lunedì 25 ottobre 2021 - 2:05:59 sera

"Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti" metterà gli Emirati Arabi Uniti al centro della quarta rivoluzione industriale globale: funzionari, dirigenti del settore


ABU DHABI, 13 ottobre 2021 (WAM) - Il nuovo programma della Quarta Rivoluzione Industriale, noto come "Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti", annunciato mercoledì dal Ministero dell'Industria e delle Tecnologie Avanzate (MoIAT) degli Emirati Arabi Uniti, aiuterà a incoraggiare le innovazioni in Tecnologie 4IR, che collocano gli Emirati Arabi Uniti al centro della Quarta Rivoluzione Industriale globale, secondo i massimi funzionari e dirigenti del settore.

Il MoIAT ha firmato dei Memorandum d'intesa (MoUs) con 12 entità industriali - che formeranno il Champions 4.0 Network - e i Dipartimenti dello Sviluppo Economico di Abu Dhabi, Dubai e Ajman per dare il via alla " Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti".

Commentando l'iniziativa, Abdulla bin Touq Al Marri, ministro dell'Economia, ha sottolineato che gli Emirati Arabi Uniti sono un paese leader nell'adozione della legislazione futura e nella creazione di un ambiente che incoraggi lo sviluppo di idee innovative.

"Le tecnologie 4IR sono fondamentali per lo sviluppo sostenibile dell'economia degli Emirati Arabi Uniti. Stiamo entrando in una nuova era di innovazione tecnologica che trasformerà per sempre la nostra economia basata sulla conoscenza", ha osservato.

"Dalla blockchain e dall'intelligenza artificiale alla produzione additiva e all'agri-tech, la velocità del cambiamento sarà senza precedenti e gli Emirati Arabi Uniti possono essere al centro di questa trasformazione attraverso programmi pionieristici come l'Industria 4.0", ha affermato Al Marri.

Lanciato come parte di Projects of the 50 all'inizio di questo mese, " Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti" è progettato per accelerare l'integrazione di soluzioni e applicazioni 4IR nel settore industriale degli Emirati Arabi Uniti, migliorando la competitività industriale complessiva degli Emirati Arabi Uniti, riducendo i costi, aumentando la produttività e l'efficienza, migliorare la qualità, migliorare la sicurezza e creare nuovi posti di lavoro.

Come pilastro chiave dell'operazione 300 miliardi degli Emirati Arabi Uniti, che mira ad aumentare il contributo dell'industria al PIL nazionale a 300 miliardi di AED in dieci anni, "Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti" mira ad aumentare la produttività industriale del 30 percento e ad aggiungere 25 miliardi di AED al PIL nazionale.

Lo farà attraverso una serie di elementi fondamentali, tra cui la creazione del Champions 4.0 Network, in cui le principali aziende locali e internazionali si uniranno per condividere le migliori pratiche nell'implementazione delle tecnologie 4IR nel settore industriale degli Emirati Arabi Uniti. Le entità partecipanti includono la Compagnia petrolifera nazionale di Abu Dhabi (ADNOC), EDGE, Honeywell, Unilever, Ericsson, Schneider Electric, Alluminio globale degli Emirati, Microsoft, CISCO, SAP, AVEVA e Siemens.

Parlando del programma, Mariam bint Mohammed Almheiri, ministro dei cambiamenti climatici e dell'ambiente degli Emirati Arabi Uniti, ha affermato che contribuirà a far progredire ulteriormente le iniziative di sicurezza alimentare degli Emirati Arabi Uniti.

"Gli Emirati Arabi Uniti celebrano 50 anni di incredibili trionfi, con il programma Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti l'ultimo traguardo. Guardando indietro negli ultimi cinquant'anni, un altro importante risultato nazionale sono i passi da gigante che abbiamo fatto nella sicurezza alimentare", ha osservato Almheiri.

Ha continuato affermando che "La tecnologia è al centro delle iniziative sostenibili negli Emirati Arabi Uniti che includono serre controllate dal clima, impianti di acquacoltura e fattorie verticali, che conservano tutte le nostre risorse più preziose: l'acqua. Con l'adozione di strategie 4IR in crescita esponenziale, possiamo aspettarci 50 anni ancora più produttivi di iniziative di sicurezza alimentare abilitate dalla tecnologia, agricoltura innovativa e agricoltura intelligente".

