martedì 05 luglio 2022 - 1:04:12 mattina

Il Forum Farlo negli Emirati prende il via con la partecipazione delle principali aziende nazionali e degli investitori

  • مقدمة 1 / انطلاق فعاليات منتدى "اصنع في الإمارات" بمشاركة 1300 جهة استثمارية
  • مقدمة 1 / انطلاق فعاليات منتدى "اصنع في الإمارات" بمشاركة 1300 جهة استثمارية
  • مقدمة 1 / انطلاق فعاليات منتدى "اصنع في الإمارات" بمشاركة 1300 جهة استثمارية
  • مقدمة 1 / انطلاق فعاليات منتدى "اصنع في الإمارات" بمشاركة 1300 جهة استثمارية

ABU DHABI, 21 giugno 2022 (WAM) - Il Forum Farlo negli Emirati, un primo forum del suo genere e una delle ultime iniziative del Ministero dell'Industria e della Tecnologia Avanzata (MoIAT), è stato lanciato oggi in collaborazione con il Dipartimento per lo Sviluppo Economico di Abu Dhabi (ADD).

L'evento di due giorni prevede la partecipazione di importanti società industriali locali e internazionali, entità governative degli Emirati Arabi Uniti e istituzioni finanziarie che operano negli Emirati Arabi Uniti.

Il forum è stato inaugurato dal Dott. Sultan bin Ahmed Al Jaber, Ministro dell'Industria e della Tecnologia Avanzata, alla presenza di Abdullah bin Touq Al Marri, Ministro dell'Economia; Sarah bint Yousif Al Amiri, Ministro di Stato per l'Istruzione Pubblica e la Tecnologia Avanzata; Dott. Thani bin Ahmed Al Zeyoudi, Ministro di Stato per il Commercio Estero; Ahmed Ali Sayegh, Ministro di Stato; Muhammad Ali Al Shurafa, Presidente di ADDED; Mubarak Rashed Al Mansoori, CEO dell'Autorità per gli Investimenti degli Emirati Arabi Uniti; Musabbeh Al Kaabi, CEO della piattaforma di investimenti degli Emirati Arabi Uniti di Mubadala; Faisal Al Bannai, Presidente esecutivo del Consiglio di amministrazione del Gruppo EDGE; Tareq Abdulraheem Al Hosani, CEO del Consiglio economico di Tawazun; Omar Al Futtaim, Vice Presidente e CEO del Gruppo Al-Futtaim; Mohamed Hassan Alsuwaidi, Amministratore Delegato e CEO di ADQ; Sharif Al Olama, Sottosegretario del Ministero dell'Energia e dell'Energia e Petroleum; Yulus, Presidente di Alda; Abdullah bin Touq Al Marri, Presidente e Vicepresidente di Al Marri; Fondatore di Al Dahra Holding; Abdulla Nasser Hawaileel Al-Mansoori, Presidente, AL Nasser Holdings; Mohammed Essa al Ghurair, Vice Presidente, Essa Al Ghurair Investment; Masaood Ahmed Al Masaood, Presidente del Gruppo Al Masaood; Hamid bin Salem, Presidente della Camera di Commercio Internazionale; Hana Al Rostamani, CEO del Gruppo della Prima Banca di Abu Dhabi; Rola Abu Manneh, CEO di Standard Chartered Bank EAU; Ahmad Hamad Bin Fahad Al Muhairi, CEO di Dubal Holdings; insieme a leader del settore e società del settore pubblico e privato.

Il forum, che comprende panel ed esposizioni, mira a promuovere la crescita delle industrie nazionali e a discutere le opportunità di partenariato e cooperazione nel settore industriale, oltre a presentare opportunità di localizzazione dei prodotti, reindirizzare il valore degli acquisti nell'economia nazionale e sfruttare il potere d'acquisto locale per sviluppare il settore industriale.

La localizzazione di questi prodotti dovrebbe anche attrarre investimenti, promuovere il settore industriale e le tecnologie avanzate, diversificare l'economia, migliorare la crescita economica e la sostenibilità, creare nuove opportunità di lavoro e fortificare le catene di approvvigionamento.

All'evento hanno partecipato oltre 1.300 delegati, tra cui rappresentanti delle principali aziende nazionali, produttori e investitori con oltre 20 relatori del panel, tra cui CEO di importanti aziende industriali, nonché rappresentanti di alto livello del settore pubblico e privato.

