lunedì 27 giungo 2022 - 3:56:57 sera

SRTI Park rafforza gli sforzi dell'Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti con il lancio di Advanced Industry Accelerator 2.0

  • مجمع الشارقة للابتكار يطلق برنامج المسرعات العالمي لتقنيات الصناعة المتقدمة بنسخته الثالثة
  • مجمع الشارقة للابتكار يطلق برنامج المسرعات العالمي لتقنيات الصناعة المتقدمة بنسخته الثالثة
  • مجمع الشارقة للابتكار يطلق برنامج المسرعات العالمي لتقنيات الصناعة المتقدمة بنسخته الثالثة
  • مجمع الشارقة للابتكار يطلق برنامج المسرعات العالمي لتقنيات الصناعة المتقدمة بنسخته الثالثة

SHARJAH, 23 maggio 2022 (WAM) -- Lo Sharjah Research, Technology and Innovation Park (SRTI Park) ha recentemente lanciato Sharjah Advanced Industry Accelerator 2.0 (SAIA) per aumentare la diversificazione della base industriale nazionale e contribuire al posizionamento del Gli Emirati Arabi Uniti come incubatore di innovazione e creatività In linea con Industria 4.0, il programma di accelerazione fornirà alle start-up locali e regionali soluzioni innovative e un forte sistema di supporto all'interno del fiorente ecosistema SRTI Park.

SAIA 2.0 è anche in linea con la strategia industriale degli Emirati Arabi Uniti "Operazione 300 miliardi", una politica globale di 10 anni volta a potenziare ed espandere il settore industriale per diventare la forza trainante di un'economia nazionale sostenibile, aumentando il suo contributo al PIL.

Hussain Al Mahmoudi , Amministratore delegato di SRTI Park, ha dichiarato: "SAIA si concentrerà sul supporto delle start-up in fase iniziale e di crescita per espandersi negli Emirati Arabi Uniti e nella regione MENA, supportando così ulteriormente l'obiettivo degli Emirati Arabi Uniti di attrarre talenti e innovazione di livello mondiale. SAIA è anche in linea con l'identità del marchio industriale unificato degli Emirati Arabi Uniti, "Make It in the Emirates", un sistema industriale integrato che sfrutta tecnologie avanzate e soluzioni della quarta rivoluzione industriale per contribuire alla costruzione di un'economia sostenibile basata sulla conoscenza".

SAIA 2.0 trasformerà Sharjah in un banco di prova di tecnologie avanzate nella ricerca, nel settore manifatturiero, tra cui petrolchimico, plastica, metalli, cibo, agricoltura, acqua e assistenza sanitaria, spazio, biotecnologia, medi -tech, prodotti farmaceutici, energia pulita e rinnovabile, tra cui produzione di idrogeno, macchinari e attrezzature, gomma e plastica e gadget elettronici ed elettrici. Fa anche parte degli sforzi volti a creare i pilastri della strategia degli Emirati Arabi Uniti per le transazioni industriali e la trasformazione.

Al Mahmoudi ha osservato: "SAIA 2.0 si tradurrà in un potenziale illimitato di crescita e stabilirà le start-up locali come parte integrante della storia di successo unica degli Emirati Arabi Uniti e un contributo chiave al percorso di sviluppo del paese. Il programma di accelerazione riflette la visione di HH Dr. Lo sceicco Sultan bin Muhammad Al Qasimi , membro del Consiglio supremo e sovrano di Sharjah , per posizionare gli Emirati Arabi Uniti come hub industriale globale concentrandosi principalmente sulle industrie future che implementano la tecnologia avanzata e le soluzioni e la tecnologia della 4a rivoluzione industriale".

Al Mahmoudi ha spiegato che SAIA 2.0 si concentrerà sul supporto delle aziende in fase iniziale nelle seguenti aree: gestione intelligente delle costruzioni, materiali intelligenti, bioedilizia, modularizzazione /prefabbricazione, modellazione delle informazioni sugli edifici , produzione additiva, infrastrutture connesse ed ecosistemi connessi.

Tradotto da: Mina Samir Fokeh .

http://wam.ae/en/details/1395303050207

WAM/Italian