martedì 28 settembre 2021 - 5:47:27 sera

Il commercio non petrolifero degli Emirati Arabi Uniti sale a 1,403 trilioni di AED nel 2020


ABU DHABI, 14 settembre 2021 (WAM) - Il valore del commercio estero non petrolifero degli Emirati Arabi Uniti è salito a 1.403 trilioni di AED nel 2020, riflettendo il forte slancio commerciale degli scambi commerciali del paese nonostante le ricadute della pandemia.

Secondo i dati rilasciati dal Centro federale per la competitività e le statistiche (FCSA), gli Emirati Arabi Uniti detengono un'ambita posizione a livello globale e regionale nel commercio di merci, con le sue esportazioni non petrolifere in crescita del 10,1% nel 2020 a 254,6 miliardi di AED rispetto al 2019 .

Le importazioni hanno raggiunto i 785,1 miliardi di AED, rappresentando il 56% del commercio totale di merci, con le riesportazioni che rappresentano il 26%, o 363,4 miliardi di AED, del volume totale degli scambi nell'anno di riferimento.

La Cina ha mantenuto il suo primato come principale partner commerciale degli Emirati Arabi Uniti, con un valore commerciale bilaterale che ha raggiunto 174 miliardi di AED, seguita dall'Arabia Saudita a 104 miliardi di AED, con l'India al terzo posto a 102,5 miliardi di AED. Gli Stati Uniti sono stati il quarto partner commerciale con 80,2 miliardi di AED e poi l'Iraq con 53 miliardi di AED. I cinque paesi rappresentano il 36,6% del commercio estero non petrolifero degli Emirati Arabi Uniti, rispetto al 44,1% nel 2019, corroborando così il miglioramento dello stato di competitività vantato dagli Emirati Arabi Uniti in termini di diversificazione in più mercati.

La Svizzera ha superato i mercati di esportazione degli Emirati Arabi Uniti con 29,2 miliardi di AED, ricevendo l'11,5% delle esportazioni non petrolifere degli Emirati Arabi Uniti, seguita da Arabia Saudita, 25,6 miliardi di AED, India, 19,7 miliardi di AED, quindi Turchia, 18,4 miliardi di AED e Italia, 18,2 miliardi AED.

La Cina è il principale partner di importazione degli Emirati Arabi Uniti, con un valore totale di 144,4 AED di materie prime non petrolifere, seguita da Stati Uniti, 60,5 miliardi di AED, India, 60,5 miliardi di AED, Giappone, 34,7 miliardi di AED e Germania 26,7 miliardi AED. I cinque paesi rappresentano il 41,6% delle importazioni degli Emirati Arabi Uniti.

In termini di riesportazioni, l'Arabia Saudita è al primo posto con un valore totale di 54,6 miliardi di AED, seguita da Iraq, 40,6 miliardi di AED, Oman, 23,3 miliardi di AED, India, 22,3 miliardi di AED e poi Cina, 19,6 miliardi di AED.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302970144

WAM/Italian