Ahmed Ali Al Sayegh, ministro di Stato e presidente del mercato globale di Abu Dhabi, ha affermato che l'iniziativa contribuirà ad accelerare ulteriormente la trasformazione digitale degli Emirati Arabi Uniti.

"La trasformazione digitale non è un obiettivo strategico per gli Emirati Arabi Uniti, quanto un imperativo economico e sociale. Industria 4.0 riflette questo senso di urgenza con un piano completo per adottare, implementare e sviluppare tecnologie avanzate in una serie di campi vitali per le prospettive economiche della nazione. Dobbiamo lavorare tutti per assicurarne il successo", ha detto Al Sayegh.

Omar Al Olama, Ministro di Stato per l'Intelligenza Artificiale degli Emirati Arabi Uniti, ha affermato che "l'Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti" aiuterà a sviluppare industrie e idee pionieristiche negli Emirati Arabi Uniti.

"Adottare e utilizzare le tecnologie associate alla Quarta Rivoluzione Industriale è la chiave non solo per la prontezza della nostra nazione ad adattarsi a un mondo in rapida evoluzione, ma anche per la nostra capacità di assumere un ruolo di primo piano nel plasmare le industrie e i progetti che lo definiranno. L'Industria 4.0 fornisce un nuovo impulso all'obiettivo degli Emirati Arabi Uniti di promuovere industrie e idee pionieristiche", ha affermato Al Olama.

Shamma Al Mazrui, ministro di Stato per gli affari giovanili degli Emirati Arabi Uniti, ha affermato che l'ultima iniziativa del MoIAT aiuterà i giovani a dotarsi delle competenze delle tecnologie 4IR.

"Le capacità della prossima generazione saranno la forza trainante della nostra nazione nei prossimi 50 anni. Dotare i nostri giovani delle competenze della Quarta Rivoluzione Industriale e coltivare una mentalità di crescita per massimizzare il loro potenziale, è imperativo per lo sviluppo sociale ed economico sostenibile della nostra nazione e l'Industria 4.0 fornisce una chiara tabella di marcia per aiutarci a raggiungerlo", Al disse Mazrui.

Omar Ghobash, assistente del ministro per la diplomazia pubblica e culturale presso il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale degli Emirati Arabi Uniti, ha affermato che il programma aiuterà a liberare l'innovazione senza precedenti e le opportunità socio-economiche offerte dalle tecnologie 4IR.

"La tecnologia non è mai stata più ampiamente utilizzata, più accessibile e più integrata di quanto non lo sia oggi. L'intelligenza artificiale, l'Internet delle cose, i big data, la robotica, la stampa 3D, il cloud computing e le tecnologie wireless avanzate stanno collegando il mondo digitale, biologico e fisico in modi nuovi ed entusiasmanti", ha sottolineato.

"Il lancio del programma Industria 4.0 amplifica l'impegno degli Emirati Arabi Uniti per il 4IR e per l'era di innovazione senza precedenti e opportunità socio-economiche che ha inaugurato", ha affermato Ghobash.

Il Dipartimento per lo sviluppo economico di Abu Dhabi (ADDED) ha commentato che "l'industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti" aiuterà a migliorare le industrie esistenti e a crearne di nuove.

"I leader della nostra nazione hanno a lungo sostenuto che qualsiasi economia ferma rischia di essere superata. Ecco perché esiste un approccio coordinato per abbracciare le possibilità della Quarta Rivoluzione Industriale, che migliorerà le industrie esistenti e ne creerà di completamente nuove, in particolare quando verranno utilizzate per affrontare la sicurezza alimentare e idrica, lo sviluppo delle città intelligenti e la mobilità. Industria 4.0 è una componente chiave di questa vitale strategia nazionale", ha sottolineato ADDED.

Il Dipartimento per lo sviluppo economico di Dubai ha affermato che l'iniziativa del MoIAT contribuirà a plasmare il futuro della produzione e della produzione avanzate degli Emirati Arabi Uniti.

"Attraverso questa partnership e in linea con la nostra aspirazione, cerchiamo di contribuire a plasmare il futuro della produzione e della produzione avanzate degli Emirati Arabi Uniti. Ci impegniamo a far crescere il settore industriale di Dubai accelerando l'adozione delle tecnologie dell'industria 4.0 lungo la catena del valore industriale a livello locale, aumentandone la competitività e aumentando le sue esportazioni a livello globale".

