giovedì 09 dicembre 2021 - 5:49:19 mattina

Non esiste uno scenario in cui gli idrocarburi non saranno necessari nel futuro mix energetico: Sharif Al Olama


DUBAI, 24 novembre 2021 (WAM) - Gli idrocarburi avranno sempre un ruolo nel fabbisogno energetico globale, con un futuro di successo per il settore petrolifero e del gas che dipende dallo sviluppo di soluzioni di estrazione e produzione a basse emissioni di carbonio. Ecco perché gli Emirati Arabi Uniti sono ben posizionati per svolgere un ruolo di primo piano nel settore energetico globale negli anni a venire.

Questo è stato il messaggio di Sharif Al Olama, sottosegretario per gli affari energetici e petroliferi presso il Ministero dell'Energia e delle Infrastrutture degli Emirati Arabi Uniti, durante la sessione di apertura della Conferenza di Catena Verde, che si è svolta durante la Settimana di GMIS presso il Centro di Mostra di Dubai di Expo 2020.

Al Olama ha continuato a delineare la sostanza alla base della consolidata reputazione degli Emirati Arabi Uniti come first mover nel settore energetico, riferendosi all'istituzione di Masdar nel 2006, alla ratifica dell'Accordo di Parigi da parte degli Emirati Arabi Uniti nel 2015, al lancio della Strategia energetica degli Emirati Arabi Uniti 2050 nel 2017 e, più di recente, l'UAE Hydrogen Leadership Roadmap di quest'anno e l'UAE Net Zero per l'Iniziativa Strategica 2050.

La conferenza ha anche esplorato le sfide del consumo energetico globale e il suo previsto aumento del 50% entro il 2050, fino al 70% nei paesi in via di sviluppo e nelle economie emergenti; ma anche le conseguenti sfide della decarbonizzazione globale e il potenziale per le tecnologie 4IR come la blockchain di interrompere l'intera catena del valore dell'energia eliminando la necessità di tariffe a favore di un mercato dell'energia abilitato al digitale.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://wam.ae/en/details/1395302996372

WAM/Italian