martedì 29 novembre 2022 - 6:04:20 mattina

La Polonia apre un ufficio di rappresentanza negli Emirati Arabi Uniti


ABU DHABI, 24 novembre 2022 (WAM) - L'Abu Dhabi - Poland Business Forum è iniziato oggi per discutere le prospettive di accelerare gli investimenti e la cooperazione commerciale tra i due paesi nei settori dell'energia, dell'industria, della tecnologia avanzata e della sicurezza alimentare.

A margine del forum, organizzato dal Dipartimento per lo sviluppo economico di Abu Dhabi (ADDED), dal governo della Slesia e dall'ambasciata della Repubblica di Polonia negli Emirati Arabi Uniti, il governo della Slesia polacca ha annunciato l'apertura di un ufficio di rappresentanza negli Emirati Arabi Uniti. emirato di Abu Dhabi, in un passo volto ad alimentare crescita e prosperità nelle relazioni bilaterali, commerciali e di investimento tra i due Paesi.

Il dottor Thani bin Ahmed Al Zeyoudi, ministro di Stato per il commercio estero, ha affermato che gli Emirati Arabi Uniti sono attualmente uno dei maggiori partner commerciali della Polonia nella regione, osservando che il commercio non petrolifero tra i due paesi ha totalizzato 1,3 miliardi di dollari nei primi nove mesi del 2022, con un tasso di crescita del 21 per cento rispetto allo stesso periodo del 2021. disse.

Al Zeyoudi ha spiegato che negli ultimi anni gli Emirati Arabi Uniti sono diventati anche il partner chiave della Polonia nel mondo arabo in termini di dialogo politico e cooperazione economica, con più di 20 accordi firmati tra i due paesi in vari campi.

“L'investimento diretto totale degli Emirati Arabi Uniti in Polonia ammonta a quasi 208 milioni di dollari USA, distribuiti nei settori dell'aviazione, del turismo, dell'elettronica, delle automobili, delle industrie alimentari, della scienza e della tecnologia. Nel frattempo, gli IDE polacchi negli Emirati Arabi Uniti ammontano attualmente a 94 milioni di dollari, distribuiti nei settori immobiliare, tecnologico, scientifico, delle tecnologie moderne e della vendita al dettaglio ", ha affermato.

Da parte sua, Rashed Abdulkarim Al Blooshi, sottosegretario di ADDED, ha affermato che l'inaugurazione dell'ufficio di rappresentanza polacco ad Abu Dhabi è una pietra miliare nelle relazioni Emirati Arabi Uniti-Polonia, affermando che aprirà la strada a una più proficua collaborazione tra i due paesi.

Al Blooshi ha sottolineato che gli Emirati Arabi Uniti sono uno dei maggiori partner commerciali della Polonia nella regione, rilevando il tasso di crescita del 22% nel commercio non petrolifero tra i due paesi nella prima metà del 2022, rispetto allo stesso periodo del 2021, per un totale quasi 3 miliardi di AED nella prima metà del 2022.

"Inoltre, lo scorso anno il commercio non petrolifero tra i due paesi è stato di quasi 5,3 miliardi di AED, il che rappresenta un aumento del 12% rispetto al 2020", ha aggiunto.

Al Blooshi ha poi evidenziato la crescita prevista nel prossimo futuro, soprattutto da quando gli Emirati Arabi Uniti e la Polonia hanno lanciato un programma di collaborazione economica congiunta, che promuove partnership bilaterali commerciali e di investimento tra di loro.

“Questo programma promuove la cooperazione tra settore pubblico e privato in una serie di aree prioritarie come la sicurezza alimentare, le energie rinnovabili, la tecnologia avanzata, l'agricoltura, i trasporti, il turismo e lo spazio. Ci sono incentivi e opportunità per investitori ed esportatori da entrambe le parti, che promuovono la crescita e la diversificazione del commercio bilaterale", ha spiegato.

C'è un grande potenziale per le nostre economie per aumentare ulteriormente la cooperazione, poiché Abu Dhabi è una destinazione di investimento popolare, ha sottolineato Al Blooshi, affermando che la "Strategia industriale di Abu Dhabi" mira a consolidare il nostro status di emirato come hub industriale più competitivo in la Regione. Attraverso sei programmi di trasformazione, il governo di Abu Dhabi sta investendo 10 miliardi di AED per raddoppiare il settore manifatturiero di Abu Dhabi a 172 miliardi di AED entro il 2031, creare 13.600 posti di lavoro qualificati e aumentare il commercio di Abu Dhabi con i mercati internazionali, con l'obiettivo di aumentare le esportazioni non petrolifere del 143 percento a 178,8 miliardi di AED, ha affermato in conclusione.

http://wam.ae/en/details/1395303105514