Gli Emirati Arabi Uniti ottengono progressi sostanziali nella lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo in H1: Hamid AlZaabi a WAM

Gli Emirati Arabi Uniti ottengono progressi sostanziali nella lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo in H1: Hamid AlZaabi a WAM

Di Ramy Sameeh

ABU DHABI, 18 settembre 2023 (WAM) - Hamid AlZaabi, direttore generale dell'Ufficio esecutivo per l'antiriciclaggio e il finanziamento del terrorismo (EO AMLCTF), ha rivelato che gli Emirati Arabi Uniti hanno completato una revisione completa dei progressi AML/CFT compiuti nella prima metà del 2023 che mostra un miglioramento significativo su tutta la linea.

In una dichiarazione all'Agenzia di stampa degli Emirati (WAM), AlZaabi ha sottolineato che l'esito della revisione dimostra la robustezza, la reattività e l'efficacia del sistema nazionale AML/CFT degli Emirati Arabi Uniti. Durante questo periodo, gli Emirati Arabi Uniti hanno continuato ad attuare il piano d'azione nazionale e la strategia nazionale AML/CTF e stanno perseguendo risolutamente la loro agenda per combattere il finanziamento illecito e preservare l'integrità del sistema finanziario globale.

Ha osservato che questi sforzi hanno sostanzialmente aumentato gli indicatori chiave di prestazione, tra cui SOS/SAR, azioni di applicazione, ispezioni da parte delle autorità di vigilanza e confische. Ha anche sottolineato che gli Emirati Arabi Uniti hanno confiscato con successo oltre 1,309 miliardi di AED da marzo 2023 a metà luglio 2023, ribadendo il suo impegno a rafforzare il suo sistema finanziario.

AlZaabi ha sottolineato che gli Emirati Arabi Uniti continueranno a sviluppare le proprie capacità AML/CTF sostenibili a lungo termine per rilevare, indagare e comprendere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo e continueranno ad ampliare la propria cooperazione internazionale.

Ha aggiunto: "La partecipazione degli Emirati Arabi Uniti alla plenaria del Gruppo Eurasia è stata seguita dalla concessione dello status di osservatore ufficiale alla plenaria del Gruppo Asia/Pacifico. A livello nazionale, la FIU degli Emirati Arabi Uniti ha ospitato la riunione annuale 2023 del Gruppo Egmont ad Abu Dhabi, un'organizzazione globale che facilita lo scambio di informazioni, conoscenze e cooperazione tra 170 FIU membri. Non vediamo l'ora di continuare i nostri progressi positivi nella seconda metà dell'anno ".

Il direttore generale dell'AMLCTF dell'EO ha affermato che il raggiungimento del primo trimestre ha incluso la partecipazione di una delegazione degli Emirati Arabi Uniti guidata dall'AML/CTF dell'EO per la prima volta alle plenarie di due organismi regionali in stile GAFI: il Gruppo Asia/Pacifico (APG) e il Gruppo Eurasia (EAG).

Ha aggiunto che le autorità di vigilanza delle istituzioni finanziarie (FI) e delle imprese e professioni non finanziarie designate (DNFPB) hanno imposto multe collettive di oltre 199 milioni di AED. Gli Emirati Arabi Uniti hanno anche confiscato con successo oltre 1,309 miliardi di AED (circa US$356.000.000) da marzo 2023 a metà luglio 2023.

Ha osservato che dal primo al secondo trimestre 2023, gli Emirati Arabi Uniti hanno registrato un aumento del 17% delle SOS totali. Durante questo periodo, le presentazioni DNFBP sono aumentate del 14% e le presentazioni DPMS del 23%.

AlZaabi ha spiegato che nel secondo trimestre 2023 il numero di ispezioni (69.407) ha superato il numero totale di ispezioni nel 2022 (67.097), con un aumento del 108% rispetto al primo trimestre del 2023.

Ha affermato che la segnalazione del settore privato di sanzioni finanziarie mirate (TFS) e finanziamento del terrorismo e della proliferazione (PF/TF) – SOS/SAR alla FIU è aumentata. Le statistiche da marzo a giugno 2023 mostrano un aumento approssimativo del 93% rispetto al periodo di riferimento precedente.

