martedì 28 settembre 2021 - 6:24:15 sera

Al Jarwan chiede di costruire la pace, porre fine alle guerre e agli armamenti al Forum interreligioso del G20

  • في منتدى مجموعة العشرين للأديان .. الجروان يدعو إلى بناء السلام  بدلا من التسليح والحروب
  • في منتدى مجموعة العشرين للأديان .. الجروان يدعو إلى بناء السلام  بدلا من التسليح والحروب
  • في منتدى مجموعة العشرين للأديان .. الجروان يدعو إلى بناء السلام  بدلا من التسليح والحروب

BOLOGNA, Italia, 13 settembre 2021 (WAM) -- Ahmad Mohammed Al Jarwan, Presidente del Consiglio Globale per la Tolleranza e la Pace, ha affermato che il mondo ha bisogno di adottare nuove strategie e metodi a livello internazionale per promuovere la cultura del rispetto, comprensione, giustizia e protezione delle credenze al fine di rafforzare i valori della tolleranza e dell'umanità, nonché per raggiungere un mondo più sicuro e protetto.

In un discorso durante la sessione di apertura del Forum interreligioso del G20, che si sta svolgendo a Bologna, in Italia, Al Jarwan ha affermato: "Il nostro mondo ha recentemente visto un aumento della discriminazione, della violenza, del terrorismo e dell'estremismo, nonché della disuguaglianza e della corruzione, il fatto che ci richiede di unire i nostri sforzi per promuovere la pace", aggiungendo che il mondo ha bisogno di adottare nuove strategie e metodi in questo senso.

Il Forum si concentra sulla promozione della pace tra le culture e della comprensione tra le religioni. È sostenuto dal Consiglio globale per la tolleranza e la pace che ha contribuito a invitare un certo numero di parlamentari locali e regionali a parlare a un seminario parlamentare di alto livello, intitolato "Il ruolo dei parlamentari nel rafforzare il dialogo interreligioso, la tolleranza e la pace".

"Il mondo si sta ancora riprendendo dalla pandemia di COVID-19 e dalle ripercussioni che ha sulle nostre vite e società. Questa pandemia ci ha mostrato l'importanza di un'azione congiunta tra società e paesi e la necessità di unire gli sforzi per affrontare le sfide e i pericoli che possono colpire l'intera umanità", ha affermato Al Jarwan, aggiungendo che le risorse dovrebbero essere stanziate per proteggere le persone e promuovere pace, ponendo fine agli armamenti e alle guerre.

Ha anche parlato dell'importanza della protezione ambientale, invitando i parlamentari di tutto il mondo a incontrarsi e discutere le questioni del cambiamento climatico per trovare soluzioni comuni. "Il Consiglio ritiene che ogni paese abbia il diritto di ottenere stabilità, sicurezza e benessere sulla propria terra e seguiamo da vicino e con ansia gli ultimi sviluppi in Afghanistan, sperando che il popolo afghano, così come tutte le nazioni, raggiunga la pace, la stabilità e la sicurezza," ha detto.

Al Jarwan ha anche evidenziato il tema dell'immigrazione clandestina, chiedendo un'azione comune e soluzioni radicali per porre fine a questo fenomeno, mentre, d'altra parte, aiutano a sviluppare le aree che esportano migranti illegali.

Nel frattempo, Al Jarwan ha incontrato il presidente sloveno Borut Pahor a margine del Forum interreligioso del G20 e lo ha informato sugli obiettivi e sui risultati del Consiglio globale per la tolleranza e la pace.

Il presidente sloveno ha elogiato il ruolo del Consiglio nel rafforzare la cultura della tolleranza e della pace nel mondo.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

https://www.wam.ae/it/dettagli/1395302969373

WAM/Italian