lunedì 27 giungo 2022 - 10:38:40 mattina

Gli Emirati Arabi Uniti partecipano alla 7a riunione annuale del Consiglio dei governatori della Nuova Banca di Sviluppo


ABU DHABI, 20 maggio 2022 (WAM) - Mohamed Hadi Al Hussaini, Ministro di Stato per gli affari finanziari, ha partecipato ieri alla 7a riunione annuale del Consiglio dei governatori della Nuova Banca di sviluppo (NDB) dei paesi BRICS, che si è tenuta virtualmente sotto il tema "NDB: Ottimizzare l'impatto sullo sviluppo".

L'incontro ha cercato di discutere i risultati della NDB durante i suoi primi cicli strategici 2017-2021, nonché di aumentare l'impatto sullo sviluppo e consolidare la posizione di leadership della banca nel sostenere le infrastrutture e gli obiettivi di sviluppo sostenibile in tutto il mondo, in particolare nei mercati emergenti e nelle economie in via di sviluppo.

Il Consiglio dei governatori ha inoltre approvato la Strategia generale della NDB per il 2022-2026, che si concentrerà sul miglioramento delle attività della banca verso gli OSS e sugli investimenti in nuovi mercati emergenti.

Durante il suo intervento, Al Hussaini ha ringraziato Marcos Troyjo, Presidente della Nuova Banca di Sviluppo, sottolineando l'importanza dell'incontro e il suo impatto sul rafforzamento della cooperazione tra gli Stati membri per continuare a sostenere e finanziare infrastrutture e progetti di sviluppo sostenibile nei BRICS, così come altre economie emergenti e paesi in via di sviluppo.

"Siamo lieti di essere qui al nostro primo incontro come membri e non vediamo l'ora di partecipare alle prossime discussioni. Gli Emirati Arabi Uniti sono il nuovo membro della NDB e attraverso la nostra adesione, mireremo a integrare l'impressionante track record della banca con il nostro impegno per uno sviluppo sostenibile e inclusivo ", ha affermato.

Ha osservato che molti paesi sono sul percorso di ripresa dalle implicazioni negative della pandemia COVID-19. Tuttavia, le incertezze nella progressione della pandemia e la ripresa disomogenea tra i paesi pongono ancora gravi rischi per l'economia globale.

Al Hussaini ha dichiarato: "Stiamo assistendo alla sfida del programma di sostenibilità e al rallentamento degli investimenti infrastrutturali in diverse economie a causa dello spazio fiscale limitato. Pertanto, i nostri continui sforzi per finanziare le infrastrutture e lo sviluppo sostenibile diventano più importanti che mai".

Ha sottolineato che la pandemia ha lasciato gravi perturbazioni nell'economia globale, tra cui un'inflazione globale di alto livello e persistenti disallineamenti della domanda e dell'offerta in vari mercati, compresi i prodotti di base.

"Crediamo che garantire l'allineamento e la ricerca di complementarità con l'agenda globale per lo sviluppo sostenibile migliorerà la nostra capacità di contribuire maggiormente all'economia globale", ha affermato.

La Nuova Banca di Sviluppo è stata istituita da BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa) nel luglio 2015. Gli Emirati Arabi Uniti si sono uniti alla Nuova Banca di Sviluppo BRICS in base alla Risoluzione del Consiglio dei Ministri n. (19) del 2021.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395303049305

WAM/Italian