Ha affermato che da marzo 2023 l'Ufficio esecutivo per il controllo e la non proliferazione (EOCN) ha condotto quattro sessioni di formazione per quasi 4.000 professionisti del settore privato e pubblico su TF/PF.

Secondo il direttore generale dell'EO AMLCTF, gli Emirati Arabi Uniti continuano a dare priorità alla cooperazione internazionale per combattere la criminalità finanziaria e organizzata. Ciò include diversi casi di alto profilo di indagini, arresti e accordi di estradizione tra gli Emirati Arabi Uniti e altre giurisdizioni.

Ha aggiunto che gli Emirati Arabi Uniti hanno firmato con successo 45 trattati di mutua assistenza giudiziaria (MLA) in linea con gli sforzi dichiarati dal Ministero della Giustizia nella sua guida alla cooperazione giudiziaria internazionale in materia penale. Un trattato MLA è stato firmato con la Repubblica di Turchia e sono in fase di sviluppo ulteriori trattati.

Ha osservato che gli Emirati Arabi Uniti si sono concentrati sulle richieste di MLA in uscita e altre richieste mirate al riciclaggio di denaro basato sul commercio (ML), ML di terze parti, reati presupposto stranieri e facilitatori internazionali. Ha spiegato che da marzo 2023 a metà luglio 2023, gli Emirati Arabi Uniti hanno inviato 82 richieste MLA in uscita a 34 paesi stranieri. Nel 2022, gli Emirati Arabi Uniti hanno inviato 290 richieste MLA in uscita a 72 paesi. Per la prima metà del 2023, gli Emirati Arabi Uniti hanno inviato 119 richieste MLA in uscita a oltre 40 giurisdizioni.

Ha menzionato che per il primo semestre del 2023, gli Emirati Arabi Uniti hanno ricevuto 202 richieste MLA in entrata e hanno fornito risposte a 130 richieste MLA (circa il 73%), mentre i restanti 71 sono attualmente in fase di elaborazione da parte dei rispettivi PP alla fine di giugno 2023, con un MLA in entrata ritirato dalla rispettiva giurisdizione estera. Questo continua i trend positivi visti nel 2022.

Secondo il direttore generale dell'AMLCTF dell'EO, gli Emirati Arabi Uniti investono risorse significative per aumentare la capacità delle autorità di vigilanza nazionali e regionali per garantire che gli FI e i DNFBP siano conformi ai requisiti AML/CFT.

Ha aggiunto che da febbraio a luglio 2023, gli Emirati Arabi Uniti hanno continuato a intensificare le loro iniziative di sensibilizzazione e sensibilizzazione, conducendo 12 sessioni che hanno raggiunto oltre 18.000 dipendenti nei settori pubblico e privato.

Ha affermato che fino al 14 luglio, il Moe aveva completato il 52% (1.737 su 3.360) delle ispezioni in loco complete dei DNFBP ad alto rischio e ha dato la priorità a queste ispezioni in loco in base ai rischi e alle dimensioni dei settori.

Ha spiegato che le autorità di vigilanza degli FI e dei DNFBP hanno emesso multe collettive per un importo di 199 milioni di AED per il primo semestre 2023, che supera i totali degli anni 2022 (76,2 milioni di AED), 2020 (8,4 milioni di AED) e 2019 (800.000 AED) combinati.

Ha osservato che tra marzo 2023 e giugno 2023, il CBUAE ha completato 30 revisioni in loco e ha finalizzato 57 revisioni in loco quest' anno. Le ispezioni intraprese durante l'attuale periodo di riferimento hanno portato a 385 azioni correttive identificate e 28 piani di mitigazione correttiva sono stati emessi per le entità regolamentate CBUAE.

AlZaabi ha spiegato che le autorità di vigilanza continuano a investire nelle loro risorse umane.

Indagini e procedimenti giudiziari

Secondo AlZaabi, il sistema degli Emirati Arabi Uniti per indagare efficacemente sui reati di ML e per imporre rapidamente sanzioni proporzionate continua a migliorare ed essere migliorato per dissuadere ulteriori comportamenti criminali. Questi sforzi includono l'implementazione di ulteriori strumenti di indagine e il miglioramento dei metodi e delle tecniche investigative.

