domenica 26 settembre 2021 - 4:10:23 sera

Quattro consumatori su 10 degli Emirati Arabi Uniti hanno sperimentato tentativi di frode online mentre cresce la fiducia nei pagamenti digitali: sondaggio


DUBAI, 12 luglio 2021 (WAM) - Mentre quasi quattro consumatori su dieci degli Emirati Arabi Uniti hanno subito tentativi di frode online nell'ultimo anno, la fiducia e l'utilizzo dei pagamenti digitali sia in negozio che online non vedono segni di cessazione poiché i consumatori li preferiscono ancora in contanti, citando una tecnologia migliorata e misure di sicurezza come ragioni per cui si sentono ancora più sicuri con questi metodi di pagamento. Questi risultati sono stati rivelati nel sondaggio "Stay Secure 2021" condotto da Visa, Dubai Police e Dubai Economy (DED), secondo un comunicato stampa congiunto rilasciato lunedì.

È improbabile che la liquidità ritorni al suo precedente alto livello di utilizzo Secondo lo studio, l'uso del contante negli Emirati Arabi Uniti continua a diminuire. Mentre l'e-commerce e i pagamenti senza contatto sono aumentati in popolarità e utilizzo dall'inizio della pandemia, il pagamento in contrassegno (COD) è diminuito in modo significativo (75 percento), mentre l'uso dei pagamenti digitali (carte senza contatto e portafogli mobili) per il pagamento online o alla consegna è quasi raddoppiato (in media del 98 per cento). Il feedback dei consumatori rafforza la convinzione che non vi sia alcuna inversione di questa tendenza, con il 40 percento dei consumatori che afferma di avere meno probabilità di utilizzare il COD e il 45 percento di utilizzare metodi di pagamento senza contatto in futuro.

La fiducia guida la preferenza dei consumatori nei pagamenti senza contatto, ma permangono alcune preoccupazioni Quasi i due terzi dei consumatori (63 percento) hanno un alto livello di fiducia nei pagamenti digitali (carte senza contatto e portafogli mobili) per gli acquisti in negozio e il pagamento alla consegna, un aumento dall'inizio della pandemia. I principali motivi addotti dai consumatori per la loro fiducia nel contactless includono comodità (60 percento), velocità (59 percento), controllo (la carta o il cellulare non lasciano mai la mano del consumatore durante la transazione) (46 percento), evitare il contatto umano (56 percento) e modo innovativo pagare (48 per cento).

Anche i pagamenti verificati biometricamente, come i portafogli mobili, hanno ottenuto punteggi alti con il 67 percento dei consumatori che afferma che è sicuro e il 60 percento che afferma che dà loro il controllo completo poiché non lascia mai la mano in una transazione ed elimina il fastidio di dover ricordare le password.

La conoscenza della tecnologia che protegge i pagamenti digitali è un fattore trainante della fiducia dei consumatori. Tra i consumatori che si fidano dei pagamenti digitali, la maggioranza (52 percento) ha affermato che la conoscenza delle tecnologie di sicurezza sottostanti che proteggono i pagamenti digitali, come la tokenizzazione, aiuta a rafforzare la loro fiducia nelle opzioni senza contanti.

Chi non ha livelli adeguati di conoscenza della tecnologia, ha ancora dubbi arretrati sulla sicurezza dei pagamenti digitali. Ad esempio, il 47 percento teme l'uso improprio di carte contactless smarrite o rubate principalmente a causa della mancanza di comprensione di come funziona la tecnologia (27 percento). Questi risultati rafforzano l'importanza di un'educazione continua sulle pratiche di pagamento digitale sicure tra i consumatori per mantenere la loro fiducia.

L'esperienza dei consumatori con le frodi Il sondaggio fa luce anche sulle esperienze dei consumatori con le frodi, con il 39 percento dei consumatori degli Emirati Arabi Uniti intervistati che ammette di aver subito un tentativo di frode online. Circa un quarto dei consumatori (27 percento) ha subito phishing, mentre poco meno di un quinto ha subito frodi con carta di credito (19 percento) e ricezione di merci contraffatte (17 percento). In caso di frode, informare la banca (67 percento) o il servizio clienti (58 percento) e modificare la password/PIN (72 percento) sono le azioni più importanti che i consumatori potrebbero intraprendere. A testimonianza della fiducia che i consumatori hanno nelle forze dell'ordine locali, la metà dei consumatori degli Emirati Arabi Uniti ha dichiarato che contatterà le autorità in caso di frode.

