venerdì 30 settembre 2022 - 8:17:43 sera

L'avvio dell'unità 3 della centrale nucleare di Barakah avvicina l'obiettivo "EAU Net Zero 2050"

  • 1706857739303276340
  • the barakah nuclear energy plant the first in the arab world  (large)
  • unit 3 of barakah plant (large)

ABU DHABI, 22 settembre 2022 (WAM) – La Società per l'energia nucleare degli Emirati (ENEC) ha annunciato oggi che la sua filiale operativa e di manutenzione, Società energetica Nawah ( Nawah ) ha avviato con successo l'Unità 3 della centrale nucleare di Barakah, situata nel Regione di Al Dhafra dell'emirato di Abu Dhabi.

La pietra miliare mostra i notevoli progressi compiuti nel portare in linea le quattro unità della centrale di Barakah, la prima centrale nucleare multi-unità operativa nel mondo arabo, e accelerare la decarbonizzazione del settore energetico degli Emirati Arabi Uniti sulla strada per Net Zero entro il 2050. L'avvio dell'Unità 3 è stato raggiunto un anno dopo l'avvio dell'Unità 2, con il prossimo traguardo fondamentale che sarà la connessione dell'Unità 3 alla rete elettrica nazionale nelle prossime settimane.

Questo annuncio arriva in un momento in cui molti paesi stanno cercando di mitigare la carenza di energia a causa della crisi energetica globale, sottolineando che la decisione degli Emirati Arabi Uniti di aggiungere l'energia nucleare al proprio mix energetico nel 2008 sta ora dando risultati, fornendo una fonte di carico di base pulita e affidabile di energia elettrica per la nazione.

L'unità 3, una volta operativa dal punto di vista commerciale, aggiungerà altri 1.400 megawatt di capacità di elettricità a zero emissioni di carbonio alla rete nazionale, un importante impulso per la sicurezza energetica degli Emirati Arabi Uniti e un importante passo avanti nella lotta ai cambiamenti climatici. L'elettricità pulita generata a Barakah alimenta in modo sostenibile case, aziende e industrie high-tech negli Emirati Arabi Uniti e lo sviluppo di successo dell'impianto dimostra le ampie capacità di gestione dei megaprogetti del paese.

Mohamed Ibrahim Al Hammadi , amministratore delegato di ENEC, ha dichiarato: "Abbiamo raggiunto un altro importante traguardo nella consegna del programma di energia nucleare pacifica degli Emirati Arabi Uniti oggi , mentre andiamo avanti con la fornitura di energia pulita strategicamente significativa per gli Emirati Arabi Uniti . L' impianto di Barakah sta guidando la decarbonizzazione del settore energetico, generando in modo sostenibile elettricità in abbondanza per soddisfare la crescente domanda e la crescita dell'energia. Gli Emirati Arabi Uniti hanno sviluppato un programma nucleare di livello mondiale che si basa sull'esperienza e condivide continuamente le sue lezioni con i colleghi del settore globale, rendendo l' impianto di Barakah un caso di studio per il mondo sulla consegna di un nuovo progetto nucleare".

"Grazie alle decisioni basate sui dati della saggia leadership degli Emirati Arabi Uniti, Barakah sta ora guidando parallelamente la sicurezza e la sostenibilità dell'energia interna, al momento di una crisi energetica globale, evidenziando le capacità uniche dell'energia nucleare nel risolvere parallelamente la sicurezza e la sostenibilità energetica "La messa in servizio dell'impianto è solo l'inizio, con l'innovazione e la ricerca e sviluppo ora fondamentali per garantire la realizzazione dell'intero scopo del programma ", ha aggiunto Al Hammadi .

la joint venture per le operazioni nucleari e la sussidiaria per la manutenzione di ENEC e la Società coreana per l'energia elettrica (KEPCO), stanno procedendo in sicurezza attraverso un programma di test completo, prima di completare con successo l'avvio del terzo reattore nucleare dell'impianto di Barakah . I test sono stati condotti sotto la continua supervisione dell'autorità di regolamentazione nucleare indipendente degli Emirati Arabi Uniti, l'Autorità federale per la regolamentazione nucleare (FANR), e seguono il completamento da parte dell'Associazione mondiale degli operatori nucleari (WANO) di una revisione pre-avvio (PSUR), prima del ricevimento della Licenza Operativa, che garantisce che l'Unità 3 sia allineata con le migliori pratiche internazionali nel settore dell'energia nucleare.