Il Dipartimento per lo sviluppo economico di Ajman ha commentato che il programma porterà a una nuova ondata di innovazione industriale e opportunità negli Emirati Arabi Uniti.

"Attraverso l'integrazione dei dati tra le operazioni, l'impresa e i livelli del ciclo di vita del prodotto, Industry 4.0 ottimizza i processi e i sistemi fisici a livelli precedentemente inimmaginabili. Offre un programma di investimenti, formazione e condivisione delle conoscenze che aiuterà a scatenare una nuova ondata di innovazione e opportunità industriali. Questo è il momento di tradurre i concetti e le tecnologie dell'Industria 4.0 in nuovo valore, per la nostra nazione e per i mercati che ci circondano", ha affermato Ajman DED.

Le industrie partner del programma hanno sottolineato il potenziale impatto positivo che può avere nei settori industriali interessati.

L’Alluminio globale degli Emirati ha affermato che l'iniziativa supporterà l'intera industria manifatturiera negli Emirati Arabi Uniti. "Trasformare le nostre operazioni e processi aziendali attraverso l'Industria 4.0 è una parte importante del mantenimento e dell'estensione della competitività globale di EGA come il più grande produttore mondiale di "alluminio premium".

La società ha aggiunto: "La difesa dell'Industria 4.0 da parte della leadership visionaria degli Emirati Arabi Uniti e il lancio del Programma Industria 4.0 a livello nazionale supporteranno tutte le aziende manifatturiere negli Emirati Arabi Uniti per migliorare ulteriormente i nostri progressi in questo importante viaggio nazionale".

Siemens ha affermato che il programma sosterrà le sue priorità strategiche. "Mentre le quattro priorità strategiche di Siemens sono 1. Impatto sul cliente - Anticipiamo ciò di cui i nostri clienti hanno bisogno prima ancora che sappiano di averne bisogno; 2. Responsabilizzare le persone - Promuovere il progresso attraverso l'emancipazione dei nostri clienti, partner e dipendenti; 3. Tecnologia con uno scopo - La tecnologia innovativa è stata al centro di Siemens per oltre 170 anni e rimarrà al centro del futuro che stiamo costruendo; e 4. Mentalità di crescita - Piuttosto che far durare ieri, ci impegniamo a costruire il domani, imparando ed essendo aperti al cambiamento", ha spiegato l'azienda.

Honeywell ha affermato che l'iniziativa aiuterà sia il settore pubblico che quello privato a trarre vantaggio dalla rivoluzione 4IR. "Questa nuova ambiziosa iniziativa aiuterà a forgiare nuovi percorsi di cooperazione tra i responsabili politici e l'industria e metterà sia il settore pubblico che quello privato in una posizione forte per raccogliere tutti i vantaggi dell'esplorazione e dell'adozione di soluzioni 4IR in tutto il settore industriale".

ADNOC ha affermato che "l'Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti" aiuterà a trovare i migliori talenti nei settori pubblico e privato. "Per necessità, l'Industria 4.0 richiede una profonda collaborazione tra il settore pubblico e quello privato e sfrutterà e svilupperà i migliori talenti di entrambi.

"Attraverso questo programma, gli Emirati Arabi Uniti possono catturare il miglior pensiero 4IR, metterlo al servizio della nostra aggressiva agenda di sostenibilità e portare a risultati positivi i tempi che il mondo ha bisogno di vedere", ha affermato ADNOC.

SAP ha affermato che l'iniziativa avrà un impatto complessivo sul settore industriale e sulla trasformazione digitale.

"Esplorare appieno il potenziale di tecnologie come l'intelligenza artificiale e l'Internet delle cose richiede una profonda conoscenza tecnica, un'infrastruttura solida e moderna, un ambiente che accolga la sperimentazione e la collaborazione tra tutti gli attori dell'ecosistema.

"Il progetto di partnership proposto da MoIAT con Industry 4.0 aiuterà a guidare la crescita del settore industriale, consentirà un numero crescente di progetti 4IR e accelererà la trasformazione digitale negli Emirati", ha affermato SAP.

Unilever ha commentato che il programma "UAE Industry 4.0" contribuirà a migliorare il benessere di tutti negli Emirati Arabi Uniti.