Nelle sue osservazioni di apertura, il dott. Sultan bin Ahmed Al Jaber ha osservato che il Ministero si concentra sull'attuazione della visione del presidente Sua Altezza lo sceicco Mohamed bin Zayed Al Nahyan di "raddoppiare i nostri sforzi, prepararsi per il futuro, contribuire ai nostri sforzi di diversificazione economica nazionale e sfruttare i vantaggi competitivi degli Emirati Arabi Uniti al fine di costruire un settore industriale robusto che promuova l'autosufficienza e aumenti la produzione locale".

Il dott. Al Jaber ha esortato le aziende a sfruttare il forum, sottolineando che le grandi aziende stanno condividendo i loro piani e visioni "compresi i loro attuali piani di approvvigionamento di prodotti, la loro futura domanda di vari prodotti, materiali e servizi, nonché il loro impegno a destinare parte di tale approvvigionamento a fornitori locali nel tentativo di sviluppare i loro settori esistenti e crearne di nuovi negli Emirati Arabi Uniti e raggiungere valore economico".

Attualmente, il programma è attuato da 45 agenzie governative e 6 aziende nazionali leader, con la partecipazione di 5.500 aziende industriali locali. Durante il suo primo anno, il programma è riuscito a reindirizzare oltre 40 miliardi di AED all'economia nazionale.

Muhammad Ali Al Shorafa, presidente di ha AGGIUNTO, ha dichiarato: "Sotto la visione della leadership, gli Emirati Arabi Uniti hanno raggiunto uno sviluppo economico sostenibile basato su una base di sviluppo umano, apertura economica e impegno per la diversificazione economica. Il settore industriale è uno dei principali motori di questi sforzi".

Gli incentivi includono il finanziamento dell'80% delle spese in conto capitale a bassi tassi di interesse, con periodi di grazia di due anni, e un periodo di rimborso fino a 15 anni. Gli incentivi includono anche facilitare l'accesso a fonti di finanziamento, come prestiti agevolati, finanziamenti commerciali e soluzioni di credito per sostenere le esportazioni da parte dell'Ufficio di supporto alle esportazioni di Abu Dhabi e dell'Unione di credito alle esportazioni.

Altri fattori abilitanti introdotti al forum includono sconti sul noleggio di terreni e uffici a KIZAD e fino a un periodo di grazia di 18 mesi sugli affitti di terreni a Tawazun Industrial City.

TAQA ha tenuto una presentazione sugli investimenti in infrastrutture per un futuro sostenibile, mentre ADNOC ha tenuto una presentazione sulle opportunità industriali legate ai prodotti di perforazione. I porti di Abu Dhabi hanno tenuto una presentazione sulle opportunità di crescita industriale ad Abu Dhabi, mentre la società Borouge ha tenuto una presentazione sulle opportunità di catena del valore. Il programma Nafis ha tenuto una presentazione sull'emiratizzazione e la Corporazione di Energia Nucleare degli Emirati ha fatto una presentazione sulle opportunità nella catena di approvvigionamento del programma pacifico di energia nucleare degli Emirati Arabi Uniti. Ci sono state anche presentazioni di Emirates Steel, Arkan e il Fondo per lo sviluppo di Abu Dhabi.

Secondo Giorno L'agenda di domani prevede una serie di presentazioni su diversi argomenti, come le opportunità industriali relative a prodotti meccanici e condizionatori d'aria, tubi, raccordi e valvole, prodotti elettrici, controllo e comunicazioni e prodotti tecnologici. Ci saranno anche presentazioni di Pure Health, Etihad Airways, Emirates Global Aluminium, EDGE Group, Baker Hughes e il Fondo per lo sviluppo di Abu Dhabi.

Industria negli Emirati Arabi Uniti Dall'avvio della strategia nazionale per l'industria e la tecnologia avanzata si sono registrati alcuni progressi significativi. Il Programma NAzionale In-Country Value ha reindirizzato 41,4 miliardi di AED all'economia nazionale. Le esportazioni industriali degli Emirati Arabi Uniti hanno stabilito un nuovo record, aumentando a 116 miliardi di AED, rispetto agli 82 miliardi di AED di due anni fa. Il contributo del settore industriale al PIL ha raggiunto oltre 150 miliardi di AED alla fine del 2021.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395303059575

WAM/Italian