Ha aggiunto che tra marzo e metà luglio 2023, gli Emirati Arabi Uniti hanno dato la priorità alle indagini e ai procedimenti giudiziari di casi di ML complessi e su larga scala. Durante questo periodo, 183 casi di ML sono stati avviati a livello nazionale dalle autorità investigative e giudiziarie competenti.

AlZaabi ha spiegato che dei nuovi casi di ML, 51 casi si basavano su divulgazioni dell'Unità di informazione finanziaria (FIU); 164 casi sono stati indagati giudizialmente dai pubblici ministeri (PP); e 99 casi sono stati deferiti alla Corte durante questo periodo di revisione.

Ha affermato che gli Emirati Arabi Uniti mantengono un tasso di condanna del 92,1% nei casi di ML tra marzo 2023 e metà luglio 2023, ottenendo 76 condanne nello stesso periodo. Circa il 45,3% delle indagini di polizia è stato generato dalla cooperazione internazionale formale e informale, come le richieste di MLA in arrivo, da FIU a FIU e da cooperazione da polizia a polizia.

Ha osservato che la confisca di proventi illeciti è una priorità assoluta per le autorità competenti al fine di garantire che i fondi criminali siano confiscati e impediti di entrare nuovamente nel sistema finanziario, scoraggiando ulteriori attività criminali.

Il direttore generale dell'EO AMLCTF ha affermato che durante il primo semestre 2023, gli Emirati Arabi Uniti hanno dimostrato come l'intelligenza finanziaria sia strumentale tra le autorità competenti nell'assistere efficacemente nelle indagini di ML e TF. Gli Emirati Arabi Uniti hanno effettuato investimenti significativi per migliorare le capacità e l'efficienza della FIU e stanno assistendo a miglioramenti significativi nel perseguimento dei crimini finanziari.

Ha osservato che la FIU ha investito molto nel miglioramento del team assumendo professionisti di grande esperienza con esperienza in materia di conformità, banche, forze dell'ordine e indagini.

AlZaabi ha sottolineato che 183 nuovi casi di ML sono stati deferiti a livello nazionale dalle autorità investigative e giudiziarie competenti, il che migliora ulteriormente la capacità delle autorità investigative e giudiziarie di utilizzare altre fonti di informazione e condurre indagini finanziarie parallele.

Ha affermato che la FIU include informazioni di analisi provenienti da FIU straniere e fornisce informazioni finanziarie alle autorità investigative e giudiziarie per perseguire continuamente minacce ML ad alto rischio. Inoltre, sono aumentati gli incontri con le FIU estere e gli stakeholder internazionali.

ALZaabi ha sottolineato che gli Emirati Arabi Uniti trattano seriamente i rischi di TF e PF. Gli sforzi e le attività altamente prioritari assicurano che ai finanziatori del terrorismo sia impedito di raccogliere fondi – tramite il settore privato o quello delle organizzazioni senza scopo di lucro (NPO) – e che alle entità e agli individui impegnati nella proliferazione delle armi di distruzione di massa sia impedito di farlo in conformità con le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Ha osservato che l'EOCN continua a dare priorità alla sensibilizzazione globale ai settori privato e pubblico su TF/PF. Da marzo 2023, sono state condotte quattro sessioni di formazione a cui hanno partecipato 4.000 partecipanti, incentrate principalmente sugli obblighi CPF internazionali, sulle migliori pratiche di conformità e sulle tipologie.

Ha spiegato che la segnalazione del settore privato di TFS PF/TF – Str/SAR correlati alla FIU – è aumentata rispetto agli ultimi due periodi di segnalazione. Le statistiche da marzo a giugno 2023 mostrano un aumento approssimativo del 93% e del 96% delle SOS rispetto agli ultimi due periodi di riferimento (rispettivamente 22 luglio – 22 ottobre e 22 novembre - 23 febbraio). Ciò indica una tendenza crescente e sostenuta.

Ha concluso che le autorità di vigilanza e tutte le autorità AML/CFT stanno coordinando e partecipando attivamente al processo in corso per aggiornare la seconda valutazione nazionale del rischio lanciata nell'ottobre 2022.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

https://wam.ae/en/details/1395303198526