Commentando questa pietra miliare per gli Emirati Arabi Uniti, Ali Al Hammadi , amministratore delegato di Nawah , ha dichiarato: "Ci congratuliamo con i nostri team, composti da cittadini degli Emirati Arabi Uniti altamente qualificati e qualificati ed esperti internazionali, per l'avvio sicuro ed efficiente della terza delle nostre quattro unità. Oggi è un'altra occasione importante per l' impianto di Barakah , e stiamo già aumentando la potenza nel reattore, generando più calore e preparandoci alla consegna dei primi megawatt di elettricità pulita alla rete, in conformità con le normative nazionali e gli standard internazionali. l'avvio dell'Unità 3 è una chiara dimostrazione che i nostri talenti degli Emirati, lavorando a stretto contatto con esperti e organizzazioni internazionali , hanno sviluppato il know-how e la capacità di far funzionare tre unità nucleari contemporaneamente in modo sicuro e affidabile. Attendiamo con impazienza il prossimo collegamento dell'Unità 3 alla rete elettrica nazionale mentre lavoriamo per fornire fino al 25 percento della domanda di elettricità degli Emirati Arabi Uniti".

L'avvio è la prima volta che l'Unità 3 produce calore attraverso la fissione nucleare. Il calore viene utilizzato per creare vapore, facendo girare una turbina per generare elettricità. Avvalendosi dell'esperienza acquisita nell'avvio delle unità 1 e 2, il team qualificato e autorizzato di operatori nucleari ha condotto numerosi test di sicurezza dopo aver caricato in sicurezza il combustibile nel reattore all'inizio di quest'anno.

Nelle prossime settimane, l'Unità 3 sarà collegata alla rete elettrica nazionale e il team operativo continuerà con il processo di innalzamento graduale dei livelli di potenza, noto come Power Ascension Testing (PAT). Il processo sarà continuamente monitorato e testato fino al raggiungimento della massima produzione di elettricità, nel rispetto di tutti i requisiti normativi e dei più elevati standard internazionali di sicurezza, qualità e protezione.

Entrambe le unità 1 e 2 dell'impianto di Barakah operano commercialmente, fornendo un'abbondante fonte di elettricità pulita e affidabile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, mentre l'unità 4 è nelle fasi finali della messa in servizio prima del completamento della costruzione. L'ENEC sta guidando la decarbonizzazione del settore energetico e l' impianto di Barakah è una componente essenziale della strategia Net Zero 2050 degli Emirati Arabi Uniti. L'impianto è un catalizzatore per l'innovazione nella transizione verso l'energia pulita, compreso lo sviluppo di SMR e reattori di prossima generazione, e un ponte verso altri combustibili puliti come l'idrogeno.

Una centrale elettrica per lo sviluppo, la sicurezza energetica e la stabilità della nazione, l'impianto genera posti di lavoro di alto valore e stimola la crescita delle industrie locali. Barakah offre anche significativi benefici ambientali per la nazione oggi e per i prossimi 60 anni e oltre, attraverso la rapida decarbonizzazione del settore energetico. A regime, l'impianto eviterà 22,4 milioni di tonnellate di emissioni di carbonio, la principale causa del cambiamento climatico, ogni anno.

Tradotto da: Mina Samir Fokeh .

http://wam.ae/en/details/1395303085881

WAM/Italian