mercoledì 16 giungo 2021 - 2:31:28 mattina

Dana Gas registra un utile netto di 24 milioni di dollari nel primo trimestre del 2021


SHARJAH, 9 maggio 2021 (WAM) - Dana Gas ha annunciato domenica i suoi risultati finanziari per il primo trimestre terminato il 31 marzo 2021. L'utile netto è aumentato del 41% nel primo trimestre del 2021, raggiungendo 24 milioni di dollari (88 milioni di AED) rispetto ai 17 milioni di dollari (62 milioni di AED) nel primo trimestre del 2020.

L'aumento dell'utile netto è stato il risultato di un miglioramento dei ricavi da una maggiore produzione nella regione del Kurdistan iracheno (KRI) e di una riduzione dei costi finanziari dovuti ai minori prestiti nel primo trimestre del 2021 rispetto al primo trimestre del 2020, ha affermato la società in una dichiarazione domenica.

I ricavi sono stati di 106 milioni di dollari (389 milioni di AED), il 2% in più rispetto ai 104 milioni di dollari (382 milioni di AED) nel primo trimestre del 2020. Il miglioramento delle prestazioni è stato principalmente dovuto ad un aumento della produzione del 9% nel KRI.

Il prezzo realizzato è stato in media di $ 44 / bbl per la condensa e di $ 33 / boe per il GPL rispetto a $ 41 / bbl e $ 30 / boe rispettivamente nel primo trimestre del 2020.

Il dott. Patrick Allman-Ward, CEO di Dana Gas, ha commentato: "Dana Gas ha realizzato un trimestre positivo con solide prestazioni operative, continuando lo slancio positivo del periodo precedente. Nel KRI stiamo andando avanti con i nostri piani di espansione per aumentare in modo significativo la produzione da 440 MMscf / d a 690 MMscf/d entro aprile 2023. Ciò contribuirà positivamente alla nostra linea superiore e inferiore.

"Rimaniamo pienamente impegnati a gestire le nostre attività produttive in Egitto a beneficio di tutti i nostri azionisti e concentrandoci sulla valutazione dell'entusiasmante potenziale della nostra area di concessione offshore Block 6 il più rapidamente possibile."

La produzione del gruppo nel primo trimestre del 2021 è stata in media di 64.900 boepd, un aumento del 2% rispetto ai 63.650 boepd del primo trimestre 2020. L'aumento della produzione del primo trimestre è stato guidato dal KRI, che è cresciuto del 9 percento a 35.300 boepd da 32.400 boepd, basandosi sul significativo aumento della produzione nel quarto trimestre del 2020 dopo che il progetto di bypass dell'impianto di Khor Mor è stato completato nel luglio 2020.

La produzione in Egitto è diminuita del 5% a 29.050 boepd, che è stata più che compensata dall'aumento della produzione in KRI.

Nel KRI, Pearl Petroleum - il consorzio aziendale gestito da Dana Gas e Crescent Petroleum - ha ripreso completamente il progetto di espansione del giacimento di Khor Mor. Il primo treno del gas aggiungerà 250 milioni di piedi cubi al giorno di produzione di gas aggiuntiva tanto necessaria per alimentare le centrali elettriche locali.

I lavori di costruzione del progetto erano stati sospesi a causa della pandemia COVID, ma ora sono sulla buona strada per una nuova data di inizio prevista per aprile 2023, dopo l'accordo per revocare la forza maggiore. Il progetto di espansione KM250 prevede un ulteriore investimento da parte di Pearl di $ 600 milioni per aumentare la produzione di quasi il 60 percento.

Il mese scorso, Dana Gas ha annunciato la sua decisione di mantenere e gestire le sue attività onshore in Egitto insieme al prospettico Blocco 6. La società sta attualmente valutando la sua area di concessione del blocco 6 per la perforazione di un'esplorazione il prima possibile "Abbiamo mantenuto la nostra solida posizione finanziaria, con una maggiore produzione dal KRI e minori costi di finanziamento in seguito al rimborso del Sukuk in circolazione della società nel quarto trimestre del 2020. Sono lieto che abbiamo mantenuto il dividendo agli azionisti, per il quarto anno consecutivo, nonostante le avverse condizioni economiche", ha concluso il CEO di Dana Gas.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302933628

WAM/Italian