"Come azienda sostenibile che crede nel valore della trasformazione e della tecnologia per guidare la crescita, siamo fiduciosi che l'adozione di 4IR porterà benefici a lungo termine agli Emirati Arabi Uniti.

"Condividiamo le ambizioni degli Emirati Arabi Uniti per un futuro sempre più sostenibile basato sull'utilizzo di tecnologie avanzate a beneficio dell'ambiente e migliorare il benessere di tutti coloro che vivono e lavorano in questa nazione giovane e vibrante", ha affermato Unilever.

Microsoft ha affermato che l'iniziativa del MoIAT sarà determinante per consentire ai giovani di affrontare anche problemi globali.

"Sprigionare il potenziale sociale ed economico delle tecnologie della quarta rivoluzione industriale avverrà solo se i settori pubblico e privato approfondiranno la collaborazione e la cooperazione, che, siamo lieti di vedere, si trovano al centro del programma Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti.

"Cogliendone il potenziale, possiamo lavorare insieme per affrontare alcuni dei problemi più critici del mondo come la disuguaglianza e il cambiamento climatico per creare un futuro migliore per la risorsa più preziosa del mondo: i giovani", ha affermato Microsoft.

Schneider Electric ha affermato che "l'Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti" avrà diversi impatti positivi nel settore industriale, inclusa la crescita manifatturiera avanzata.

"In Schneider Electric, ci impegniamo ad accelerare l'innovazione digitale trasformando l'urgenza in azione. Siamo incoraggiati a vedere il programma 4IR del Ministero dell'Industria e delle Tecnologie Avanzate che mira a catalizzare la decarbonizzazione industriale e a stimolare la crescita manifatturiera avanzata", ha affermato la società.

Cisco ha affermato che l'iniziativa del MoIAT accelererà la transizione degli Emirati Arabi Uniti verso un'economia basata sulla conoscenza.

"La quarta rivoluzione industriale riguarda l'unione di persone e tecnologia per cambiare il modo in cui viviamo e lavoriamo. L'innovazione digitale è un grande livellatore sociale ed economico.

"Elogiamo il programma 4IR del Ministero dell'Industria e delle Tecnologie Avanzate. Si baserà sulla leadership visionaria degli Emirati Arabi Uniti per creare un'economia basata sulla conoscenza impostata per i prossimi 50 anni di crescita, progresso e prosperità", ha affermato Cisco.

AVEVA ha affermato che "l'Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti" porterà alla crescita in tutta la regione.

"L'accelerazione digitale consentirà ai produttori di avere modi più intelligenti di fare affari per offrire valore e impatto immensi. Riunendo le più grandi menti del governo, delle imprese e del mondo accademico, il programma 4IR fungerà da roadmap olistica e completa verso l'innovazione industriale. Accogliamo con favore l'annuncio di oggi e non vediamo l'ora di contribuire a questo importante sforzo per guidare la crescita in tutta la regione".

Ericsson ha commentato che l'iniziativa del MoIAT porterà benefici significativi al settore delle telecomunicazioni.

"In Ericsson, crediamo fermamente nell'importante ruolo che la tecnologia e il 5G giocheranno nel guidare la quarta rivoluzione industriale per consentire un mondo completamente connesso e digitalizzato. Questo impegno è una testimonianza del nostro impegno nei confronti del programma Industria 4.0 appena lanciato", ha affermato la società.

"Siamo fiduciosi che questo programma porterà benefici significativi al settore delle telecomunicazioni e aiuterà la digitalizzazione degli altri e non vediamo l'ora di far parte di questo entusiasmante viaggio".

EDGE ha affermato che "l'Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti" supporterà il settore della difesa in molti modi.

"Il settore della difesa è stato uno dei primi ad adottare le tecnologie 4IR e siamo incoraggiati a vedere queste soluzioni ora implementate su scala più ampia. Il programma Industria 4.0 sosterrà lo sviluppo e la produzione di piattaforme di difesa avanzate, non solo contribuendo a promuovere la stabilità a lungo termine nella regione del Medio Oriente, ma rafforzando i sottosettori legati all'industria della difesa e creando posti di lavoro qualificati e di alto valore. "

Tradotto da: Mina Samir Fokeh.

http://wam.ae/en/details/1395302980335

WAM/Italian