Il brigadiere Jamal Salem Al Jalaf, direttore del dipartimento investigativo criminale della polizia di Dubai, ha dichiarato: "Poiché le persone trascorrono sempre più tempo online, tra cui molte per la prima volta, i truffatori stanno usando questa opportunità come un'opportunità per sfruttare le paure dei consumatori e la mancanza di conoscenza . Crediamo fermamente che le autorità governative, il settore privato e le comunità locali abbiano tutti un ruolo importante da svolgere nella sensibilizzazione dei residenti degli Emirati Arabi Uniti. La polizia di Dubai è lieta di collaborare ancora una volta con Visa e Dubai Economy sull'iniziativa Stay Secure, che contribuirà a rafforzare i nostri sforzi per ridurre le frodi online e la criminalità informatica negli Emirati Arabi Uniti e garantire un'economia digitale sicura per tutti".

Ahmad Al Zaabi, direttore della protezione dei consumatori in Dubai Economy, ha dichiarato: "Lo shopping a Dubai rappresenta una notevole opportunità per le innovazioni al dettaglio in quanto coinvolge una vasta e variegata demografia e attività dei clienti. In Dubai Economy, ci concentriamo sul rendere lo shopping in città un'esperienza piacevole e abbiamo sfruttato ogni opportunità, incluso l'aumento dello shopping online all'indomani del COVID-19, per incoraggiare i consumatori a godere dei vantaggi dello shopping senza contanti e senza contatto. La partnership con Visa ci consente di monitorare il comportamento dei consumatori e siamo lieti di vedere la fiducia nei pagamenti digitali in costante aumento, il che a sua volta accelererà la trasformazione digitale in corso a Dubai".

Neil Fernandes, responsabile del rischio per il Medio Oriente e il Nord Africa di Visa, ha commentato: "Come indicano i risultati del nostro sondaggio, i consumatori hanno abbracciato pienamente i pagamenti digitali nell'era COVID-19, ma ciò non è privo di rischi. Mentre i consumatori si spostano online, i truffatori hanno cercato opportunità per sfruttare questi cambiamenti nel modo in cui le persone pagano per beni e servizi. Questo è il motivo per cui la costante educazione dei consumatori è molto più importante che mai. Il fatto che 1 consumatore su 2 intervistato contatti le forze dell'ordine in caso di frode è un merito degli sforzi diligenti dei nostri partner Dubai Police ed Dubai Economy, che si impegnano a proteggere i consumatori e a consentire loro di utilizzare i pagamenti digitali e i canali online con fiducia. Tuttavia, come industria non possiamo permetterci di abbassare la guardia. La nostra campagna Stay Secure in corso è il nostro sforzo per riunire tutti i partecipanti all'ecosistema dei pagamenti affinché lavorino insieme per promuovere gli sforzi per educare i consumatori su come rimanere vigili, identificare potenziali frodi e quali azioni dovrebbero intraprendere se sono interessati".

Il sondaggio corrisponde al lancio della sesta campagna annuale sui social media "Stay Secure" di Visa su Facebook e Instagram (@VisaMiddleEast, @DubaiPolice @DubaiDED) in collaborazione con la polizia di Dubai e il DED. La campagna rafforza le pratiche di pagamento digitali sicure e ricorda ai consumatori come possono proteggere i dati personali anche se godono dei vantaggi e della comodità dell'e-commerce e dei pagamenti contactless. La pagina web UAE Stay Secure include anche suggerimenti per la prevenzione delle frodi per i consumatori e informazioni sulle caratteristiche di sicurezza dei pagamenti digitali.

Tradotto da: Mina Samir Fokeh.

http://wam.ae/en/details/1395302951977

WAM/Italian