venerdì 18 giungo 2021 - 11:01:07 sera

Le autorità di regolamentazione nucleare degli Emirati Arabi Uniti e dell’Arabia Saudita condividono l'esperienza nucleare

  • "الاتحادية للرقابة النووية" و"الرقابة النووية والإشعاعية السعودية" يعززان تعاونهما الثنائي
  • "الاتحادية للرقابة النووية" و"الرقابة النووية والإشعاعية السعودية" يعززان تعاونهما الثنائي

ABU DHABI, 31 maggio 2021 (WAM) - L'Autorità federale degli Emirati Arabi Uniti per la regolamentazione nucleare (FANR) e la Commissione di regolamentazione nucleare e radiologica (NRRC) dell'Arabia Saudita hanno concluso la prima iniziativa di cooperazione bilaterale nel settore della regolamentazione nucleare.

L'iniziativa di cooperazione fa parte di un accordo firmato nel 2019 sull'uso pacifico dell'energia nucleare tra i due paesi.

Si è svolta una serie di seminari di attualità della durata di un mese tra i due organismi di regolamentazione, in cui sono stati istituiti dieci gruppi di lavoro per lo scambio di informazioni e il trasferimento di conoscenze, su argomenti come la sicurezza nucleare e la protezione.

I membri di entrambi gli organismi di regolamentazione hanno discusso diversi argomenti durante i seminari, compreso lo sviluppo di un quadro normativo nucleare e l'impegno a rispettare gli obblighi internazionali di non proliferazione nucleare.

"Siamo lieti di iniziare questa cooperazione bilaterale con la nostra controparte saudita a seguito dell'accordo di cooperazione tra i nostri paesi. Gli Emirati Arabi Uniti sono un modello globale per lo sviluppo di un programma pacifico di energia nucleare e un solido quadro normativo per la supervisione dei settori nucleare e radiologico. Tali iniziative ci offrono l'opportunità di trasferire le conoscenze acquisite in molti anni ai nostri partner sauditi mentre apprendiamo dalle loro esperienze correlate", ha affermato Christer Viktorsson, Direttore generale di FANR Dott. Khalid A. Aleissa, Amministratore delegato della Commissione di regolamentazione del settore nucleare e radiologico (NRRC) del Regno dell'Arabia Saudita ha dichiarato: "Ci aspettiamo che il nostro dialogo in corso sia un buon esempio di cooperazione normativa nucleare internazionale tra gli Stati, con un'enfasi sulle nazioni vicine. Dagli anni '60, le attività di regolamentazione sono state svolte su varie applicazioni delle tecnologie nucleari in Arabia Saudita, come quelle utilizzate in attività mediche e legate all'estrazione mineraria, principalmente petrolio e gas".

Le attività nucleari nel regno sono diventate più realistiche negli ultimi anni, a causa della costruzione del reattore di ricerca nucleare a bassa potenza (LPRR) e di un piano per costruire una centrale nucleare per la generazione di elettricità. Queste attività nucleari sottolineano l'importanza del ruolo normativo di NRRC, in particolare nel garantire la conformità alle leggi ed ai trattati internazionali pertinenti, ha aggiunto.

Il seminario ha prodotto diverse raccomandazioni per rafforzare la cooperazione normativa nucleare tra le due entità che coprono quadri giuridici e regolamentari, come la formazione di un gruppo di lavoro del Consiglio di cooperazione del Golfo (GCC) che coinvolge le autorità di regolamentazione, nonché lo svolgimento di diversi seminari sul rafforzamento delle capacità e l'organizzazione di visite al Centro operativo di emergenza FANR.

NRRC ha anche confermato la sua partecipazione all'esercitazione ConvEx-3, che sarà ospitata dagli Emirati Arabi Uniti nel 2021 ed è la più grande esercitazione di emergenza condotta dall'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) che coinvolge i suoi Stati membri e le pertinenti organizzazioni internazionali.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302939299

WAM/Italian