martedì 28 settembre 2021 - 5:28:06 sera

I voli umanitari in Africa ordinati da Mohammed bin Rashid raggiungono il Sudan e l'Etiopia

  • بتوجيهات محمد بن راشد .. مساعدات إنسانية عاجلة إلى السودان وإثيوبيا
  • بتوجيهات محمد بن راشد .. مساعدات إنسانية عاجلة إلى السودان وإثيوبيا
  • بتوجيهات محمد بن راشد .. مساعدات إنسانية عاجلة إلى السودان وإثيوبيا

DUBAI, 14 settembre 2021 (WAM) - Due voli di aiuto umanitario ordinati dal vicepresidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti e sovrano di Dubai Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum per trasportare gli aiuti tanto necessari in Sudan ed Etiopia hanno raggiunto Khartoum e Addis Abeba.

Sotto le direttive di Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid, la città umanitaria internazionale di Dubai (IHC) ha facilitato due voli cargo Boeing 747 per sostenere gli sforzi della comunità umanitaria globale per aiutare il Sudan e l'Etiopia ad affrontare le crisi sanitarie, dei rifugiati e delle inondazioni. Il secondo volo di soccorso è arrivato a Khartoum dall'aeroporto internazionale di Dubai lunedì 13 settembre, trasportando circa 100 tonnellate di aiuti e oggetti di ricovero, tra cui coperte, set da cucina e teloni forniti dalla Federazione internazionale delle società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (IFRC) per portare soccorso ai rifugiati del Tigray in Sudan e alle popolazioni colpite dalle inondazioni nel paese.

In precedenza, il volo di primo soccorso da DXB ha raggiunto Addis Abeba venerdì 10 settembre, trasportando 85 tonnellate di medicinali, articoli medici e kit per il colera forniti dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per affrontare l'epidemia di colera e le sfide in corso COVID-19 in Etiopia.

Giuseppe Saba, amministratore delegato di IHC, ha dichiarato: "Grazie alla generosità e al continuo supporto di Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, la città umanitaria internazionale di Dubai è in grado di rispondere rapidamente alle crisi in continua evoluzione a livello globale e di aiutare i più bisognosi . I due ponti aerei sono stati operati con un aereo B747 che fa parte della flotta della Dubai Royal Air Wing, e senza il continuo supporto di Sua Altezza, questo non sarebbe stato possibile. IHC, e la comunità umanitaria che stiamo ospitando, hanno fatto il possibile a causa della crescente domanda di assistenza umanitaria e IHC continuerà a facilitare l'invio di aiuti forniti dalla comunità umanitaria immagazzinata nei magazzini IHC a Dubai, per supportare le comunità in tutto il mondo che ha bisogno.'' Robert Blanchard del team di logistica dell'OMS a Dubai ha dichiarato: "Siamo grati per l'enorme supporto fornito dagli Emirati Arabi Uniti mentre continuiamo a rafforzare le nostre capacità logistiche sanitarie per proteggere le popolazioni vulnerabili in tutto il mondo. Le forniture sanitarie sul solo volo per Addis Abeba sono sufficienti per assistere 140.000 pazienti che necessitano di cure traumatologiche e 15.000 malati di colera. La generosità degli Emirati Arabi Uniti e la nostra partnership con la città umanitaria internazionale consentono all'OMS di fornire risposte rapide alle emergenze sanitarie acute, alleviando in definitiva le sofferenze e salvando la vita di chi è nel bisogno.'' Ilir Caushaj, capo della flotta globale e dell'hub logistico a Dubai della Federazione internazionale delle società della Croce Rossa e della Mezzaluna rossa (IFRC), ha dichiarato: "Siamo molto grati alla Città umanitaria internazionale e al governo di Dubai. Stiamo lavorando 24 ore su 24 per estendere i nostri aiuti salvavita alle persone bisognose. Questi elementi faranno molto per garantire che centinaia di famiglie sudanesi colpite dalle inondazioni e rifugiati etiopi che ora vivono in Sudan abbiano accesso a coperte, set da cucina e teloni. Inondazioni, aumento dell'inflazione, accesso all'acqua pulita e COVID-19 sono alcune delle sfide che il popolo sudanese sta affrontando oggi e IFRC sta lavorando a fianco della Società della Mezzaluna Rossa Sudanese per fornire loro assistenza. Il volo di aiuti dovrebbe aiutare 21.500 beneficiari, per un costo totale di 259.000 franchi.'' Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302969892

WAM/Italian