Spero sinceramente che continueranno a condividere questa storia del passato. È la nostra cultura!" dice Abdulla mentre interagisce con centinaia di visitatori al Festival, che si tiene ad Al Watbha, a circa 30 minuti di auto dalla città di Abu Dhabi.

Il Festival è iniziato il 20 ottobre 2020 e continuerà a ricevere visitatori fino al 20 febbraio 2021.

Chiamato in onore del defunto Sheikh Zayed bin Sultan Al Nahyan, il Festival celebra il patrimonio culturale del paese e mette in mostra la ricca diversità delle sue tradizioni.

L'evento di 90 giorni accoglie ogni anno più di un milione di visitatori di varie nazionalità.

WAM / Ibrahim Shukralla Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302900926

WAM/Italian