sabato 31 luglio 2021 - 1:04:18 sera

La "connettività dell'Asia centrale e meridionale" contribuirà a migliorare il commercio con il Golfo, in particolare con gli Emirati Arabi Uniti: inviato uzbeko

  • 123
  • 12345

ABU DHABI, 15 luglio 2021 (WAM) - Un'iniziativa uzbeka per migliorare la connettività tra l'Asia centrale e meridionale contribuirà a migliorare il commercio tra queste due regioni e il Golfo arabo, in particolare gli Emirati Arabi Uniti, ha dichiarato un importante diplomatico uzbeko all'Agenzia di stampa degli Emirati ( WAM).

"L'Uzbekistan non ha una rotta terrestre diretta con i paesi del Golfo arabo, il che ostacola la crescita del commercio e degli investimenti tra di noi. L'accesso ai porti pakistani consentirà alle merci uzbeke di raggiungere direttamente i principali porti del Golfo arabo, in particolare ad Abu Dhabi, Dubai e Fujairah", ha affermato Bakhtiyor Ibragimov, ambasciatore della Repubblica dell'Uzbekistan negli Emirati Arabi Uniti.

Ha aggiunto che tale connettività aiuterà a migliorare la competitività delle merci di esportazione uzbeke, poiché il costo di produzione diminuirebbe con i costi di trasporto più economici.

Ibragimov ha parlato dell'importanza della Conferenza internazionale denominata "Asia centrale e meridionale: connettività regionale - Sfide e opportunità", che si terrà a Tashkent giovedì e venerdì, su iniziativa del presidente dell'Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev.

"Uno dei principali obiettivi della conferenza è attirare l'attenzione dei decisori e degli investitori di tutto il mondo sull'importanza di creare il corridoio del trasporto meridionale", ha sottolineato l'ambasciatore.

Ha spiegato che i partecipanti alla conferenza discuteranno lo sviluppo di moderne infrastrutture di trasporto e comunicazione e l'implementazione del progetto del corridoio del trasporto meridionale dall'Uzbekistan, attraverso l'Afghanistan, ai porti pakistani di Karachi e Gwadar, che offrono agli Stati dell'Asia centrale la via più breve ed economicamente praticabile per il mare pakistano porti e oltre ai principali mercati internazionali.

"Questi sforzi contribuiranno ad aumentare il flusso di merci tra gli Stati dell'Asia centrale senza sbocco sul mare e gli Emirati Arabi Uniti, che sono stati il centro commerciale ed economico regionale", ha affermato Ibragimov.

"Aiuterà anche a creare posti di lavoro aggiuntivi nei paesi dell'Asia centrale e meridionale; questo è un fattore molto importante, soprattutto per l'Afghanistan. Alla fine questi sforzi porterebbero pace e stabilità durature nella regione attraverso la cooperazione economica e di investimento e lo sviluppo delle infrastrutture di trasporto", ha aggiunto l'inviato.

Una dichiarazione ufficiale sulla conferenza di Tashkent ha affermato che mira a rafforzare i legami storicamente stretti e amichevoli, la fiducia e il buon vicinato tra l'Asia centrale e meridionale, nell'interesse di tutti i popoli e i paesi di entrambe le regioni.

Alla conferenza parteciperanno alti funzionari dei paesi dell'Asia centrale e meridionale, altri Stati esteri, capi di organizzazioni internazionali e regionali, istituzioni e società finanziarie globali, importanti istituti di ricerca e analisi, ha aggiunto la nota.

Tradotto da: Mina Samir Fokeh.

http://wam.ae/en/details/1395302953034

WAM/Italian