mercoledì 26 gennaio 2022 - 8:59:32 sera

Il governo degli Emirati Arabi Uniti lancia "Coders HQ" per potenziare le comunità di codifica locali e globali


DUBAI, 11 gennaio 2022 (WAM) - Incarnando le direttive di Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum , Vice Presidente, Primo Ministro e Sovrano di Dubai, il governo degli Emirati Arabi Uniti ha lanciato il Coders HQ, un nuovo progetto di trasformazione che ridefinisce comunità di codifica locali, in collaborazione con oltre 40 aziende negli Emirati Arabi Uniti e nel mondo.

Il progetto, fondato nelle Emirates Towers, mira a costruire una nuova generazione di programmatori, migliorare le loro capacità e competenze nei campi della codifica e della tecnologia, potenziarli con strumenti e competenze di prim'ordine e offrire loro l'opportunità di progettare soluzioni innovative soluzioni per affrontare le sfide locali e globali, consolidando così la posizione di leader degli Emirati Arabi Uniti come hub globale per i programmatori e l'economia digitale.

Il progetto è stato lanciato in una cerimonia virtuale organizzata dal Programma nazionale per programmatori, alla presenza di Omar bin Sultan Al Olama, Ministro di Stato per l'Intelligenza Artificiale, l'Economia Digitale e le Applicazioni di Telelavoro, e rappresentanti dei partner del progetto. I partecipanti hanno esaminato le iniziative ei programmi chiave che il quartier generale dei programmatori lancerà nel prossimo periodo.

Omar Sultan Al Olama ha affermato che il lancio del quartier generale dei Coders rientra nelle direttive di Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, di sviluppare comunità di codifica avanzate come motore chiave per plasmare il futuro e sfruttare la nuova economia digitale in rapida crescita, in tal modo raggiungere la visione della leadership e i 10 principi per i prossimi 50 anni, vale a dire consolidare la posizione degli Emirati Arabi Uniti come centro globale per talenti, startup e innovatori.

Ha aggiunto che il progetto incarna la visione degli Emirati Arabi Uniti nel preparare una nuova generazione di programmatori, in grado di trovare soluzioni innovative alle sfide future, esplorare nuove opportunità per costruire un'economia competitiva basata sulla conoscenza e creare un processo di sviluppo completo basato sull'investimento in competenze e talenti per costruire le loro capacità future. Fornisce inoltre un ambiente di incubazione e stimolante per programmatori esperti, costruendo un ecosistema abilitante per aiutarli a innovare soluzioni tecniche per affrontare le sfide.

Come uno dei progetti e delle iniziative del Programma nazionale per i programmatori, il quartier generale dei programmatori mira a consolidare la posizione degli Emirati Arabi Uniti come centro globale per i programmatori e un ecosistema di incubazione per progetti e idee innovative per costruire un futuro migliore. Presenta inoltre un'infrastruttura tecnologica avanzata per facilitare il lavoro dei programmatori e include uno spazio eventi, un supercomputer e diversi spazi di lavoro. Nel prossimo periodo verranno inaugurate 6 nuove sedi di codificatori in tutti gli Emirati Arabi Uniti.

Il quartier generale dei programmatori si concentra su quattro obiettivi principali, vale a dire, valutare le abilità dei programmatori negli Emirati Arabi Uniti, svilupparle, consentire la comunicazione continua tra i programmatori negli Emirati Arabi Uniti e all'estero e fornire ai programmatori le migliori opportunità per aiutarli a migliorare la leadership degli Emirati Arabi Uniti in questo campo.

Tra le sue attività, il progetto comprende nove iniziative principali, vale a dire "HQ Learn" per fornire corsi di formazione pratica in diversi campi di codifica a diversi livelli di codificatori, "HQ assessment" per fornire un meccanismo per valutare le abilità e le prestazioni dei codificatori, "HQ meetups", che si concentra sullo sviluppo e l'incubazione di comunità di software in tutti i campi, e "HQ challenge", per condividere le sfide del settore privato i cui vincitori ricevono premi.

Il Progetto ha inoltre lanciato gli "HQ hackathon" per organizzare una serie di brevi hackathon in collaborazione con il settore privato, dove i vincitori potranno beneficiare di premi, le "HQ conferences" per attrarre mega conferenze internazionali specializzate nel coding negli Emirati Arabi Uniti, il " HQ Get Inspiration" per tenere una serie di sessioni stimolanti presentate da CEO e influencer tecnici, "HQ stage", per fornire opportunità di formazione ai laureati degli Emirati nelle aziende digitali, nonché "HQ 021", un progetto congiunto con gli Emirati Arabi Uniti Autorità nazionale e di riserva degli Emirati (UAENSR) per sviluppare i talenti dei programmatori dei servizi nazionali e aiutarli a raggiungere i livelli globali.

In linea con le sagge indicazioni di leadership degli Emirati Arabi Uniti esibite nel documento "Principi dei 50", il quartier generale dei Coders ha inoltre annunciato l'organizzazione di programmi di formazione per gli Emirati per facilitare la loro partecipazione nei vari campi della codifica nel settore privato, fornendo loro il meglio conoscenza globale per affinare le proprie competenze. 40 enti governativi, semi-governativi, privati ​​e accademici forniranno supporto ai processi di formazione per aiutare a raggiungere gli obiettivi definiti e ottenere i migliori risultati. Questi includono l'Università di Abu Dhabi, Majid Al Futtaim Holding, Microsoft Medio Oriente e Africa, IBM, Presales MERAT, Meta, Rabdan Academy, l'Università americana di Dubai, DP World, ADNOC e VMware.

Tradotto da: Mina Samir Fokeh http://wam.ae/en/details/1395303010036

WAM/Italian