giovedì 09 dicembre 2021 - 4:16:41 mattina

Gli Emirati Arabi Uniti partecipano alla 33esima riunione plenaria della task force per l'azione finanziaria in Medio Oriente e Nord Africa


ABU DHABI, 23 novembre 2021 (WAM) - Gli Emirati Arabi Uniti hanno partecipato alla 33a riunione plenaria della Task Force di azione finanziaria per il Medio Oriente e il Nord Africa (MENAFATF), tenutasi il 16-17 novembre 2021, al Cairo, nonché al lavoro in corso MENAFATF Sessioni di gruppo che precedono la plenaria.

La plenaria ha affrontato l'ampia gamma di sforzi in corso nella regione per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo, in particolare sull'attuazione delle 40 raccomandazioni e degli 11 risultati immediati del Gruppo di azione finanziaria.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno anche informato i membri del MENAFATF sulla loro esperienza nell'affrontare le raccomandazioni del rapporto di valutazione reciproca, poiché questa esperienza ha dimostrato che l'impegno ai massimi livelli, una metodologia integrata basata sul sostegno politico e il partenariato tra tutte le parti interessate sono le chiavi per raggiungere progressi nel file AML/CFT.

Ciò ha comportato l'avanzamento del lavoro delle agenzie governative degli Emirati Arabi Uniti facilitato dall'Ufficio esecutivo per l'antiriciclaggio (AML) e il finanziamento del terrorismo (CTF) come principale organismo di coordinamento nazionale per soddisfare i requisiti stabiliti nel Piano d'azione nazionale e nella strategia nazionale per AML/CFT. Mirava a unificare gli sforzi in questo senso e formulare una strategia globale per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo in linea con tutti gli standard, le leggi e le convenzioni internazionali pertinenti.

Inoltre, la ristrutturazione dei sottocomitati del Comitato nazionale per la lotta al riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo e delle organizzazioni illegali e la creazione di nuovi comitati per migliorare l'efficacia del comitato, attraverso il lancio di un comitato di partenariato pubblico-privato presieduto dall'Ufficio esecutivo per l'antiriciclaggio /CTF, che ora include membri di 17 agenzie governative e 22 agenzie del settore privato.

Questa coalizione dinamica, la prima del suo genere in Medio Oriente, riflette la convinzione degli Emirati Arabi Uniti nel ruolo essenziale che il settore privato svolge nella costruzione di un sistema sostenibile e di una risposta flessibile a lungo termine per raggiungere la conformità finanziaria.

Ha inoltre discusso le misure intraprese dagli Emirati Arabi Uniti per mitigare i rischi associati alle nuove tecnologie e pratiche commerciali, inclusa l'integrazione responsabile delle risorse virtuali nel quadro normativo degli Emirati Arabi Uniti. Gli Emirati Arabi Uniti hanno introdotto regole e linee guida per supervisionare efficacemente tali attività e garantire che le aziende interessate dispongano di controlli per monitorare e rispettare il quadro normativo degli Emirati Arabi Uniti.

Durante le sessioni plenarie, gli Emirati Arabi Uniti hanno espresso il proprio sostegno alla candidatura della Federazione Russa a diventare osservatore di MENAFATF, sottolineando la propria aspirazione che MENAFATF possa beneficiare della vasta e vincente esperienza e competenza russa nel campo della lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo .

Hamid Al Zaabi, direttore generale dell'Ufficio esecutivo per l'antiriciclaggio e il finanziamento del terrorismo, ha dichiarato: "Alla 32a plenaria di giugno, MENAFATF ha sollevato la valutazione della conformità tecnica degli Emirati Arabi Uniti in tre importanti raccomandazioni per la lotta al riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo. Ora, la 33a plenaria ha offerto una gradita opportunità per aggiornare MENAFATF sugli ulteriori progressi che stanno facendo gli Emirati Arabi Uniti.

"Il risultato della rivalutazione e gli ultimi aggiornamenti che abbiamo condiviso sono un riflesso diretto dei progressi che gli Emirati Arabi Uniti stanno facendo mentre avanzano il proprio quadro nazionale di conformità alla criminalità finanziaria e collabora con i partner sulle misure antiriciclaggio e di finanziamento del terrorismo nella regione e in tutto il mondo".

Tradotto da: Mina Samir Fokeh.

http://wam.ae/en/details/1395302995760

WAM/Italian