Ministero delle risorse umane, allerta su pagine social inaffidabili su assunzione di lavoratori domestici

Ministero delle risorse umane, allerta su pagine social inaffidabili su assunzione di lavoratori domestici

DUBAI, 14 marzo 2023 (WAM) - Il Ministero delle risorse umane e dell'emiratizzazione (MoHRE) ha invitato i datori di lavoro, i cittadini e i residenti degli Emirati Arabi Uniti a trattare solo con le agenzie di reclutamento di lavoratori domestici approvate dal MoHRE per assumere lavoratori ed evitare i social media pagine che promuovono il lavoro nero.
Con l'avvicinarsi del mese di Ramadan, la domanda di occupazione dei lavoratori domestici, in particolare quelli che svolgono il proprio lavoro a casa, aumenta, ha affermato il Ministero in una nota.
"Pertanto, pagine e account inaffidabili sui social media iniziano a promuovere questo tipo di lavoro per attirare coloro che cercano di assumere lavoratori domestici".
Il Ministero ha avvertito delle conseguenze legali, nonché dei rischi sociali e sanitari quando si tratta di agenzie non autorizzate, soprattutto in termini di reperimento di lavoratori domestici non qualificati e mancanza di garanzie, a differenza di quanto fornito dalle agenzie dal Ministero.
“Ciò si aggiunge alla possibilità che i datori di lavoro e i loro familiari siano esposti a malattie infettive a causa della mancanza di prove che il lavoratore domestico violatore sia libero da qualsiasi condizione di salute o malattia. Il lavoratore domestico potrebbe violare la legge, il che aumenterebbe i rischi", ha affermato il ministero in una nota.
Il Ministero ha anche invitato i clienti a contattare il call center al numero 600590000 per verificare l'affidabilità delle agenzie che promuovono i lavoratori domestici attraverso i social media.
“Ci sono 80 uffici di reclutamento di lavoratori domestici approvati dal Ministero in tutto il paese, ed è possibile accedervi dall'elenco degli uffici approvati tramite il sito Web del Ministero e le pagine dei social media. Questi uffici operano in linea con il decreto legge federale n. (9) del 2022 relativo ai lavoratori domestici, entrato in vigore il 15 dicembre 2022.”
Gli uffici abilitati prevedono un “pacchetto tradizionale”, in cui il lavoratore è iscritto all'albo del datore di lavoro e risiede presso di esso per il periodo contrattuale di due anni. Durante questo periodo, l'agenzia garantisce il lavoratore domestico affinché il datore di lavoro possa sostituire il lavoratore o recuperare i costi di assunzione se uno dei quattro casi si verifica durante i primi sei mesi di contratto (periodo di prova). Ciò include la risoluzione del contratto da parte del lavoratore senza un legittimo motivo, o il lavoratore domestico che lascia il lavoro senza un motivo giustificato, o il lavoratore è inidoneo al ruolo, o il lavoratore è impossibilitato a svolgere le mansioni lavorative come richiesto e concordato .
Parte dei costi di assunzione sono recuperati durante il periodo post-prova fino alla data di scadenza del contratto se il lavoratore risolve il contratto dopo il periodo di prova o lascia il lavoro senza un motivo accettabile o legittimo. Questi importi sono calcolati sul costo totale del reclutamento come per i mesi di saldo dal totale del periodo contrattuale di due anni.
Gli uffici per le assunzioni offrono anche il “pacchetto lavoro”, in base al quale viene messa a disposizione entro 24 ore una collaboratrice domestica formata e qualificata, iscritta all'agenzia per un periodo contrattuale di due anni, durante i quali la lavoratrice non è autorizzata a muoversi come lavoratore domestico residente.
Le agenzie offrono anche il "pacchetto flessibile", che fornisce un modello di lavoro flessibile (ore –giorni – settimana -mese) e il costo del reclutamento è calcolato in base alla natura del lavoro. Questo pacchetto ha una serie di vantaggi che includono la fornitura di lavoratori domestici qualificati e formati e un numero illimitato di sostituzioni. Il periodo di fornitura del lavoratore è entro 24 ore.
Anche il Ministero delle Risorse Umane e dell'Emiratizzazione ha rinnovato la sua richiesta ai datori di lavoro di registrare i propri lavoratori domestici nel Sistema di protezione salariale (WPS).
Il ministero ha affermato che registrarsi nel sistema e pagare i salari dei lavoratori domestici che lavorano in tutte le professioni è un'opzione disponibile per i datori di lavoro. Il Ministero ha aggiunto che a partire dal 1° aprile devono essere registrate nel sistema cinque professioni: ingegnere agrario privato, addetto alle pubbliche relazioni (PRO), governante, tutor personale e personal trainer.
Sono esclusi dall'iscrizione i lavoratori domestici con denuncia di lavoro pendente, o disoccupati, o con avviso di assenza dal lavoro registrato, nonché i lavoratori domestici che non abbiano ancora trascorso 30 giorni dall'inizio del rapporto di lavoro.
Le 19 professioni del lavoratore domestico sono: domestica, marinaio/barcaiolo, guardia giurata, pastore domestico, toelettatore domestico di cavalli, addestratore domestico di falchi, lavoratore fisico, governante, cuoco, tata/baby sitter, agricoltore, giardiniere, autista personale, ingegnere agricolo privato, Responsabile delle pubbliche relazioni (PRO), infermiera personale, tutor personale e allenatore personale
Tradotto da: Mina Samir Fokeh
http://wam.ae/en/details/1395303138900